Dopo la pausa natalizia torna Scorribande con tappa per brani propri

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Dopo la pausa delle festività natalizie riprende la kermesse musicale “Scorribande” organizzata dal Comune di Senigallia Assessorato alle Politiche Giovanili in collaborazione con la scuola di musica Musikè.

da Scorribande


La competizione dedicata alla band emergenti è ancora alla prima fase di qualificazioni. Sabato 13 gennaio al Gratis Club di Senigallia con inizio alle ore 21,30, si sfideranno a “colpi di note” altri sei gruppi in concorso nella categoria brani propri. I primi ad esibirsi saranno gli Aegis of Ephesus i cui componenti provengono da Senigallia e da Falconara Marittima. Formazione: Lorenzo Ferretti – chitarra, Ernesto Ianuario – voce, Michele Bartoletti – basso, Matteo Sideri – batteria, Nicola Mazzanti – chitarra.

La seconda band in programma si chiama Metro e proviene da Falconara Marittima. I componenti hanno deciso di formare il gruppo nel 2004 accumunati dalla passione per gli Smashing Pumpkins, Radiohead ed il cosiddetto “rock alternativo“. Alternando brani dolci, cupi e malinconici ad altri potenti ed aggressivi, i Metro sono ricercano un suono rock originale e moderno. Formazione: Federico Lelli – chitarra e voce, Matteo Bugiolacchi – batteria, Daniele Mancinelli – basso, Alessandro Scatragli – chitarra. Ad salire sul palco per terzi saranno i Blasting Gelatins di Senigallia, che questa estate hanno avuto l’onore di esibirsi alla settima edizione del festival internazionale “Summer Jamboree”, come band emergente tutta composta di giovanissimi. Formazione: Davide Donati – batteria, Andrea Pedrini – chitarra e voce, Matteo Procaccini – basso e voce.

Seguiranno i Rain di Senigallia anche loro. Dicono di sé stessi: “…Incantati dall’amore per l’autunno cercano di dar vita a “dolci canzoni pop”, sognando al suono di una foglia gialla e secca che cade…” Formazione: Andrea Maraschi – voce e chitarra, Andrea Manoni – chitarra, Andrea Marcellini – basso e voce, Francesco Sgolacchia – computer-synths-drum machine-patterns-fx. Quinti ad esibirsi saranno The Hellhounds di Marina di Montemarciano e Senigallia. Musicalmente il gruppo propone Hard-Rock, mantenendo comunque un proprio sound atipico che include le tendenze contrastanti dei suoi componenti, che vanno dal Pop-rock al Metal per passare attraverso il Rock anni ’70 e il Blues. Formazione: Davide Caprari – Tastiere, Antonio Gandolfi – Basso, Luca Finaurini – Voce, Fabio Bellavia – chitarra, Carlo Mengascini – chitarra, Francesco Garito – batteria.

Chiuderanno la serata i Vicarus di Sirolo che propongono un genere progressive rock, fatto di frammenti melodici e lenti resi al massimo da pianoforte e violino, intrecciati a tratti duri di chitarra distorta. Il loro stile è il risultato della fusione di generi musicali apparentemente opposti, che hanno unito al fine di poter esprimere quello che vogliono trasmettere nel miglior modo possibile. Formazione: Luigi Quattrini – Chitarra e Voce, Alessandro Pellegrini – Pianoforte e Voce, Francesco Moretti – Violino, Giovanni Delli Carpini – Basso, Marco Marinelli – Batteria.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 gennaio 2007 - 4994 letture

In questo articolo si parla di scorribande


Anonimo

12 gennaio, 18:50
questo fermento musicale è un qualcosa di molto carino che probabilmente merita più attenzione ..<br />
<br />
--enrico dignani




logoEV