chester: tante idee per rilanciare la città inglese

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Una valanga di idee per rilanciare Chester sia come centro economico che come meta turistica hanno sommerso la giunta comunale della città inglese. Tra le varie proposte, non ne sono mancate di idee un po' bizzarre.

di Isabella Agostinelli
www.isaago.splinder.com


Qualche esempio?
Un’ala di aeroplano nella rotatoria di Hoole, alcuni cancelli cerimoniali sotto l’orologio del Eastgate (letteralmente il cancello orientale) e una mandria di mucche al pascolo sul Cow Lane Bridge (niente poco di meno che il ponte delle mucche). Ma niente paura, le mucche, tutte a grandezza naturale, saranno statue costruite in fibra di vetro. I cancelli dell'Eastgate saranno invece aperti e chiusi da alcuni soldati romani (non dimentichiamo che Chester deve la sua fondazione proprio all’impero romano).

Tutte questi cambiamenti ed iniziative erano già da tempo nell'aria. Infatti, poiché la vicina Liverpool è in grande fermento per la sua candidatura come "Città della Cultura", tutti i membri della finanza, commercio e turismo di Chester si sono riuniti per decidere la migliore strategia per contrastare il declino della città nei confronti della competizione che si sta facendo sempre più agguerrita.

Oltre alle proposte poco consuete di mucche e soldati in uniforme romana, l'assemblea straordinaria ha varato anche dei progetti più seri ed immediati. Uno di questi prende spunto dalle famose Ramblas di Barcellona, ovvero il creare e il promuovere un intrattenimento di strada lungo la via principale di Chester, proprio come avviene nella città spagnola.

Altre proposte sono poi nate come risposta ad un problema che Chester dovrà presto affrontare: la chiusura del Hoole Bridge, una delle vie d'accesso principali al centro cittadino, che a partire dal primo febbraio verrà chiusa per dei lavori. La conseguenza della chiusura del ponte graverà sicuramente in maniera negativa sui commercianti del centro. Per questo, molte delle proposte di rivitalizzazione di Chester prevedono anche il potenziamento e il miglioramento del trasporto pubblico e un cambiamento nel sistema di pagamento del parcheggio nelle aree del centro città.

Infatti, secondo i dati di alcuni sondaggi svolti per sondare il gradimento dei cittadini sul centro di Chester, è emerso come molti cittadini preferiscono non andare nel centro città pur di non pagare i salatissimi parcheggi. Per questo una delle prime proposte del consiglio comunale è stata proprio quella di bloccare la crescita del prezzo delle aree di parcheggio e di inserire un nuovo modello di pagamento che permetterà agli automobilisti di pagare solo al momento di riprendere la macchina. In questo modo, il periodo di sosta non potrà essere prolungato senza lo spauracchio di vedersi accreditare un pagamento di 60 sterline.

Senza alcun dubbio, molte cose stanno bollendo in pentola nella città di Chester. E tra mucche , soldati e ali di aeroplani Chester sarà una cittadina piena di sorprese per i propri cittadini e per tutti i turisti.



Tutti i dati, le informazioni e le citazioni sono state prese dall’articolo: “Rangeof ideas mooted for city’s revap� di David Holmes, Chester Chronicle, 11/01/08.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 gennaio 2008 - 21140 letture

In questo articolo si parla di chester, isabella agostinelli

Leggi gli altri articoli della rubrica chester





logoEV