Calcio: la Vigor femminile dà l’addio alla serie A2 ma non scompare

Senigallia 30/11/-0001 -
Le rossoblu, dopo una lunga telenovela, sono state escluse dalla serie A2 ma ammesse comunque al torneo di serie B nazionale, una decisione che permette quantomeno di mantenere il titolo sportivo.



La Vigor femminile non ce l’ha fatta, ma continua a vivere. La compagine del presidente Giulianelli dopo molti anni abbandona il calcio che conta venendo esclusa dalla serie A2, categoria dove era retrocessa qualche mese fa, ma viene ammessa alla serie B, ultimo torneo nazionale, salvando almeno il titolo sportivo: non che sia una grande soddisfazione perché comunque Senigallia perde una realtà importante, che negli ultimi anni aveva contribuito come poche altre a portare in giro per l’Italia il nome della città.

E lo fa dopo troppi errori commessi da chi ha gestito la società, ma anche tra troppa indifferenza generale della stessa. E‘ il presidente Cino Giulianelli ad annunciare come si è arrivati a questa conclusione, ufficializzata nella giornata di ieri con un comunicato della Divisione calcio femminile.

“La documentazione presentata al momento dell’iscrizione da parte nostra non era completa e priva della tassa d’iscrizione. Ci sono stati dei colloqui con Roma, da parte per nostro conto di Mirco Massa, che ha nelle ultime settimane preso in mano la situazione nel tentativo di risolvere tutte le problematiche. E’ emersa la possibilità alla fine di fare la serie B, un campionato meno costoso e per il quale lo stesso Massa dovrebbe trovare con più facilità giocatrici all’altezza: una soluzione gradita anche alla Divisione alla quale mancava una squadra per completare l’organico cadetto, e che ci ha inserito anche per meriti sportivi”.

Vigor dunque in serie B ma ora appare anche qualche nuovo scenario all’orizzonte, che lo stesso presidente, ormai dimissionario, anticipa. “Nei prossimi giorni convocherò una conferenza stampa nella quale di certo mi toglierò molti sassolini dalla scarpa. Inoltre, ufficializzerò le mie dimissioni lasciando la squadra nelle mani di Mirco Massa e dei dirigenti che subentreranno, se ci saranno”.

Lo stesso Massa, lo scorso anno allenatore del Fabriano, dovrebbe essere il nuovo tecnico della squadra, che sarà, inevitabilmente dopo tutte le partenze recenti, completamente nuova.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 luglio 2007 - 1980 letture

In questo articolo si parla di vigor femminile, andrea pongetti, calcio





logoEV
logoEV