Ex Sacelit: a che punto è il risanamento?

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
E’ passato più di un anno dalla conclusione dei lavori di bonifica presso gli ex stabilimenti Sacelit ed Italcementi e da molto tempo nessuno ha più parlato della questione.

da Stefano Franceschini
Residente via Panzini


Significa che è tutto a posto? Oppure significa che si sta ragionando sul da farsi?
Di certo si sa – da molti mesi – che è necessario effettuare un piano di caratterizzazione per la bonifica del sottosuolo e quindi verificare, attraverso carotaggi, se sia o meno presente amianto proprio nel sottosuolo.
Sarebbe insomma opportuno sapere con chiarezza a che punto è il piano di risanamento complessivo del sottosuolo.

E per conoscere la situazione e gli eventuali relativi lavori che si dovranno andare a fare, invito chi di dovere a farsi sentire per fornire una risposta precisa. Una risposta che si attende da molti mesi e che non vorrei giunga ancora una volta con le solite lungaggini.

L’augurio è che si possa provvedere ad effettuare le procedure per il piano di caratterizzazione prima dell’estate e che, nel frattempo, la risposta sulle tempistiche sia veramente sollecita.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 giugno 2007 - 2228 letture

In questo articolo si parla di amianto, ex sacelit