Variante Arceviese: il Consiglio di Stato respinge la sospensiva

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
L’esecutività della variante parziale al Piano Regolatore Generale relativa all’Ambito della Arceviese, adottata con deliberazione del Consiglio Comunale di Senigallia, non deve essere sospesa.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Lo ha deciso la Quarta Sezione del Consiglio di Stato nella Camera di Consiglio dello scorso 12 febbraio, rigettando il ricorso presentato dalla ditta Costruzioni Stano e C.S.R.L. contro l’ordinanza n.625/2007 con la quale il TAR Marche aveva già negato in primo grado la sospensiva.

A sostegno del ricorso proposto dalla ditta Stano e C. contro il Comune di Senigallia era intervenuto, in entrambi i gradi del giudizio, il Collegio dei Costruttori Edili della Provincia di Ancona.

Nella motivazione dell’Ordinanza 745/2008 emessa dal Consiglio di Stato, nel quale viene respinto l’appello proposto, si legge che “dai provvedimenti impugnati in primo grado non sembra derivare all’appellante un danno irreparabile”. L’Ordinanza si conclude con la condanna dell’appellante al pagamento in favore del Comune di Senigallia delle spese del giudizio.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 febbraio 2008 - 1708 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, variante


stopwar

18 febbraio, 17:53
Bene!<br />
L'importante è che la cubatura che è stata sottratta (giustamente) dalle grinfie delle ditte costruttrici e a favore della tutela del territorio e dei cittadini, non venga restituita o trasportata tramite "perequazione" in qualche altra parte del territorio comunale.... non so magari la zona ct4 o qualche minchata simile....<br />
<br />
buon lavoro?????

Anonimo

19 febbraio, 08:11
Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV