Ripe: Eleonora Biagetti è il Sindaco dei Ragazzi

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Sabato 24 marzo alle ore 9 presso la sala consiliare del Comune di Ripe si svolgerà la prima seduta del consiglio comunale dei Ragazzi.
Questo atto segna la conclusione di una tappa importante di un progetto educativo che ha come obiettivi l’avvicinamento dei giovani alle istituzioni democratiche, la promozione della cittadinanza attiva attraverso la partecipazione dei ragazzi alla vita della comunità locale.

dal Comune di Ripe
www.comune.ripe.an.it


Il progetto è scaturito da una collaborazione tra amministrazione comunale e istituto comprensivo di Ripe.
Un particolare elogio va al personale della scuola media che si è impegnato e ha lavorato sodo per tutto l’anno scolastico in corso al fine di realizzare un ampio e articolato percorso di educazione civica. Ai ragazzi è stato spiegato il funzionamento delle istituzioni democratiche, sono stati organizzati incontri con gli amministratori, con i rappresentati della maggioranza e della minoranza, al fine di far comprendere le regole del gioco democratico e la sua importanza per il consolidamento dei valori della democrazia, della tolleranza, del rispetto reciproco.

Nella prima riunione il sindaco dei ragazzi, Eleonora Biagetti, nominerà gli assessori e esporrà il suo programma.

Per evitare che questo percorso sia una semplice imitazione del consiglio comunale vero e proprio, al consiglio comunale dei ragazzi è stato assegnato un budget, con il compito di impiegarlo per attività e iniziative utili alla cittadinanza ripese.
E’ un compito non semplice, ma che costituisce una occasione di crescita per gli adolescenti coinvolti in questo progetto.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 marzo 2007 - 4442 letture

In questo articolo si parla di ripe, comune di ripe


Anonimo

27 marzo, 17:03
Bravissima sindaco Eleonora<br />
<br />
hai risposto benissimo.<br />
<br />
Non farci troppo caso alle stupidaggini e cattiverie che diciamo noi adulti inaciditi. Un po' siamo invidiosi della giovinezza e della limpidezza di pensiero, che pure anche noi abbiamo avuto un tempo, e un po' siamo a volte davvero con così poca speranza per il futuro da diventare cattivi.<br />
Io spero che anche grazie ai giovani intelligenti e corraggiosi come te il domani sia meno triste, fai tesoro di questa bellissima esperienza che ti aspetta e cerca di non dimenticarla mai la tua giovinezza.<br />
In bocca al lupo<br />
<br />
--cuccuruccucu

Anonimo

25 marzo, 17:08
egr. sig. Giannini non gioco più con le bambole, non credo alla befana, e vivo l' innocenza della mia adolescenza. Spero che questo anno sia pieno di cose belle e utili alla cittadinanza Ripese e lascio la falsità e l' arrivismo agli adulti.<br />
Spero di arrivare lontano con gli studi.<br />
distinti saluti<br />
il SINDACO DEI RAGAZZI <br />
<br />
-- Eleonora Biagetti

Anonimo

23 marzo, 17:43
Gent. Sig. Franco Giannini, il senso della frase è che se non ci fosse stato nessun budget sarebbe stata una semplice imitazione del consiglio comunale vero e proprio. Mentre assegnando un budget col compito di spenderlo in cose utili riteniamo di compiere non una semplice imitazione, ma un più incisivo e ed efficace percorso educativo. Tutto ciò nel rispetto della sua libertà di dissentire sul merito e sul valore di questa iniziativa.<br />
Massim Bellucci - collaboratore del progetto. <br />
<br />
--Massimo Bellucci.

Brontolone42

23 marzo, 18:37
Gent.mo sig. Bellucci, la ringrazio per la precisazione e pur rispendo il Suo lavoro, resto, come Lei mi permette, del mio parere.<br />
Cordiali saluti<br />
<br />
Franco Giannini

Brontolone42

23 marzo, 16:31
..."Per evitare che questo percorso sia una semplice imitazione del consiglio comunale vero e proprio, al consiglio comunale dei ragazzi è stato assegnato un budget, con il compito di impiegarlo per attività ed iniziative utili alla cittadinanza ripese."...<br />
Come a dire che se scimiotassero ciò che fanno i consiglieri "grandi" non procurerebbero attività utili alla cittadinanza.... che come comunicato ufficiale del Comune è un bel dire.<br />
E' vero che prima o poi tutti dobbiamo conoscere le realtà che ci offre la vita di tutti i giorni e scoprire che anche la Befana ha un nome proprio. Però, far conoscere certe bruttezze, vista l'età di chi ancora gioca con le bambole, mi sembra che più di una lezione di educazione civica, trattasi, se fatta in modo sincero, di una precoce lezione sulla falsità, il potere, l'arrivismo, l'infallibilità (creduta), bagaglio indispensabile per "l'uomo pubblico".<br />
Lasciamoli vivere ancora per qualche anno nel loro limbo pieno di illusioni, per le cose "serie" è meglio attendere ancora qualche anno !!<br />
<br />
Franco Giannini

Anonimo

23 marzo, 11:05
Auguri per questo bel compito che ti è stato assegnato, conoscendoti sono sicura che sarai grande!!<br />
A U G U R I <br />
<br />
--Sonia

Anonimo

23 marzo, 11:06
Commento sconsigliato, leggilo comunque

ghost

22 marzo, 19:38
Non gli fate vedere solo le fasce tricolori. Insegnategli anche la demagogia e la falsità che gira intorno al mondo politico. Così cominciano ad imparare fin da piccoli.

Anonimo

ele sei mitica mi raccomando continua così!!!<br />

Anonimo

BRAVA ELE SI FA COSì.




logoEV