Arcevia: bando per i contributi ai canoni di locazione

2' di lettura 30/11/-0001 -
Un contributo per l’affitto. La Giunta municipale di Arcevia ha approvato nei giorni scorsi una delibera per il bando finalizzati ad ottenere l’integrazione dei canoni di locazione residenziali a favore degli arceviesi che pagano un canone troppo elevato rispetto al reddito familiare.

dal Comune di Arcevia
www.arceviaweb.it


“La decisione” precisa il Sindaco Silvio Purgatori “non comporterà oneri per il Comune in quanto i contributi sono a carico della Regione Marche ma era necessaria per consentire l’avvio del bando i cui termini scadono il 18 ottobre”. Per accedere ai fondi i richiedenti dovranno essere titolari di un contratto di locazione regolarmente registrato per alloggio adibito ad abitazione principale, che l’alloggio di residenza, iscritto al N.C.E.U., non sia classificato nelle Categorie A/1 – A/8 – A/9; che sia corrispondente alla residenza anagrafica del richiedente, di avere un canone mensile di locazione, al netto degli oneri accessori, non superiore a € 400,00, di avere la cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Il cittadino di uno Stato non aderente all’Unione Europea è ammesso solo se munito di regolare permesso o carta di soggiorno, di avere la residenza anagrafica nel Comune di Arcevia e nell’alloggio per il quale si richiede il contributo.

La posizione reddituale del richiedente da assumere a riferimento per essere ammessi alla erogazione del contributo è quella risultante dalla certificazione ISEE, ai sensi del D.Lgs. 109/98 e successive modificazioni ed integrazioni avente per oggetto i redditi di tutti i componenti del nucleo familiare anagrafico percepiti nell’anno 2005 (dichiarazione dei redditi 2006). Il contributo economico non potrà in ogni caso essere superiore all’ammontare del canone di locazione. L’Amministrazione Comunale, al fine di soddisfare un maggior numero di richieste, potrà riservarsi la possibilità di applicare la riduzione di una quota percentuale al contributo effettivamente spettante.

“La domanda di contributo” spiega il Sindaco Purgatori “dovrà essere presentata utilizzando gli appositi modelli in distribuzione presso gli Uffici Segreteria – Anagrafe/Servizi Sociali del Comune di Arcevia e dovrà essere consegnata personalmente all’Ufficio Protocollo entro e non oltre il 18 Ottobre 2006, pena l’esclusione dal beneficio. Se la domanda verrà spedita con raccomandata postale, farà fede la data del timbro dell’Ufficio postale accettante”. Il bando è consultabile anche sul sito web del Comune di Arcevia: www.arceviaweb.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 ottobre 2006 - 2465 letture

In questo articolo si parla di comune arcevia





logoEV