Vigor femminile: società esclusa dalla Coppa Italia

Senigallia 30/11/-0001 -
Sono arrivate le attese decisioni del Giudice sportivo dopo i fatti di Agliana. Esclusione dalla Coppa Italia, ma nessuna penalizzazione per il campionato.

di Andrea Pongetti


Sono giunte ieri pomeriggio le attese sentenze del Giudice sportivo riferite al match di Coppa Italia che la Vigor femminile non ha disputato sabato scorso ad Agliana, a seguito dei fatti già riferiti nei giorni scorsi in questa sede.

E tutto sommato non è andata male per la società vigorina, che come già si prevedeva nei giorni scorsi, è stata punita con la sconfitta per 0-3 a tavolino a favore dell'Agliana.

Vigor che è stata anche esclusa dal proseguo dalla manifestazione, a vantaggio dell'Agliana che così si qualifica direttamente alle semifinali senza dovere nemmeno giocare la partita di ritorno inizialmente prevista in marzo a Senigallia.

Anche una multa infine (2.000 euro) per la società rossoblu, la quale però non ha avuto alcuna penalizzazione riferita al campionato che potrà dunque proseguire regolarmente.

Come si legge nella motivazione ufficiale del Giudice Sportivo, consultabile anche al sito web della Divisione calcio femminile (www.divisionecalciofemminile.it ) alla voce comunicato n. 58, il giudice sportivo, Giampiero Azzaro, assistito dal sostituto Giudice sportivo Dario Perugini e dal rappresentante dell’A.I.A. Alfredo Di Bello, ha preso le suddette decisioni “dopo aver preso atto sulla base della documentazione ufficiale, che la gara non si e' potuta disputare in quanto la societa' Vigor Senigallia si e' rifiutata di scendere in campo”.

Un rifiuto comunque, come già evidenziato più volte in questi giorni, giunto dopo un lungo tiramolla con la Federazione stessa proprio al campo di Agliana, e dopo che questa aveva per prima posto il veto, tramite un proprio commissario, alla disputa del match da parte delle vigorine, per via di pendenze relative all'iscrizione al campionato. Pendenze che il presidente Giulianelli ha assicurato in questi essere in via di risoluzione.

Intanto domani si torna a giocare e nella trasferta contro il Porto Mantovano le rossoblu si giocheranno una buona fetta di salvezza: un traguardo che dopo tutti i guai recenti senz'altro sarebbe meritato ed importante.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 febbraio 2007 - 2277 letture

In questo articolo si parla di vigor femminile, sport, andrea pongetti


Anonimo

23 febbraio, 11:51
solo per precisione, visto che l'articolo l'ho scritto io:<br />
non ho messo giusto, ho messo meritato, perché comunque finché non erano usciti tutti questi problemi la squadra in campo, più serena, aveva dimostrato di essere superiore tecnicamente e come gioco a tutte le rivali salvezza (le ho viste tutte le partite interne, pure di coppa Italia).<br />
Ho messo importante, perché dopo tutti questi problemi, mantenere la serie A1 non sarebbe una cosa da poco, nella speranza che in futuro le cose possano migliorare e risolversi definitivamente.<br />
Per il resto, la tua delusione verso il calcio è la mia, e non credo che ciò che è accaduto alla Vigor sia il peggio che il Pallone dello Stivale possa offrire...purtroppo...<br />
Ciao<br />
<br />
--Andrea

Anonimo

23 febbraio, 09:56
Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV