La Fruttagel comunica disponibilità ad un tavolo di confronto

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Primi spiragli positivi nella vicenda della crisi della Fruttagel, dopo la mobilitazione della città e a seguito dell’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale in cui si chiede alla proprietà di sospendere la decisione di chiudere lo stabilimento di Cesano entro quest’anno.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Il Consiglio di Amministrazione della Fruttagel ha infatti diffuso un comunicato stampa, a firma del Presidente Egidio Checcoli, nel quale si dichiara disponibile a partecipare ad un tavolo di concertazione con parti sociali e istituzioni.

Cauto il commento del Sindaco Angeloni: “La mobilitazione dei lavoratori e la compattezza delle istituzioni – sottolinea – hanno aperto un primo spiraglio positivo, rappresentato dalla disponibilità manifestata dalla Fruttagel a partecipare a un tavolo di concertazione con parti sociali e istituzioni. È solo un primo segnale, attorno al quale occorre lavorare continuando e intensificando la mobilitazione e la compattezza della nostra azione in difesa dei lavoratori”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 ottobre 2006 - 3256 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, fruttagel, comune di senigallia, scac


Smile

19 ottobre, 22:46
...partecipare ad un tavolo di concertazione è la prassi, non una generosa concessione di Checcoli, né l'effetto della mobilitazione e della "compattezza delle istituzioni"...!!! Quando mai non ci sono mobilitazioni seguite da compattezze quando chiude una fabbrica... Scommetto che Checcoli già se l'era segnato in agenda da tre o quattro mesi, il tavolo. E, oltretutto, stiamo parlando di una... cooperativa, cavolo! Insomma, è un copione fritto e rifritto.<br />
<br />
<i>Il punto però è: cosa si va a concertare?</i><br />
<br />
P.S. Il Piano strategico è arrivato? I bilanci, sono stati consegnati?<br />

melgaco

19 ottobre, 23:49
Ecco.<br />
Mo hai capito chi sono i bastardi irresponsabili di cui parlavo nel commento all'altro articolo sotto il comunicato di Fruttagel.<br />
Vergoga sindaco. Vergogna!

maddeche

20 ottobre, 07:04
<br />
Apriamo 'sto tavolo, a condizione che Fruttagel esponga bilanci e piano industriale.<br />
<br />
Limitiamo i danni, con il muro contro muro non si ottiene nulla.<br />
<br />
Però.<br />
<br />
E' ora che i ragazzi della SCAC si diano una mossa, l'altra sera in Consiglio Comunale erano un po' troppo inquadrati dalla CISL, nemmeno uno striscione, un minimo tentativo di coinvolgere gli struscianti del Corso, un tavolo di informazione in piazza Roma, volantinaggio continuo all'Ipercoop, il boicottaggio della stessa Ipercoop, uno striscione su un cavalcavia dell'A14, in modo che chiunque passi sappia.... chi più ne ha ne metta....<br />

Anonimo

20 ottobre, 08:06
Ho paura che il tavolo per "concertare" sia un po' come andare da becchino quando l'ammalato si aggrava: si da per scontato che è destinato a morire! Al Sindaco dico: 1) rifletta sulla proposta di variante che rende l'area agricola, così elimina anche ogni voglia o sospetto di "speculazione" da parte di soggetti anche senigalliesi. 2) si faccia prima promotrice di una azione cittadina di boicottaggio di tutto ciò che viene dal mondo Coop., perchè non si può solo prendere dalla nostra città!<br />
<br />
--Armaduk

Renato_Pizzi

20 ottobre, 08:48
Avevamo forse dubbi che si sarebbe "aperto un tavolo"? Come direbbe l'innominabile: il teatrino della politica.<br />
<br />
Non so come finirà, spero bene, senza poter quantificare "bene". Riconversione, cessione, sopravvivenza artificiale? Non lo so. Qualcuno dice che il mercato non ha colore, ma anche in questo giornale ne abbiamo lette troppe per fidarci dei "padroni", anche se sono compagni. Anzi, questo ci provoca un vago senso di nausea.<br />
<br />
In queste contrattazioni però, alla fine vige il motto: piuttosto che niente è meglio piuttosto.

Brontolone42

20 ottobre, 19:19
Ma quale incontro, se già nella premessa che fa la Fruttagel viene confermata senza appello la volontà di chiusura dello stabilimento.<br />
D'accordo, facciamo anche questa prova, con la speranza, molto, ma molto lontana che L'Uomo Del Monte, dica SI... non chiudiamo.<br />
Eppoi questo incontro, facciamolo al Palazzetto dello Sport di Senigallia, non in un aula di 4x4, deve intervenire tutta la città, dobbiamo farLo sentire in "inferiorità numerica" come si usa dire nello sport.<br />
E se ci deve ripetere quello che ha detto al Sindaco già una volta, e ripetuto alla delegazione ad Alfonsine, è meglio che se ne stia a casa.<br />
<br />
Franco Giannini




logoEV