Goldengas si inchina alla capolista Venezia

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Nulla può Senigallia contro la prima in classifica e soccombe con la sua peggiore sconfitta del campionato 2006/07: 82-110. Domenica contro Treviglio un altro match difficile.

di Luca Conti
www.pandemia.info


Una settimana di acciacchi, influenza e infortuni vari non aiuta Senigallia a trovare la giusta condizione per battersi con dignità contro Venezia. Seppur l’avvio facesse sperare in meglio, il risultato finale rispecchia il divario di valori in campo. Se Goldengas può recriminare qualcosa, lo può fare per i numerosi errori, spesso dovuti alla frenesia, seppur la sconfitta era comunque segnata. Il prossimo incontro in trasferta contro Treviglio segna un altro momento difficile al quale seguiranno incontri chiave per capire se Senigallia riuscirà a salvarsi anche quest’anno: due sono le retrocessioni automatiche.

Avvio in salita, come da pronostico, per i padroni di casa. Venezia parte tranquilla, dall’alta della sua posizione di vetta del campionato. Filattiera tiene duro e con una tripla dà al PalaPanzini l’illusione momentanea del vantaggio sul 15-14. Moltedo, miglior realizzatore del match, spegne subito il sogno biancorosso, nonostante l’anncio di Radovanovic sul 19-19. A 2.30 da giocare Venezia mette il turbo e con un parziale di 10-2 chiude il primo quarto.

Senigallia resta in scia e tenta di recuperare. Venezia gioca bene le sue carte e interrompe la serie positiva Goldengas con un time.out a 7.52 dallo spogliatoio. Gli ospiti sono incontenibili, nonostante una quantità di falli notevole, trasformati in altrettanti punti dai tiri liberi biancorossi. Bianchi suona l’allarme con un time-out sul 29-39 ma è inutile. Meyer impazza dalla lunetta con triple su triple fino a chiudere il secondo quarto a +17.

Al ritorno dallo spogliatoio la musica non cambia. Marini continua con le trple e Venezia con il gioco in velocità. La difesa Goldengas nulla può. Lo svantaggio cresce di minuto in minuto, nonostante Bazzoli tenti di tenere testa. Nell’ultimo quarto Moltedo segna con estrema facilità da sotto canestro con Maggio incapace di fermarlo. A 4.24 Venezia supera quota 100, supportata da un nucleo ristretto ma agguerrito di tifosi al seguito. Al PalaPanzini c’è l’acqua alta di Venezia e l’ultima onda affonda Senigallia a -28.

Parziali
Goldengas – Venezia: 21-29, 24-33, 19-24, 18-24.

Goldengas
Filattiera 17, Graziani 9, Mariani 2, Bazzoli 16, Maggio 7, Radovanovic 13, Raminelli 18.

Venezia
Tisato 7, Guerrasio 13, Brigo 9, Marini 21, Sartori 8, Sottana 8, Moltedo 30, Serni 12, Prandin 2.

Giornata 19 - 27/01/2007
BPIntra LaTorre Omegna - Sil Lumezzane 86-70
VemSistemi Forli - Cartiere del Garda Riva 77-65
Caricento Cento - Penta Gruppo Ozzano 59-60
GoldenGas Senigallia - Umana Venezia Mestre 82-110
Santini Fidenza - Silver Bk Porto Torres 59-62
AcegasAps Trieste - Assigeco Casalpusterlengo 87-102
Asd Nuova Pall. Vigevano - Nuova Pall. Gorizia 91-77
Banca Marche Ancona - Intertrasport Treviglio 62-75

Classifica
32 Umana Venezia Mestre
28 VemSistemi Forli
26 Intertrasport Treviglio
26 Caricento Cento
26 Assigeco Casalpusterlengo
22 Penta Gruppo Ozzano
22 Silver Bk Porto Torres
20 BPIntra LaTorre Omegna
20 Sil Lumezzane
20 Santini Fidenza
16 Asd Nuova Pall. Vigevano
14 Cartiere del Garda Riva
10 GoldenGas Senigallia
8 Nuova Pall. Gorizia
8 Banca Marche Ancona
4 AcegasAps Trieste





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 gennaio 2007 - 2153 letture

In questo articolo si parla di basket, goldengas, sport, pallacanestro senigallia, luca conti





logoEV
logoEV