Cassa Integrazione per la Fiorini Industrial

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
La notizia era nell'aria da qualche giorno e la conferma è arrivata nei giorni scorsi. In date alternate i due stabilimenti della Fiorini Industrial Packaginig, la Sacart e la FISI, andranno in cassa integrazione.



I giorni di chiusura non saranno comunque molti, cinque, spalmati in tre settimane. Un provvedimento che in maniera alternata lascerà a casa i 112 operai della Sacart e gli oltre 70 della FISI.

La crisi della nota industria senigalliese è la conseguenza diretta del brutto momento che sta vivendo il mercato edilizio. La Fiorini infatti produce anche i sacchi destinati ai cementifici. Il calo del 10% in questo settore economico si è inevitabilmente riversato anche sui due stabilimenti della Fiorini.

L'ammortizzatore sociale prenderà il via già da lunedì. Nei prossimi giorni, dopo il vertice con i titolari dell'azienda, i sindacati incontreranno i dipendenti sia della Sacart che della FISI.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 gennaio 2008 - 4307 letture

In questo articolo si parla di lavoro, sindacati, riccardo silvi, redazione


Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV