Ostra: fattibile la rotatoria a Casine

3' di lettura 30/11/-0001 -
Animato e molto interessante è stato l’incontro che si è tenuto il 28 dicembre presso i locali del Circolo Acli Falco di Casine per affrontare le problematiche della viabilità della frazione, alla presenza dell’Assessore Provinciale alla viabilità Quercetti, dei tecnici della Provincia e del Sindaco Cioccolanti.

da Alberto Romagnoli
consigliere comunale


Va ricordato che oltre un anno e mezzo fa, i consiglieri della lista di minoranza “Progetto Ostra” Alberto Romagnoli, Massimo Olivetti, Mario Rossi e Raimondo Romagnoli, presentarono alla frazione ed all’Amministrazione Comunale un progetto concreto per la realizzazione della rotatoria nell’incrocio di Casine. Dinnanzi ai tentennamenti dell’Amministrazione Cioccolanti nel mese di settembre 2006 convocarono sull’argomento un Consiglio Comunale straordinario, dove, di fronte anche a molti residenti della frazione, l’intera Amministrazione espresse a chiare lettere la propria disponibilità in merito alla realizzazione dell’intervento. Ne derivò formale impegno a chiamare la Provincia di Ancona ad intervenire, impegno mantenuto pubblicamente, sia pure con ampio ritardo, con l’incontro di cui in premessa.

Durante l’incontro i tecnici della Provincia hanno prospettato il risultato di un loro studio caratterizzato da tre possibili differenti soluzioni per la viabilità dell’incrocio di Casine: la rotatoria così come proposta dall’Associazione Progetto Ostra sia pur con lievi correttivi, la rotatoria posizionata in corrispondenza del piazzale di proprietà Mazzanti o un allargamento di un metro dell’attuale carreggiata dell’arceviese in corrispondenza dell’incrocio.

L’Assessore Provinciale Quercetti ha sottolineato però che “impegno primario della Provincia è la bretella di superamento della frazione Casine e Pianello di Ostra, per la quale sono stati appaltati i lavori del primo stralcio e nel giro di qualche mese sarà consegnato il cantiere per dare l’inizio dei lavori; mentre il secondo stralcio del primo lotto è in parte finanziato ed è in fase avanzata di progettazione”. Inoltre l’Assessore ha evidenziato che “una volta terminati i lavori, il tratto di strada by-passato dalla bretella verrà dismesso dalla Provincia e passato al Comune e con esso l’incrocio di Casine”. Comunque in merito alla realizzazione della rotatoria, “la Provincia di Ancona, di fronte ad una soluzione progettuale proposta dal Comune e condivisa con la cittadinanza, è pronta ad impegnarsi per finanziare fino a metà della spesa”.

Il Sindaco Cioccolanti ha concluso l’incontro aggiornando a data da destinarsi il prossimo incontro pubblico al fine di individuare una soluzione condivisa dalla frazione, dai tecnici comunali, dai tecnici della Provincia e dai tecnici dell’Associazione Progetto Ostra.

Soddisfazione è stata espressa anche dai consiglieri comunali della Lista Progetto Ostra per aver visto valutata positivamente dai tecnici della Provincia la soluzione proposta per la rotatoria, ma soprattutto per esser riusciti a coinvolgere la Provincia di Ancona disposta anche a supportare economicamente l’operazione. Riteniamo che l’Amministrazione Comunale debba ora procedere spedita per non farsi sfuggire l’impegno espresso dall’Assessore Provinciale Quercetti per realizzare la rotatoria. Vogliamo ricordare alla maggioranza che amministra Ostra che è già successo in altri interventi su incroci di strade provinciali che il Comune interessato è intervenuto per proprio conto (ad esempio come accaduto per la rotatoria a Jesi in corrispondenza dell’incrocio di Via XXIV Maggio – v.le don Minzoni – via del Setificio – S.P. n. 362). Per il momento attendiamo fiduciosi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 gennaio 2007 - 2063 letture

In questo articolo si parla di ostra, casine di ostra