Le iniziative per la Giornata della Memoria

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Sette anni fa una legge della Repubblica Italiana ha voluto che il 27 gennaio di ogni anno si commemorasse la Shoah con le drammatiche persecuzioni nei confronti dei cittadini ebrei, e la tragedia degli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte. Numerose sono le iniziative programmate a Senigallia nell’ambito della celebrazione del Giorno della memoria 2007, organizzate dal Comune e dalla Comunità Ebraica di Ancona.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Venerdì 26 gennaio, dalle 9,00 alle 19,00, la Sinagoga di Senigallia (situata in via dei Commercianti 20) rimarrà aperta al pubblico e proporrà visite guidate. Alle 17,30 si incontreranno e saluteranno gli intervenuti Luana Angeloni, Sindaco di Senigallia, Amos Zuares, in rappresentanza della Comunità Ebraica di Ancona; e S.E. Mons. Giuseppe Orlandoni, Vescovo di Senigallia. Al termine si terrà il kiddush, la speciale preghiera di santificazione del Sabato con la benedizione del vino. Nello stesso giorno, alle ore 10,45 presso l’Auditorium San Rocco, si svolgerà lo spettacolo “canzoni per non dimenticare”, a cura dell’Istituto Comprensivo Senigallia Centro-Fagnani in collaborazione con l’Associazione “noncantopercantare”. Alla saletta Piccola Fenice si terrà la proiezione continuata del documentario “Notte e nebbia” di Alain Resnais, del 1955, prima seria riflessione sulla Shoah e sulla sua memoria (ingresso gratuito).

Domenica 28 gennaio alle ore 17,00 presso la Rotonda a Mare appuntamento invece con la presentazione, a cura del critico letterario Massimo Raffaeli, del romanzo scritto da Paolo Mirti ( con prefazione del Sindaco di Roma Walter Veltroni) per Giuntina Editrice “La Società delle Mandorle”, ispirato alla vera storia delle centinaia di ebrei salvati in Assisi tra il 1943 e il 1944. All’interno della presentazione si svolgerà un concerto di musica Kleztmer eseguito dalla Klez Gang.

“La Giornata della Memoria- sottolinea il Sindaco Luana Angeloni- nata per ricordare la tragedia della Shoah, costituisce una ricorrenza di grande importanza per i valori che esprime. A Senigallia tale ricorrenza assume un particolare rilievo, non soltanto per la profonda coscienza civile e democratica che anima la nostra gente, ma anche perché la comunità ebraica ha occupato da sempre uno spazio significativo ed importante nella vita della città”.

“Ricordiamo insieme le vittime dell’antisemitismo- ribadisce il Presidente della Comunità Ebraica di Ancona Claudio Calderoni- del razzismo e dell’odio che hanno provocato tanto sterminio, sperando che parlandone si possano evitare altre tragedie all’umanità. Il dovere della memoria va ai milioni di uomini uccisi solo per la loro origine, per cercare di restituire loro dignità ricordandone la vita, ma anche a chi ha fatto sì che altri si salvassero, a chi di fronte all’odio o all’indifferenza ha messo a rischio la propria vita. Esemplare fu il caso di Assisi, dove furono salvate centinaia di persone grazie all’opera, al cuore e alla coscienza del Vescovo Giuseppe Placido Nicolini e di Don Aldo Brunacci”.

Molti Stati hanno istituito un "giorno della memoria". L'Italia lo ha fissato al 27 gennaio, data in cui, nel 1945, fu liberato il campo di sterminio di Auschwitz. In effetti altri ebrei, d'Italia e d'Europa, vennero uccisi nelle settimane seguenti. Ma la data della liberazione di quel campo è stata giudicata più adatta di altre a simboleggiare la Shoah e la sua fine. Scelta analoga hanno compiuto numerosi altri paesi che hanno ritenuto opportuno optare per una data comune a tutta l'Europa piuttosto che per una data di rilievo solo nazionale.

Shoah è un termine ebraico che significa catastrofe, distruzione totale. Con Shoah si intende la sistematica distruzione della popolazione ebraica perpetrata tra la fine degli anni '30 ed il 1945.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 gennaio 2007 - 2472 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, giorno della memoria





logoEV
logoEV