Mondolfo: tappa domenica per i Castelli d'Aria

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Tappa di grande prestigio quella prevista a Mondolfo, per domenica 8 ottobre alle ore 18,30, nella Insigne Collegiata, per la rassegna “Castelli d’aria” il festival organistico della Provincia di Pesaro e Urbino. Al prezioso organo storico “Gaetano Callido” il M° Mario Penzar che proporrà un programma interamente dedicato a Le sonate bibliche di Johann Kuhnau.

dalla Parrocchia di Mondolfo


Scelta non certo casuale, legata al luogo sacro del concerto mondolfese e dettata anche dalle caratteristiche dello strumento di Mondolfo, realizzato da uno dei più noti organari veneti del Settecento, appunto Gaetano Callido che realizzò questa meraviglia di Mondolfo, sapientemente restaurata dalla Fabbrica Artigiana Fratelli Ruffatti di Padova da brevissimo tempo. Si deve infatti sapere che Johann Kuhnau visse a cavallo fra Sei e Settecento, e fu stimato dallo stesso J.S. Bach. Il concerto di Mondolfo rientra nell’iniziativa “Hydraulis” legato al progetto sulla comune identità storico-culturale degli organi di scuola veneziana presenti sui territori delle due sponde dell’Adriatico.

La partecipazione ai concerto è gratuita. Per informazioni: Comune di Mondolfo 0721.9391; www.castellidaria.it .

Castelli d’Aria: Itinerari organistici nella Provincia di Pesaro e Urbino, promosso dall’Assessorato alle Attività culturali, Editoria e Pari opportunità della Provincia di Pesaro e Urbino, col patrocinio della Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropoligoco delle Marche. Coordinazione: Associazione Il Laboratorio Armonico e con la compartecipazione del Comune di Mondolfo





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 ottobre 2006 - 1584 letture

In questo articolo si parla di mondolfo





logoEV
logoEV