Alla ricerca di un turismo ''Marchigiano''

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Si è tenuto venerdì pomeriggio alla Rotonda il convegno organizzato dall'assessorato al turismo della Provincia di Ancona I turismi della provincia di Ancona, forza e debolezza di un sistema.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


Dopo il saluto del sinco Angeloni è stato Aldo Bonomi a presentare il rapporto "I turismi della provincia di Ancona" da cui ha preso le mosse la discussione.

Bonomi ha evidenziato una forte contraddizione del nostro turismo. Se da un lato in provincia sono presenti moltissimi tipi di turismo, ogni nostro turismo va a rimorchio di quello di una regione vicina.
Sono Rimini e la riviera Romagnola a trascinare il turismo balneare, così come, nel campo del turismo religioso il santuario di Loreto non può competere con la vicina Assisi.

Ed anche il Turismo ambientale ed il tanto apprezzato Marcheshire arriva anni dopo il Chiantishire toscano.
Rimangono le eccellenze dell'alta cucina a Senigallia e della speleologia a Frasassi.

Questo, spiega Bonomi, rende estremamente difficile caratterizzare e rappresentare il nostro turismo.
Ma, cosa ancora più grave, comporta che i flussi turistici siano governati altrove. Lo dimostra il fatto che il 90% dei turisti della provincia è italiano ed il 60% marchigiano.

"Si può proporre un'offerta turistica che comprenda tutto? e come la si può rappresentare?" Queste le domande con cui Bonomi ha lasciato la parola ad Andrea Babbi.

L'intervento di Babbi è stato più propositivo, arrivando ad ipotizzare una lobby multiregionale adriatica. Marche e Romagna hanno infatti molti fattori comuni, dal problema della linea ferroviaria che taglia le città alla considerazione del turismo come un'attività secondaria da parte degli enti regionali.
Babbi ha portato alcuni esempi in cui gli operatori turistici, consorziandosi, sono riusciti a rilanciare l'aereoporto di Rimini e a creare 300 parcheggi sotterranei sul lungomare.

Fabio Renzi ha invece proposto un avvicinamento a Bosnia e Croazia per creare un sistema Adriatico, approfittando della forte identità adriatica che si trova nelle regioni adriatiche dei Balcani.

Alberto Biella della Seat Pagine Gialle ha spiegato come oltre la metà dei flussi turistici passino su internet e ne ha approfittato per presentare il nuovo prodotto "Pagine Gialle Visual" che presto permetterà di "vedere" in anteprima il percorso delle proprie vacanze.

Prima del Dibattito l'Assessore provinciale al turismo Luciano Montesi ha presentato le Linee di intervento nel settore turistico per il 2007.
Al turismo deve essere dato il giusto spazio affianco alle attività manifatturiere ma, lascia capire l'assessore, le strutture non sono ancora pronte perché il turismo diventi la principale attività economica.
Oggi, continua Montesi, sono troppi gli enti che fanno promozione. E necessariamente la fanno in maniera disorganizzata. E' necessario coordinarla ed accentrarla creando un unico sistema turistico provinciale attraverso il quale è necessario che passi tutta la promozione.
Tante sono le eccellenze presenti in provincia, dalla riviera del Conero alle Grotte di Frasassi, dall'alta cucina ai grandi numeri ottenuti da Senigallia e Loreto.
Sarà necessario riqualificare e riclassificare le strutture ricettive. Inoltre è online il nuovo sito turistico della provincia www.libertadivacanza.it.

Luana Angeloni Andrea Babbi Fabio Renzi Alberto Biella Luciano Montesi
Luana Angeloni, Andrea Babbi, Fabio Renzi, Alberto Biella, Luciano Montesi

Autorità Pubblico Mare Pubblico
Il tavolo dei relatori, il pubblico ed il mare.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 dicembre 2006 - 7583 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, turismo, luciano montesi


maddeche

02 dicembre, 22:37
si, ma sono due bacini idrografici diversi...

Smile

02 dicembre, 21:11
...se sento ancora parlare del "Fare Sistema" mi taglio le vene... Giuro!

Sole_Daniele

02 dicembre, 18:26
Non ho nemmeno letto le conclusioni di quest'incontro, e me ne rammarico.<br />
Una cosa che mi son sempre chiesto è perchè si è deciso di chiudere le APT nazionali, quando invece dovevano essere potenziate.<br />
Non so la coincidenza, ma certo il "sistema Paese" ha perso quote di mercato turistico da quella volta, mancando una sorta di coordinamento, guarda caso proprio quello che si cerca di fare ora.

maddeche

02 dicembre, 16:47

Off-topic

<br />
sostengo la tesi del collega bubù, la giornalista RAI è irresistibilmente lumacona<br />
<br />

bubu7

02 dicembre, 15:37

Off-topic

Caro Draghetto ognuno ha il suo target (vedi che ad andare ai convegni si impara).<br />
Tu evidentemente sei un pivello sbarbatello e certe cose ancora non le puoi capire.<br />
<br />
bubùsettete

bubu7

02 dicembre, 16:00
sul "coitus interruptus" ti do pienamente ragione, ma sai com'è: a discorre magari un po' fatiga è, ma costa davvero poco, se non niente, invece in questi casi per l'orgasmo ci vorrebbero na tal quantità di guadrini che... ci siamo capiti (come dice Bonomi ogni 10 parole quando parla, se si auto-capisce almeno lui niente non è).<br />
<br />
Si evidentemente ci vedi male Smile, perché se si esclude Montesi che è il più figo di tutto il cucuzzaro e che per tutto il pomeriggio ha cercato insistentemente di farmi ingelosire parlando all'orecchio della bellissima Francesca Alfonsi, sussurandole all'orecchio e quasi sicuramente anche toccandole le cosce sotto il tavolo della presidenza, in sala ce n'era solo uno che si distingueva per charme, savoir-faire e sex appel.<br />
<br />
PS se non credete a quello che dico guardate bene la faccia e gli occhi di Montesi nella foto del tavolo dei relatori ditemi anche quante mani sue si vedono sopra il tavolo e poi leggete quello che racconta maddeche sulla sua Piaga.

dragodargento

02 dicembre, 16:36
Hai ragione, la Piaga è sempre più bella!<br />
<br />
Dopo la partanza della fascinosa giornalista di Etv ho ricollegato il cervello e mi è venuta in mente una domanda pertinente con il convegno: In agosto come fa un turista ad andare da Senigallia alle Grotte di Frasassi con i mezzi pubblici? Treno o Bus? Quanto ci mette?<br />
<br />
Eppure sia Senigallia che Frasassi fanno parte del medesimo sistema turistico locale...

Smile

02 dicembre, 14:23
Io sono arrivata che parlava Montesi e la sua relazione male non è stata... Sono curiosa di leggere quella di Bonomi. Poi vi faccio sapere... Così a spanne - secondo quanto ha riportato Michele - mi pare che ancora una volta siano state illustrate le "premesse" ma - come al solito - non il "dunque"... Insomma, è stato, come sempre, un "coitus interruptus". Si vede che non solo a Senigallia ma anche a Milano, preferiscono i preliminari ai bacetti del "dopo"...<br />
<br />
P.S. Guardando l'unica foto del pubblico da cui si può dedurre se c'erano strafighi in sala (l'altra mostra solo le pelate...) non riesco a scorgere beltà veramente degne di nota, né le noccioline mi aiutano ad orientarmi visto che non le avevi ancora mangiate... Ma forse non sei fotogenico. Oppure, ci vedo male... Ciao! :-)<br />
<br />
<br />
<br />

Anonimo

02 dicembre, 14:29

Off-topic

Finalmente dei commenti piacevoli !!!!<br />
Chi sono? Mi firmo le poche volte che scrivo, ma stavolta non abbiatene a male meglio di no.<br />
C'ero anche io naturalmente.<br />
<br />
--aaanonimo4

maddeche

02 dicembre, 12:56
scusa bubù, ma l'aperitivo l'ho saltato a piedi pari, quando vedo i bicchieri vuoti mi intristisco....

dragodargento

02 dicembre, 13:03

Off-topic

Anche io c'ero. Però l'analisi che fai è profondamente sbagliata. La giornalista di ETV che faceva le riprese era mooolto più carina della sua collega della tv di stato!

Anonimo

02 dicembre, 14:19

Off-topic

si ok,ma le foto??<br />
Ce le fate vedere?<br />
o volete tenervele per voi....!<br />
<br />
--Riù

bubu7

02 dicembre, 10:33
Si si, ci sono stato anche io al convegno, a chi riesce, guardando le foto di Michele, ad individuare chi sono, visto che purtroppo mi sono svegliato con un bruciore di stomaco da mangiafuoco, regalerò tutti i salatini e le noccioline del buffet con cui mi sono riempito le tasche del giubbotto e dei calzoni, il taschino della camicia, i calzini e... ebbene si, anche le mutande (a tal proposito ho notato appunto anche alcune signore e signorine che prima non mi si cagavano punto, dimostrare a quel punto un certo interesse con alzatine di sopracciglio e sorrisetti sorpesi e compiaciuti)PUNTO<br />
Per quello che son riuscito a capirci io, tra un'abbiocco e l'altro, il convegno era interessante e dalle varie relazioni si potrebbe ricavare più di uno spunto, ma naturalmente prima di esprimermi compiutamente aspetto che maddeche si riprenda dall'indigestione e faccia il punto, pubblicando sulla sua Piaga, col suo solito stile caustico ma compunto il resoconto analitico-apocalittico-integrato-olistico-sintetico del pomeriggio.<br />
<br />
Immancabilmente c'era, oltre a me, che non sono male per niente, tanta bella gente, tra le tante, compresa la Luana nostra, anche la giornalista di rai3 che è una gran bella gnocca davvero vista da vicino. Però...<br />
però...<br />
però non ho visto la pelata sexi di Nardella.<br />
Perché?<br />
Nella sua molteplice veste di ex assessore al turismo, di ex coordinatore S.T.L. Misa Esino Frasassi e di presidente di For.Ma S.r.l. ci sarebbe duvuto essere, no?<br />
Chi sa dirmi perché non c'era.




logoEV