Calcio Uisp: Cicli Cingolani prova a restare agganciato al campionato

4' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Ora o mai più! Il Cicli Cingolani prova a prendere l’ultimo treno per restare agganciato al campionato; il Miciulli, il campionato, potrebbe chiuderlo virtualmente.

da Uisp
scheda tecnica Marco Petrucci


La risposta ai quesiti che offre la lotta per il primato arriverà domani dal vecchio campo sportivo di Ostra, dove le due regine della serie A si incroceranno nell’attesissimo scontro diretto. Fischio d’avvio ore 15. Un big match al quale le due protagoniste arrivano con condizione e morale opposti, lanciatissimi i senigalliesi, un po’ col fiato corto gli ostrensi che dopo la quarta di ritorno si ritrovano a -8 dalla battistrada.

La formazione di Goldoni sfrutta al meglio il duplice impegno, raccogliendo al Comunale di Senigallia 6 punti in tre giorni. Tutto facile nell’anticipo con lo Iof Mori Atletico Panelli, che il Miciulli archivia con un poker (due reti per tempo e doppietta dell’inossidabile Solazzi); pronostico rispettato anche nel recupero, che Giorgetti e i suoi fanno loro ai danni del Ribeca 87. Anche in questo caso reti equamente distribuite nelle due frazioni e fuga lanciata. Già, perché il Cicli Cingolani inciampa sull’orgoglio di una Capanna dalla condizione decisamente ritrovata e trova nel momento più delicato del torneo la seconda sconfitta di stagione. Non basta al Pianello la rete di Moreno Neri in avvio di ripresa: la squadra di Giacinti trova dapprima il pari con Alberto Aquili ed al 75’ il gol di Vincenzo Belmonte la proietta in orbita secondo posto.

Ad insediarsi nella lotta per la seconda posizione (che garantisce l’accesso al torneo regionale) c’è pure il Roncitelli Calcio, che ottiene sul proprio campo i tre punti ai danni del Beretti Marmi dopo 80 minuti rocamboleschi. Finisce 5-4 per i giallorossi, contro i quali non basta la vena di Orges Lika, autore di un’inutile tripletta. Frena ancora il Real Vallone, che sul proprio terreno non va oltre l’1-1 nel derby con la Cannella; succede tutto nella ripresa: biancorossi a condurre con Denis Fratini, Cannella che acciuffa la parità con Giorgio Frati. Prosegue il proprio momento felice l’Acli Casine, che si impone all’inglese sul Ribeca 87: nei secondi 45 minuti Giorgio Agarbati e Maurizio Franceschetti allo scadere regalano il successo alla squadra del tandem Ceccacci-Giovannetti. Borgo Molino ed Atletico Ripe avanzano a braccetto verso la tranquillità, senza farsi del male, mentre il Valcesano conduce a lungo sulla Carrozzeria Adriatica grazie al vantaggio firmato da Fabio Camilloni, ma i gialloblù trovano in mischia nella ripresa la rete di Michele Del Torto che vale l’1-1.

In serie b il Passo Ripe allunga ancora sul Montimar ma soprattutto porta a nove lunghezze il vantaggio sulla terza in classifica, ponendo (con otto gare ancora da giocare) una serie ipoteca su un meritato ritorno in A dopo la doppia beffa della scorsa stagione. A fare le spese della grande condizione dei ragazzi di Bonvini è il Real Joly, che cede 3-0 (reti di Albani, Montesi ed Orciari) sul campo di Borgo Catena. Il Montimar si lascia inchiodare sul 2-2 da Cibarya che ad inizio ripresa si trova sul doppio vantaggio grazie a Simone Selvetti e Simone Veschi. Ci pensa un altro Simone, Manocchi, ed un’autorete a riservare ai biancazzurri di Minghelli un punticino pieno di rimpianti.

Dietro, La Marina Pro Cesano ed il Castel Colonna non riescono a superarsi e chiudono sull’1-1: castellani subito a condurre con Cristian Orci, cesanensi che trovano col solito Luca Landi il pari nella fase iniziale del secondo tempo. Conferma il proprio momento felice il Portone che, di fronte agli Amatori Arcevia, espugna nel finale il campo di San Ginesio grazie ad un guizzo di Lorenzo Cicconi Massi. Con una rete per tempo (Samuele Susannini e Luciano Manoni nell’ordine) il Sant’Angelo prosegue la propria marcia in zona play-off a spese dell’Arredamenti Cavalletti. Resta in scia anche il Filetto, che, non senza fatica, condanna alla tredicesima sconfitta il San Marcello: nessuno, tra serie A e serie B ha perso così tanto…

Il comunicato ufficiale





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 febbraio 2008 - 2396 letture

In questo articolo si parla di uisp, sport, calcio