Tutti pazzi per la Summer Jamboree mania

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Se fino a qualche anno fa la spiaggia di velluto si catapultava in un viaggio a ritroso nel tempo per una sola settimana (tanto dura il festival di fine agosto), adesso la passione per il vintage e per la musica di Elvis & company dura tutto l'anno.

di Penelope Pitti
penelope@viveresenigallia.it


All'appuntamento di agosto (per il 2007 il festival si terrà dal 19 al 26 agosto) non si può più arrivare impreparati. Adesso non è più necessario cercare di confondersi tra i ciuffi lunghi e i basettoni dei rockabilly né tra le frangette e le gonne a pois delle pin up.

L'imperativo ora è “integrarsi”. Il primo e indispensabile elemento di integrazione è rappresentato dal ballo. Scendere in pista improvvisando improbabili passi di jive, swing o rock'n'roll non è cosa fattibile e soprattutto non regge il confronto con le migliaia di ballerini provetti che arrivano a Senigallia da tutto il mondo per il Summer Jamboree. E allora? Basta esercitarsi durante l'inverno e i risultati sono assicurati.

Stanno spopolando i corsi di ballo organizzati proprio dall'associazione culturale Summer Jamboree che si tengono ogni martedi e giovedi presso il centro sociale delle Saline. Un successo di adesioni che ha “costretto gli organizzatori a replicare la prima di tranche di corsi per principianti tenutasi da ottobre a gennaio.
"Dopo il successo riscontrato con il primo gruppo di ballerini, sono stati più di 120, abbiamo dato un'altra opportunità ad altrettanti appassionati di swing e jive ripetendo il corso - raccontano gli organizzatori del Summer Jamboree Angelo Di Liberto ed Andrea Celidoni, che supervisionano tutte le lezioni tenute dai maestri di Porto S. Giorgio Simone, Enrico e Evy - siamo contenti che la città sia sempre più contagiata dal festival e che sempre più gente si avvicini alla musica e alla cultura dell'America degli anni '40 e '50”.

A scendere in pista per ballare a ritmo di jive sono persone di tutte le età, da coniugi “maturi”, a giovani ventenni, critti singolarmente o anche in coppia.
Il Summer Jmaboree mi ha sempre affascinato ma ero invidioso dei rockabilly che sapevano ballare il jive e il rock'n'roll e così io e la mia compagna ci siamo iscritti - racconta Roberto Pandolfi, di 32 anni - e già che c'eravamo abbiamo coinvolto anche i nostri amici”.

Nessun problema neanche per chi si iscrive singolarmente. “Non avere una compagna di ballo fissa magari è anche l'occasione per fare nuove amicizie” - scherza Roberto Vernelli, di 27 anni.
Non pensavo di essere troppo portato per il ballo ma mi sono iscritto in coppia con la mia fidanzata - aggiunge Marco Conti, di 35 anni - e invece ho scoperto che è divertente e che tutti possono imparare”.
A noi il Summer Jamboree è sempre piaciuto - fanno eco Michela Mancinelli e Francesca Bellagamba – adesso non vediamo l'ora che torni il festival per mettere in pratica quello che stiamo imparando”.

E mentre proseguono i corsi, il martedi alle 9 e alle 10 per i principianti, e il giovedi per i veterano alle 21,30 e alle 22,30, durante la settimana sempre più locali in città propongono serate a tema con musiche anni '40 e '50, come il Macondo, in via Pisacane, il mercoledi.

Summer Jamboree Summer Jamboree Summer Jamboree Summer Jamboree Summer Jamboree
Clicca per ingrandire






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 febbraio 2007 - 2760 letture

In questo articolo si parla di penelope pitti, summer jamboree


torello

09 febbraio, 12:44
Ciao a tutti, io vorrei invece sapere chi è quel bel ragazzotto nella prima foto con la ragazza bionda, mi sembra di averlo già visto da qualche parte, ma non ricordo dove........., forse in televisione.......,si vede che ha la faccia del play boy.<br />
Ciaoooooooo

pilviman

09 febbraio, 10:33
Ma chi è quella ragzza bionda nella prima foto?<br />
E' proprio bella!




logoEV