Minacce di morte con la stella a cinque punte per Roberto Paradisi

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Un inquietante messaggio è apparso su un volantino appeso all'interno della palestra dell'ex campo Boario, rivolto al consigliere comunale della lista civica Liberi per Senigallia Roberto Paradisi.



“Paradisi Muori”, scritto a caratteri cubitali con un pennarello di colore rosso, con una stella a cinque punte ha provocato forte sgomento. Nessun vi è infatti alcun dubbio che “Paradisi” sia proprio il consigliere di Liberi per Senigallia dal momento che la palestra del campo Boario viene utilizzata per gli allenamenti e per disputare le gare casalinghe dall'Us Pallavolo, di cui Paradisi è membro e allenatore.

Oltre alla scritta, comparsa su un volantino che si trovava già appeso all'interno della palestra ed utilizzato per comunicazioni di servizio, ad essere manomessa è stata anche una foto della squadra delle giovani pallavoliste nelle quali era ritratto anche Roberto Paradisi. In questo caso il volto di Paradisi è stato cancellato, sempre con lo stesso pennarello rosso, e a fianco disegnata un'altra stella a cinque punte. Un atto intimidatorio di cui è stata subito informata la Polizia che ha immediatamente effettuato un sopralluogo sul posto mentre la Digos poi ha informato dell'accaduto anche il Ministero dell'Interno.

Sull'episodio, che potrebbe essere frutto di una “bravata” un po' troppo pesante, interviene anche il diretto interessato che non si dice intimorito da quanto accaduto. “Non mi lascio intimorire da qualche scritta -afferma Paradisi- senza usare toni allarmistici mi sento comunque di dire che questo clima di odio che si respira, creato a regola d'arte dalla sinistra, ha armato il pennarello di qualche imbecille”.

Alle forze dell'ordine spetta ora il compito di risalire all'autore delle scritte intimidatorie anche se i fruitori della palestra sono piuttosto vari. Oltre agli sportivi e ai pallavolisti, ai dirigenti delle società sportive che utilizzano la palestra, la struttura è utilizzata il mattino anche dagli stidenti delle scuole superiori.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 febbraio 2007 - 4288 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, penelope pitti


Anonimo

22 febbraio, 12:46
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

22 febbraio, 12:50
Rimosso su richiesta di Roberto Paradisi
<! Lo so perchè Paradisi stesso mi ha mostrato nel palazzetto il volantino credo a fine dicembre o i primi di gennaio.

Tuttavia non so perchè il volantino sia rimasto lì appeso per così tanto tempo.
Immagino però che Roberto abbia deciso di rendere pubblico il fatto solo adesso cogliendo l'occasione della notizia di interesse nazionale dell'arresto di veri componenti delle BR per sensibilizzare maggiormente anche l'opinione pubblica locale...A pensar male si fa peccato,ma ci si azzecca sempre.
Una giusta strumentalizzazione politica e civile degli organi di stampa,se non fosse per il titolone del Corriere Adriatico che ipotizza una realtà dei fatti non ancora conclamata (e mi riferisco al BR presente nel titolo).
Di nuovo...a pensar male si fa peccato,ma ci si azzecca sempre...forse è questo che pensano alcuni giornalisti quando scrivono i titoli...ma no,di sicuro vogliono solo vendere più copie dei loro giornali.
Per fortuna che non l'ho comprato il Corriere Adriatico,ma l'ho letto solo al bar :)

--Marinelli Fabrizio>

Daniele_Sole

20 febbraio, 20:52
Ah, forse ricordo .... avevo visto lo stesso simbolo in una scritta nei muri "FN, vecchia m#rd@"

Daniele_Sole

20 febbraio, 19:21
....e invece Smile, purtroppo mi sbagliavo: guarda bene questa foto qui...<br />
http://pic.viveresenigallia.it/m/0609/piazzaliberta02.jpg

Anonimo

20 febbraio, 19:23
gli unici a fare schifo sono quelli(come voi )che ancora giustificano e minimizzano situazioni avvilenti come questa.<br />
paradisi o no ,questi non sono solo imbecilli ma soprattutto delinquenti.<br />
<br />
--firma tu che poi firmo io

Smile

20 febbraio, 19:25
Perché non mandi la foto che ti ho segnalato ad un giornale locale? Magari 2+2 lo fanno loro...

Anonimo

20 febbraio, 19:27
Bomboletta spray a caratteri cubitali???<br />
...<br />
<br />
<br />
--lime

Smile

20 febbraio, 19:28
...chi diceva di abbassare i toni? Evvai!<br />

Anonimo

20 febbraio, 19:30
poche parole:ferma condanna nei confronti dei sovversivi, solidarietà nei confronti di chiunque sia colpito da essi.<br />
<br />
--gek deniel

melgaco

20 febbraio, 19:35

Off-topic

Fate una telefonata a Robert Langdon che ve li interpreta lui i simboli

Mbuto

20 febbraio, 19:40

Off-topic

Abbiamo il commissario Zenigata e Jessica Fletcher impegnati congiuntamente a risolvere il caso qua, allora siamo a cavallo :-)

melgaco

20 febbraio, 19:41

Off-topic

Meglio loro della polizia locale comunque...

Mbuto

20 febbraio, 19:54
Dici? Dai speriamo di no. Comunque il giovane Daniele Zenigata c'ha l'occhietto vispo e attento, come consulente esterno potrebbero anche assumerlo.

Anonimo

20 febbraio, 20:21
e da quando con chi ti minaccia di morte devi affrontare un dialogo democratico. Ma dico: stai delirando?<br />
<br />
--Nico

Daniele_Sole

20 febbraio, 19:10
....e tu pensa, come sospetto io, se avessero tirato su tutto 'sto polverone apposta.... (e non mi riferisco a Paradisi)

melgaco

20 febbraio, 17:45
O Dario, non s'è capito cosa hai detto e se ce l'hai con me.<br />
Riprova

Anonimo

20 febbraio, 17:59
Io Smile sottoscrivo in pieno quello che dici.<br />
La violenza non mi piace, in nessun modo e da nessuna parte venga esercitata.<br />
Stamattina ho letto un'intervista rilasciata da Bertinotti su repubblica.it, che se fosse un manifesto lo sottoscriverei senza riserve.<br />
Da entrambi le parti politiche c'è chi fomenta l'idea che l'altro è "il male", questo accompaganto da quella che lui chiama "la desolante e terrificante svalutazione del valore della vita umana", genera una violenza ingiustificabile, che deve essere estirpata a qualsiasi livello, partendo dal linguaggio.<br />
A me il confronto piace, ci stanno anche i toni agitati, ma sempre nel limite del confronto civile.<br />
Ma temo che finchè un principio apparentemente così banale non verrà inciso nel profondo, qua continueremo ad avere gente come Pardisi che aspira a fare il politico e coglioni come quello che ha scritto il volantino (e come tanti altri) che aspirano a fare i giustizieri.<br />
<br />
--Sara

melgaco

20 febbraio, 18:09
Quando Bertinotti smetterà di minacciare la "Rifondazione comunista" potrà pontificare.

Anonimo

20 febbraio, 18:09
E tu che ne sai??????? Se te ne sei accorto perchè non hai avvisato i gestori del palazzatto??? O lo sai per altri motivi?!?!?!?!?!<br />
<br />
--curioso

melgaco

20 febbraio, 18:17
Cos'è? Abbiamo trovato il colpevole?

Anonimo

20 febbraio, 17:07
Bravo Luca, sei tu il solo fine storico-socio-filosofo-politico che ha capito tutto: diglielo ancora una volta a tutti gli scemi che si ricordano ancora che le Marche erano una "terra tranquilla" perchè ospitavano alcuni brigatisti e digli anche che non è vero che i veri brigatisti sono usciti tutti dai cosiddetti movimenti autonomi e pacifisti e da una certa organizzazione chiamata FIOM come questi ulltimi arrestati. E gia che hai imboccato la strada giusta per smascherare tutti questi cialtrani digli anche che gli avvisi le vere Brigate rosse li scrivevano in carta patinata e ne facevano delle pubblicazioni pagandoci sopra tutte le tasse previste dal porco Stato e non invece su dei fogli comuni come fa chi non si vuol far riconoscere. Sono conte Luca continua così............... Tu si che sei della vera Sinistra.<br />
<br />
--francesco

Anonimo

20 febbraio, 17:11
e vero quanto successo per il sindaco, ma allora perchè esprimi solidarietà e poi ti penti? dicendo stronzate. Un amico della tua stessa origine politica<br />
<br />
--dario

Smile

20 febbraio, 17:23
Sai che hai ragione? Guarda la foto in:<br />
http://pic.viveresenigallia.it/m/0609/piazzaliberta09.jpg<br />
<br />
Però, che memoria viviva che hai. Complimenti!

Anonimo

20 febbraio, 16:31
Commento sconsigliato, leggilo comunque

melgaco

20 febbraio, 16:34
Posso comunque testimoniare che la vicenda bolliva in pentola già da tempo e che lo stesso Paradisi, dopo avermela rivelata, mi aveva intimato il silenzio.<br />
Ora, se la cosa è venuta fuori, è perchè evidentemente gli stessi inquirenti hanno ritenuto di doverla far venir fuori.<br />
Insomma, se Paradisi voleva farsi pubblicità avrebbe potuto farlo già da un pezzo.<br />
<br />
Quanto alla vigilanza democratica, è evidente come a Senigallia ci sia qualcuno che non la eserciti. E mi riferisco a chi non censura ed anzi incoraggia precisi comportamenti prodromici a fatti del genere e speriamo non ad altri ancor più gravi.

Renato_Pizzi

20 febbraio, 16:41
A parte il Mezza Canaja, che sarebbe davvero chiedere troppo, mi pare che abbiamo censurato tutti. Dopo D'Antona, Biagi, adesso Paradisi? Lasciamo stare (in galera) le BR, siamo seri. Se Paradisi aveva intimato il silenzio è perchè voleva trovare il responsabile e prenderlo giustamente a calci in culo. Non mi allontanerei da questa ipotesi e non mi sembra ancora il momento di imbreacciare lo schioppo.

Anonimo

20 febbraio, 16:48
io mi firmo nome cognome, tu lionel hutz...<br />
questo gia dice tutto<br />
<br />
--d

melgaco

20 febbraio, 16:54
Gli atteggiamenti indulgenti a cui mi riferivo sono quelli di assessori e consiglieri comunali nei confronti del mezza canaja e delle sue azioni dimostrative, capaci di "ispirare" qualche testa calda (sempre che le teste calde non siano già là dentro). L'azione politica non si misura dai comunicati di solidarietà postumi. Ma, appunto, dagli atti politici: dalle delibere e dalle prese di posizione pubbliche.<br />
Per carità: le mezze canaje non hanno combinato nulla, ma abbiamo recentemente visto in altre parti d'Italia come tutto nasca così e tutto nasca da lì.<br />
Le distanze vanno prese prima.<br />
E il fucile va imbracciato dopo.<br />
Siamo già al dopo.

Renato_Pizzi

20 febbraio, 16:14
Toglierlo sembrava brutto?

Renato_Pizzi

20 febbraio, 16:22
La solidarietà politicamente corretta l'ho già manifestata. Ora, tornando con i piedi per terra, non scomoderei davvero le BR, anche se a parlarne qui ci si sente importanti...è chiaro che è stato qualche ragazzino che magari Paradisi aveva cazziato il giorno prima agli allenamenti. Ma con la noia paesana, notizie così sono grasso che cola.<br />
Che poi Paradisi intinga il pennello e utilizzi la storia "pro domo sua", credo che glielo potremmo anche concedere, fa sempre parte del teatrino della politica. Se ben ricordo, anche all'epoca dei proiettili spediti al Sindaco, a sinistra si suonò -giustamente- l'allarme della vigilanza democratica, no?

Anonimo

20 febbraio, 14:53
La cosa che mi da ancor più fastidio della tua stessa stupidità è che tu magari eri pure a Vicenza a manifestare per la "pace". E poi dici queste cose.<br />
Vergognati!!!<br />
P.S. Sorvoliamo poi sul fatto che, se non ricordo male, tu al liceo eri abbastanza "vicino" - a dir poco - alle idee di paradisi.<br />
<br />
<br />
--Rossoblù

Mbuto

20 febbraio, 15:19
Il Corriere Adriatico di oggi titola in prima pagina a 4 colonne:<br />
MINACCE DI MORTE FIRMATE BR<br />
sottotilo:<br />
Un volantino con la stella a cinque punte ritrovato al Palas.<br />
<br />
Il Messaggero<br />
addirittura titola il pezzo, per fortuna solo sulla pagina di Senigallia, con:<br />
LE BR MINACCIANO PARADISI<br />
<br />
il Resto del Carlino non ho avuto possibilità di vederlo e quindi non so che scelta abbia fatto, sperio sia stato più sobrio e realista.<br />
<br />
Mi domando però, senza voler sminuire la gravità del fatto e l'inaccettabilità di queste scritte, se non siano davvero da ritenere più pericolosi per la democrazia e l'ordine pubblico i titolisti dei nostri quotidiani locali.

melgaco

20 febbraio, 15:25
Dialogo democratico?<br />
<br />
E chi se ne frega

Anonimo

20 febbraio, 15:32
Gesto indubbiamente idiota, immaturo e antistorico.<br />
La violenza non può essere un mezzo di mutamento sociale in questo contesto storico e politico, senza dubbio.<br />
<br />
Ma a quell'egocentrico di Paradisi non poteva capitare di meglio.<br />
<br />
Mingus<br />
<br />
--Mingus

melgaco

20 febbraio, 15:41
I nostri quotidiani locali fanno schifo.<br />
<br />
Per il caso in questione e per molto altro

Anonimo

20 febbraio, 12:28
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Daniele_Sole

20 febbraio, 12:39
Probabilmente mi sbaglio, però mi sembra di ricordare che una "O" così comparisse una qualche scritta di quei "simpaticoni" di FN....<br />
Cmq la grafìa mi sa di già vista in giro.<br />
In ogni caso, se è vero che la madre dei cretini è sempre incinta, quelle dei deficenti sono molte di più<br />

Anonimo

20 febbraio, 14:23
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

20 febbraio, 14:27
Commento sconsigliato, leggilo comunque

melgaco

20 febbraio, 14:37
Paradisi non morire proprio adesso.<br />
<br />
Mi servi.

Anonimo

20 febbraio, 14:49
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

20 febbraio, 09:44
Esprimo anche io la mia più totale solidarietà a Roberto Paradisi e condivido ogni sua parola.<br />
Si tratta di qualche imbecille che spero venga presto individuato... se si semina odio nei confronti di certe persone poi c'è il rischio che soggetti poco furbi raccolgano ciò come un invito per intraprendere azioni criminali.<br />
Questi episodi dovrebbero farci riflettere su quanto vi sia realmente libertà di manifestazione del pensiero nella nostra città e non solo.<br />
Quando leggo queste notizie mi viene solo una grande tristezza d'animo al pensiero che ci sia in giro gente così deficiente al giorno d'oggi.<br />
<br />
--Gabriele

Anonimo

20 febbraio, 10:23
Piena solidarietà all'amico Paradisi.<br />
Questi atti di pura inciviltà vanno condannati e gli autori delle intimidazioni vanno puniti.<br />
So che Roberto non si farà intimorire da questi messaggi lasciati probabilmente da qualche ragazzino esaltato.<br />
O meglio, mi auguro che si tratti della bravata di qualche ragazzino, perché tali atti denotano solamente un estremismo puerile che non merita neanche di essere preso in considerazione.<br />
<br />
--Andrea Mazzoli

Anonimo

20 febbraio, 11:30
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

20 febbraio, 11:40
ci vuole tanto a capire che è soltanto opera di qualche ragazzo che frequenta la palestra durante la mattinata??........facendo così date solo spazio a questi sedicenti brigatisti<br />
<br />
--gio

Anonimo

20 febbraio, 11:55
Anche se è solo un piccolo gesto da parte mia voglio solidarizzare con Roberto Paradisi: questi gesti sono forse semplici atti puerili, ma sicuramente possono essere pericolosi e comunque inaccettabili.<br />
<br />
Claudio<br />
<br />
--Claudio

Smile

20 febbraio, 12:09
Quando succedono queste inaccettabili vicende (che si tratti di ragazzini imbecilli, gli stessi che si divertono a rompere i vasi dei fiori per il Corso, o di aspiranti criminali brigatisti, poco importa: la gravità del fatto resta tutta) vogliamo almeno approfittarne per guardare il trave nei nostri occhi? Se la società genera dei farabutti, non credo che la colpa sia solo delle loro madri che si sono rifiutate di allattarli al seno... Forse è un po' anche colpa nostra. E per nostra, intendo proprio "nostra", tutti i colori compresi. E non credo di poter essere smentita se affermo che di toni da guerra civile è da un po' di anni che se ne sentono pure troppi in giro... <br />
<br />
E allora, Paradisi, la sua frase: <i>"mi sento comunque di dire che questo clima di odio che si respira, <b>creato a regola d'arte dalla sinistra</b>, ha armato il pennarello di qualche imbecille”</i>" era proprio necessaria per aprire un dialogo democratico finalmente civile?<br />
<br />

Anonimo

20 febbraio, 01:19
Non sono della sua parte politica, ma desidero esprimere forte e piena solidarietà a Roberto Paradisi e altrettanta forte e piena condanna di simili atti.<br />
Mi auguro che le forze di polizia sappiano individuare gli autori e che i responsabili delle organizzazioni sociali, di categoria o istituzioni scolastiche o di altro genere vigilino sempre più per isolare e denunciare i necrofori della democrazia; anche se si dovesse trattare di bravate.<br />
<br />
--francesco

Anonimo

20 febbraio, 08:10
caro francesco sottoscrivo quanto da te detto.<br />
<br />
--gallo senone

Anonimo

20 febbraio, 08:56

Off-topic

La mamma dei deficienti è sempre incinta...<br />
<br />
--Ragno Nero

Renato_Pizzi

20 febbraio, 09:34
Solidarietà a Paradisi, naturalmente. A carnevale ogni scherzo vale, ma questo è di pessimo gusto.

Mbuto

20 febbraio, 09:43
Anche da parte mia solidarietà incondizionata a Paradisi in questo caso. Anche se, come è probabile, queste scritte si riveleranno la bravata di qualche ragazzino non vanno assolutamente tollerate.




logoEV