Furto sventato all'Euronics di Marzocca

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Hanno cercato di sfondare il muro interno dell'Euronic di Cerioni, a Marzocca, ma sono stati colti in flagranti dai Carabinieri.



Un furto sventato quello che due rumeni clandestini hanno cercato di mettere a segno nella notte tra sabato e domenica ai danni dell'Euronics di Marzocca.

Durante il servizio di controllo del territorio i militari hanno notato alcuni movimenti sospetti nei pressi dell'esercizio commerciale di Cerioni, lungo la statale di Marzocca.

Avvicinitaisi, i Carabinieri hanno sorpreso due rumeni di 22 e 26 anni che, dopo aver rotto una finestra del negozio, stavano cercando di sfondare un muro interno per poter accedere all'interno dell'esercizio.

Alla vista dei Carabinieri i due ladri si sono dati alla fuga ma sono stati raggiunti e fermati poco dopo a bordo di un'auto risultata essere stata precedentemente rubata a Roma.

Da ulteriori accertamenti è emerso anche che i due uomini non erano in regola con il permesso di soggiorno. Per i due rumeni sono subito scattate le manette con l'accusa di furto aggravato.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 settembre 2006 - 11262 letture

In questo articolo si parla di furti, penelope pitti


Brontolone42

25 settembre, 17:26
Forse ci da fastidio sentirlo dire, ma ancora la massa maggiore delle forze dell'ordine, sono attinte nei ragazzi/e del Sud.<br />
Non dico che qualcuno entrerà nelle forze dell'ordine o in altri corpi militari per esaltazione, per amore italico, ma la maggior parte vi entra per avere un lavoro che altrimenti non avrebbe.<br />
Un lavoro che in molti casi viene svolto con l'affiancamento di un domicilio in caserma, un vito a prezzi modici alla mensa della caserma.<br />
Cose che un ragazzo/a del Sud in una ditta del centro o del nord, con 800/900€ al mese non sarebbe in grado di pagarsi.<br />
Rimango quindi della mia opinione che chi fa il proprio dovere non va incensato, salvo questi uomini/donne che oltre alle loro otto ore di lavoro, sono pronti ad offrire qualche cosa in più...<br />
<br />
Franco Giannini

Renato_Pizzi

25 settembre, 09:33
Se non vogliamo cadere nei vecchi stereotipi del ragazzo meridionale che va soldato per trovare lavoro, diciamo che oggi, chi entra nei Carabinieri, in Polizia o in altri corpi armati dello Stato, lo fa perchè crede di voler e poter svolgere un lavoro rischioso.<br />
<br />
Quello che caratterizza un militare, in questo caso parliamo dei Carabinieri, è che mettere zelo nel proprio lavoro (cosa che in Italia non va data troppo per scontata) vuol dire rischiare la pelle per conto terzi e non solo alzare il sedere dalla poltrona.<br />
<br />
Questo rende i nostri uomini e donne in divisa (non solo loro, ma di loro parliamo adesso) degli italiani molto particolari.<br />

Brontolone42

24 settembre, 18:53
Riferendomi al mio commento sui furti di Marzocca, li vogliamo premiare questi Carabinieri che hanno svolto in maniera impeccabile il loro lavoro, o li consideriamo come " ...non hanno fatto altro che il proprio lavoro...".<br />
Così domani ve ne accorgerete.....<br />
<br />
Franco Giannini

Smile

24 settembre, 21:23
Un ringraziamento alle Forze dell'Ordine è sempre doveroso, anche se svolgono semplicemente il loro lavoro... A chiunque di noi fa piacere essere ringraziati anche se stiamo solo facendo il nostro dovere... dunque, perché i carabinieri dovrebbero fare eccezione?<br />
<br />
Grazie! E speriamo che ci vada bene anche la prossima volta...

Brontolone42

24 settembre, 21:39
I Carabinieri come tutte le forze dell'ordine e come i Vigili del Fuoco, vanno ringraziati più di chiunque altro faccia il proprio dovere, magari seduto davanti ad una scrivania e con uno stipendio inferiore, perchè rischiano la loro pelle.<br />
E non è poco.<br />
<br />
Franco Giannini




logoEV