Ostra: fanno saltare il bancomat e fuggono con 80 mila euro

1' di lettura 30/11/-0001 -
Rapina ai danni della Banca delle Marche nel centro storico di Ostra, in corso Mazzini.



I ladri hanno agito intorno alle 3,45 di martedì mattina, facendo saltare il bancomat con la tecnica dell'esplosione grazie all'utilizzo del gas.
Un boato che ha svegliato anche alcuni residenti del centro storico che subito hanno allertato i Carabinieri.

Nonostante il breve lasso di tempo, i ladri sono comunque riusciti in pochi minuti ad arraffare centinaia di banconote per un bottino di ben 80 mila euro. I malviventi sono poi scappati a bordo di un Fiat Uno, ritrovata ieri mattina e risultata essere stata rubata proprio poco prima del colpo.

Le indagini dei militari stanno proseguendo su tutto il territorio. Un colpo analogo, sempre ai danni della Bdm, era stato tentato nel maggio del 2004, ma in quella circostanza i malviventi erano scappati a mani vuote.
Nonostante il gas esplosivo, infatti, lo sportello del bancomat non era esploso costringendo i malviventi a rinunciare al colpo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 gennaio 2007 - 2410 letture

In questo articolo si parla di penelope pitti, rapina





logoEV