ramarri & c.: Falesie spettacolari nel Parco Naturale del Monte San Bartolo

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
I “percorsi dei Ramarri” vi presentano il parco naturale del monte San Bartolo, lungo la zona costiera tra Pesaro e Gabicce Mare.

di Francesca Morici
francesca@viveresenigallia.it


Il parco naturale del Monte San Bartolo è compreso nel territorio dei comuni di Pesaro e Gabicce Mare.
Qui le colline guardano il mare costituendo un promontorio che emerge dalla spiaggia caratterizzato da speroni di roccia e pareti a strapiombo sul mare.
La falesia è costituita da una successione di strati arenacei, marne ed argille, con giacimenti miocenici contenenti fossili di insetti e resti di vertebrati.
Il detrito risultato dalle frane e dallo sgretolamento delle pareti ha costituito una striscia di spiaggia di ciottoli e ghiaie.

La falesia del San Bartolo è una zona di grande importanza nelle rotte migratorie di varie di specie di uccelli come i rapaci e le cicogne, i quali sfruttano le correnti ascensionali che da qui si innalzano.
Nidifica nelle pareti della falesia il Falco pellegrino (Falco peregrinus), rapace un tempo assai diffuso negli ambienti rupestri costieri, ora specie minacciata.
Popolano l’area del parco anche alcune specie di mammiferi comuni nelle zone collinari ed agricole circostanti come il Tasso (Meles meles), la Volpe (Vulpes vulpes) ed il Riccio (Erinaceus europaeus).

Leggi anche:
www.parcosanbartolo.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 dicembre 2006 - 4842 letture

In questo articolo si parla di animali, francesca morici

Leggi gli altri articoli della rubrica ramarri & c.


Sole_Daniele

08 dicembre, 13:12
Qualche volta, se ho voglia di starmene tranquillo con solo i miei pensieri a farmi compagnia prendo la macchina e vado lassù.<br />
Che zona stupenda!<br />
E nemmeno troppo distante da noi.<br />
Che panorami, e che posti fantastici!




logoEV