Ricostruzione del ghetto: al PD non piace

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Ds e Margherita (in linea con la comunità ebraica) mettono un freno alla previsione contenuta nel piano di riqualificazione del centro storico dell'architetto Pier Luigi Cervellati che colma il vuoto urbanistico in piazza Simoncelli con la costruzioni di nuovi edifici.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it


Un progetto avallato invece dal sindaco Luana Angeloni e dalla Giunta che ha trasmesso il documento al Consiglio Comunale per l'approvazione. “Come Partito Democratico sosteniamo la visione urbanistica del piano Cervellati ma solleviamo forti perplessità sulla previsione di ricostruzione del ghetto ebraico - afferma il capogruppo Stefano Schiavoni - la città avverte l'esigenza di mantenere la memoria di quello che è accaduto in quel luogo, rispetto anche alla vicenda storica che, sotto il pontificato di Pio IX, portò alla decisione di demolire il ghetto. Per noi quel vuoto, che l'architetto considera un vuoto urbanistico da riempire, deve invece restare tale per quello che rappresenta”.

Il sindaco Angeloni ha detto che l'ultima parola spetterà al Consiglio Comunale ma le avvisaglie di quello che si preannuncia un dibattito non facile già ci sono. “Il documento ha iniziato lunedì il suo iter in commissione urbanistica che dovrà licenziare la pratica prima dell'approdo in Consiglio -ricorda Schiavoni - il dibattito è appena cominciato e andrà avanti ma per quanto ci riguarda sulla ricostruzione di piazza Simoncelli è prevalsa la linea del “no”. Poi, è chiaro, se parliamo di testimonianza storica, neanche per noi è giusto che lì resti un parcheggio... ma questo è un altro discorso”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 gennaio 2008 - 2409 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, urbanistica, giulia mancinelli, piano cervellati, stefano schiavoni, partito democratico, piazza simoncelli


Smile

31 gennaio, 09:00
Scusi, Schiavoni... Ma sabato e domenica non siamo chiamati alle urne proprio per eleggere le nostre rappresentanze nel PD comunale, quelle che saranno poi delegate a parlare in nostro nome e per nostro conto? Siì..?<br />
<br />
E allora, perché lei dice "come Partito Democratico sosteniamo etc. etc. ..." ? La questione non è mai stata discussa all'interno del partito perché ancora <i>non è stato costituito</i> l'organismo <i>legittimamente</i> delegato a discuterla!<br />
<br />
Lei avrebbe dotuto dire semmai: "il gruppo consigliare etc. etc." <br />
<br />
<b>Attenzione Schiavoni: la democrazia è una cosa seria e lei sembra dimenticarlo. Direi che è grave. Molto grave!</b>. Ma forse l'esercizio democratico è troppo complicato, per lei. Meglio continuare con i rassicuranti e poco impegnativi "ordini di scuderia" (ricevuti e dati). Perché impegnarsi a pensare prima di parlare?<br />
<br />
Che vergogna!!!<br />
<br />
<br />
<br />
<br />

Anonimo

31 gennaio, 09:13
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Smile

31 gennaio, 09:17
Ma Cervellati, chi è? Qualcuno conosce il suo curriculum professionale? <br />
<br />
Miché, perché non lo pubblichi...?

Pierpavl

31 gennaio, 10:15
Piazza Simoncelli si 'nn m' sbài, è del Comune, no? Ma la Luana d'Ang'lón 'nn' i parèva 'l véra d' pòdélla vènd per tirà su tanti bèi quadrìn da spènd cómm i paréva. Tant 'l fànn tutti! Io speculo, tu speculi egli specula.... essi speculano.

Mbuto

31 gennaio, 11:43
A parte quello che dice Smile che mi sembra sacrosanto, lo so, si potrebbe dire: " so' cavoli vostri, del PD", ma forse non solo, non è bello vedere che le cose funzionano così, neanche per chi non è del PD, il fatto che mi stupisce non poco è che a dibattito manco iniziato, l'iter ufficiale è iniziato 2 giorni fa mi sembra, hanno già deciso. Allora che cacchio dibattiamo a fare?

stopwar

31 gennaio, 12:15
Per Smile<br />
Prima che facciamo (come città di Senigallia) delle brutte figure..(ho già visto altri che si chiedevano chi fosse 'sto Cervellati)....<br />
<br />
E' conosciuto soprattutto per la redazione del Piano Regolatore Generale di Bologna del 1965-69, ovvero quella che era riconosciuta internazionalmente come la città modello per la sua funzionalità....<br />
<br />
<br />
e molto altro<br />

Anonimo

31 gennaio, 12:43
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Brenno

31 gennaio, 13:55
<br />
Ma quanti anni ha?

Pierpavl

31 gennaio, 14:24
o Brenno, i ann cò cóntn? Ma Breznóv el tenévn su dritt un d' qua e un d' là durant l' paràt del I° maggio. Calcò vorrà dì no?

Brenno

31 gennaio, 16:14
<br />
<br />
Così, mi chiedevo se per caso l'avesse vista con i suoi occhi la città antica che gli piace più dell'attuale.<br />
<br />
<br />
<br />
<br />
Ovvio che scherzo, ma diciamo che non mi aspettavo cose degli anni '60.<br />
<br />
Comunque, se è vero quanto ho trovato su: <i>http://www.architettura.uniss.it/article/articleview/1002/1/22/</i><br />
<br />
dovrebbe avere circa una settantina di anni, perché allo iuav risulta ancora in ruolo:<br />
<i>http://www.iuav.it/Didattica1/pagine-web/facolt--di2/Pierluigi-/index.htm</i><br />
<br />
<br />
<br />
<br />
Copio ed incollo un CV dal primo indirizzo (se non si può fare, prego Michele di sbianchettare).<br />
<br />
<i>Pier Luigi Cervellati, Architetto, si laurea all’Università di Firenze nel 1961. Attualmente è Professore ordinario di Progettazione e riqualificazione urbana e territoriale presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV). Assessore del Comune di Bologna dal 1965 al 1980, consulente per il Piano Paesistico della Regione Emilia Romagna, collabora con Il Ministero dei LL.PP. alla stesura del cap.IV della L.457/78, dedicato al recupero urbano ed edilizio. Dal 1976 al 1990 è membro del Comitato di Amministrazione dell’Istituto Beni Culturali Regione Emilia Romagna e nel 2004 collabora all’organizzazione del corso del FAI sul Paesaggio.<br />
Autore di numerosi volumi e saggi, tra i quali La nuova cultura delle città (Mondadori 1977), La città bella (Il Mulino 1991), Palermo: le città nella città (Sellerio editore 1995), ha tenuto seminari e lezioni in varie Università italiane, europee e americane. Nel 1984 è insignito della Laurea honoris causa - Honorary Doctor of Science Engineering dalla Chalmer University di Goteborg (Svezia) e nel 1992 riceve il diploma di Laurea dalla Facoltà di Architettura di Merida (Yucatàn/Mexico) . </i><br />
<br />
<br />
Non c'è scritto di quale partito è stato assessore ma, essendo Bologna, saprei su quale puntare un paio di Euro.<br />
<br />
<br />
.

marinelli

31 gennaio, 22:31
Se al neonato PD senigalliese non piacciono alcuni punti del piano Cervellati ce lo dimostri con serio coinvolgimento politico...Per esempio dicendo no al ghetto e si all'integrazione di altri progetti sociali paralleli e serii come svincoli all'edilizia popolare e alla mobilità cittadina...<br />
Ma soprattutto realizzati con l'estrema urgenza (max 2 anni) perchè i privati con le società di costruzioni locali demoliscono piccoli ruderi e vi elevano decine di appartamenti in meno di un anno!!!<br />
<br />
Con la speranza poi che tutto ciò non sia una di barzelletta, una sorta di commedia per distogliere/catturare attenzioni e finire come sempre...<br />
perchè in Italia di gente che abbia voglia di ridere c'è e ce ne sarà sempre meno!!<br />
<br />
Stanco in vacanza a senigallia

marinelli

31 gennaio, 22:31
Commento sconsigliato, leggilo comunque