Lo Schiaccianoci è il balletto di Natale alla Fenice

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Lo "Schiaccianoci", balletto di Natale per antonomasia, arriva sul palco del teatro La Fenice di Senigallia il 28 dicembre alle 21. Lo spettacolo risulta sold out. I biglietti non ritirati entro 40 minuti dall’inizio, saranno rimessi in vendita. Info 393.9567505.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Il primo atto si apre su un grande albero di Natale. Intorno ci sono bambini e genitori intenti ad addobbarlo e a ornarlo di regali e luci. Poi, in scena atto dopo atto, compaiono principi, oggetti animati, noci e soldatini e topi e sogni. Nella notte, tra variazioni di valzer e danze, zufoli, flauti, fiori, giochi e lotte, la piccola Clara diventa la protagonista di questo capolavoro composto da Tchaikovsky con le coreografie di Marius Petipa, riadattate poi da Ivanov.

Musiche esotiche e popolari si intrecciano in un crescendo fiabesco che esulta nel divertissment a lieto fine. Sarà per questo che la fiaba de “Lo schiaccianoci” (dal racconto noir Nussknacker und Mausekönig di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, nella versione di Alexandre Dumas padre) è ormai legata al Natale per antonomasia in tutto il mondo. Di certo, è il titolo di balletto immancabile nei cartelloni delle stagioni teatrali italiane, tanto è il gradimento del pubblico ovunque. Lo conferma anche il sold out registrato da diversi giorni (a parte pochissimi posti ancora nel terzo settore) per l’appuntamento con “Lo Schiaccianoci” del 28 dicembre sul palco del teatro La Fenice di Senigallia, nell’ambito della stagione di prosa a cura del Comune (Assessorato alla Cultura) in collaboarazione con Amat e For.Ma. L’allestimento scelto è quello del Russian State Ballet of Siberia, compagnia costituita nel 1978, che ha debuttato con Prince Igor di Borodin il 20 dicembre dello stesso anno al Teatro dell’Opera di Krasnoyarsk. L’attuale direttore artistico, Sergei Bobrov, è stato primo ballerino del Bolshoi Ballet per molti anni e allievo prediletto del grande Yuri Grigorovich.

Dal suo arrivo all’Opera di Krasnoyarsk in veste di direttore e coreografo del Balletto dell’Opera nel 1998, ha rimontato alcuni tra i maggiori balletti del repertorio classico dandone delle versioni che, nel rispetto dell’originale, sono più vicine allo spirito e al gusto contemporaneo. Le coreografie si basano su quelle di Ivanov, il libretto è riadattato da Bobrov e Mayorov. Scene e costumi di Dmitri Tcherbadzhi. Solisti e corpo di ballo del Balletto dell’Opera di Stato di Krasnoyarsk - Russian State Ballet of Siberia. Nonostante il sold out in prevendita, ricordiamo che le prenotazioni che non risultassero ritirate ameno 40 minuti primi dell’inizio verranno rimesse in vendita. Info 393.9567505, info@fenicesenigallia.it o fenicesenigallia.it.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 dicembre 2006 - 2733 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, la fenice