Tutte le novità in vista per la nuova mobilità senigalliese

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Sarà aperto venerdi 6 ottobre il nuovo parcheggio al retrostadio per oltre 200 posti auto a disco orario per le prime due ore di sosta e al costo di un euro per tutto il resto del tempo in sosta, possibile dalle 7 alle 21.



Contestualmente al nuovo parcheggio saranno accesi anche i pannelli a messaggio variabile installati lungo la statale nord, sud, in via Po e in via Giordano Bruno che segnalano in tempo reale agli automibilisti la disponibilità dei parcheggi in città. Una novità presentata dall'assessore alla mobilità Simone Ceresoni nell'ambito delle iniziative legate alla settimana Europea della Mobilità.

“Il nuovo parcheggio nel retrostadio avrà una funzione fondamentale per spostare ulteriormente le auto in sosta dal centro al perimetro della cinta muraria -spiega Ceresoni- in aggiunta al fatto che essendo posizionato in prossimità delle fermate degli autobus avrà anche la funzione di parcheggio scambiatore”.

Da ottobre sarà avviato anche il primo forum con tutte le categorie interessate in vista della predisposizione del nuovo piano del trasporto pubblico locale e dell'aggiornamento del piano urbano del traffico mentre da ieri sono state date in dotazione, dall'Euronics di Cerioni, 10 biciclette al comando della Polizia Municipale per interventi nelle aree pedonali e ztl del centro storico.
b“Sono nuovi mezzi che ci consentino di essere più vicini ai cittadini -aggiunge il vice comandante della Municipale Franco Patonico- e molti ultili d'estate per controllare anche il lungomare”.

In collaborazione con l'Associazione Genitori coordinata da Alberto Di Capua, il Mobility Game ripropone quest’anno da febbraio a maggio il progetto per gli alunni delle elementari e medie “A scuola ci vado da solo” per percorsi alternativi a quelli automobilisti. I progetti inseriti nell'ambito del Mobility Game sono realizzati in collaborazione con l'Ufficio Agenda 21 coordinato da Giovanna Rosellini, l'Ipercoop Il Maestrale del direttore Antonello Delle Nocin e la Cooperativa Forestalp.

Testo alternativo Testo alternativo Testo alternativo Testo alternativo Testo alternativo Testo alternativo
Clicca per ingrandire


Nelle foto, da sinistra, le nuove biciclette, il vice comandante Franco Patonico e il responsabile Educazione Ambientale Cooperativa Forestalp Mariano Di Iorio, il presidente dell'Age Alberto Di Capua e l'assesore Simone Ceresoni, la responsabile dell'Ufficio Agenda 21 Giovanna Rosellini, il direttore dell'Ipercoop Antonello Delle Noci e l'Amministratore Delegato di Cerioni iuri Cerioni, Maurizio e Oddo Bucci delle Autolinee Bucci.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 settembre 2006 - 5158 letture

In questo articolo si parla di penelope pitti, mobility game


Sole_Daniele

23 settembre, 13:49
Ditemi una cosa: da un pò di giorni (bloccati solo dalla pioggia) stanno scavando l'area corrispondente ai giardini dell'ex consorzio agrario: ditemi per favore che si tratta della costruzione dei presunti parcheggi sotterranei!!!!! <br />
Messi lì, con il parcheggio aereo accanto e la stazione degli autobus sarebbe davvero una "grassata"!!!!

maddeche

23 settembre, 14:14
Dovrebbero essere i parcheggi sotterranei del condominio Portasole: che io sappia hanno fatto una variante in corso d'opera, ridotto la cubatura, aumentato il numero degli appartamenti e il Comune gli ha imposto di creare dei nuovi posti auto coperti, pena il non rilascio dell'agibilità.<br />
Più o meno.

Sole_Daniele

23 settembre, 13:46
E' vero, per ora distraggono, ma aspettiamo che li mettano in funzione: se andrà come a Riccione (ma guarda un pò, sempre tra i primi, noi di Senigallia) vedremo un bel miglioramento!<br />
A proposito, a Riccione, sempre per il discorso parcheggi, c'è un bel parcheggio sotterraneo a nemmeno 50 m da Viale Ceccarini, che serve pure il lungomare: meditate, gente, meditate!

maddeche

23 settembre, 13:20
Possiamo sempre rassegnarci al fatto che il tasso di innovazione e tecnologia del Comune di Senigallia arrivi soltanto all'asfaltatura dello Stadio e ai pannelli informativi che non servono a niente, se non a distrarti mentre guidi.<br />
Pagare il parcheggio con un sms senza dover cercare spicci o correre sotto la pioggia, trovare veramente una bici a tua disposizione, mettere un archetto telecomandato ai parcheggi per i disabili, dotare i vigili di un palmare con cui saper dare e ricevere informazioni in tempo reale sullo stato del traffico e dei parcheggi... sono tutte cose che appartengono ad un'altra dimensione, non certo la nostra.

Smile

23 settembre, 12:26
"...molla l'auto e... pedalare!!!" Forse è questo il concetto.<br />

maddeche

23 settembre, 12:51
allora piazza 200 bici aggratis vicino al parcheggio, di quelle con l'elastico...

Smile

23 settembre, 12:55
Infatti, sarebbe un'ottima idea... però mi sa che poi dovrebbero mettere il microchip come ai cani a chi le prende in...prestito...

maddeche

23 settembre, 12:24
Iniziative per la mobilità: le tariffe del parcheggio ex-Stadio e le biciclette ai vigili.<br />
Cosa c'entra la mobilità in tutto questo?

Anonimo

23 settembre, 09:32
Sono già intervenuto lo scorso anno in merito a questo progetto che onestamente ogni volta che se ne parla mi ribolle il sangue...<br />
Accompagno i miei figli regolarmente a scuola a piedi ma onestamente penso di essere un incoscente... <br />
Vi do la mia esperienza di Mobility GAME: <br />
-Via cupetta, scuola elementare Aldo Moro<br />
Per raggiungere la scuola devo percorrere via camposanto vecchio strada senza marciapiede con auto costantemente parcheggiate in divieto di sosta e di fermata a tutte le ore del giorno, segnaletica orizzontale praticamente assente.<br />
Il mio GAME è evitare le auto, visto che devo procedere praticamente al centro della sede stradale.<br />
<br />
Ciao a tutti <br />
<br />
<br />
--D.

Smile

22 settembre, 22:33
Anna.... hai visto? Ricomincia il <i>Mobility Game</i>... Dì la tua, prima che sia troppo tardi...!!!

Anonimo

23 settembre, 00:17
e' se non ci fosse il maestrale<br />
chissa'<br />
senigallia come sarebbe messa?<br />
<br />
<br />
--chicol..

ginnyg

25 settembre, 18:19
Questa volta sono veramente d'accordo con maddeche: le iniziative adottate sono certamente "qualcosa", ma sembrano un po' antiuquate. La tecnologia non è più così costosa ed i vantaggi di tutti gli esempi fatti sono enormi.

Anonimo

24 settembre, 22:50
<br />
Scusa, ma perché tu lungo la statale riesci anche a passeggiare?<br />
In genere non è consigliabile passeggiare da quelle parti, neanche di giorno...<br />
E comunque ti assicuro che a me urlano anche i motorini che marciano contromano (sulla nazionale è uno sport cittadino), le auto che parcheggiano in curva (per esempio davanti alla tabaccheria tra via Cilea e via Verdi), e i padroni che portano a spasso il cane pedalando in bici contromano in curva di notte e senza faretto... <br />
Ecco, qui urlano anche se hanno torto marcio. <br />
Credo sia difficile fare una ciclabile in una situazione così, infatti ci sono "pezzi" di ciclabili che offrono lo spunto ai ciclisti di urlare ai pedoni.<br />
Urla anche tu, urliamo tutti, e facciamo un bel coretto.<br />
Poi ci pensa Smile che ci mette un microchip e qualche bella telecamera.<br />
<br />
-- made in Italy

Anonimo

24 settembre, 10:29
a che ti serve il marciapiede?<br />
passeggiavo con mio marito sul marciapiede del lungomare quando ben due persone mi hanno urlato di togliermi di torno in quanto quello era UNA CICLABILE.<br />
forse il comune dovrebbe avere le idee un po' più chiare su quello che in effetti si può considerare una ciclabile....<br />
forse il comune dovrebbe avere le idee un po' più chiare anche su quello che sono i marciapiedi...<br />
avete mai provato a passeggiare in due sul marciapiedi attorno al parco della pace? <br />
però un marciapiede veramente comodo c'è: quello lungo la statale per andare a Cesano salvo il doverne scendere passando sulla strada per evitare i cassonetti che ci sono parcheggiati sopra.<br />
<br />
<br />
--maria

Anonimo

24 settembre, 16:04
Ciao Simone, vorrei capire meglio il funzionamento dei pannelli, perchè se ho letto bene l'articolo, dovrebbero informare circa l'effettiva disponibilità di posti liberi, ciò vorrebbe dire che tutti i parcheggi, collegati tra loro da un software, caricano e scaricano i veicoli in entrata/uscita. Sennò come si fa a comunicare la disponibilità di parcheggi in tempo reale?<br />
Se fosse così un plauso sonoro.<br />
<br />
--Marco Marconi

Smile

23 settembre, 19:27
...te l'appoggio parola per parola... <br />
<br />
Le tue osservazioni le vogliamo chiamare "contraddizioni del capitalismo" e "sport nazionale" ("tanto la colpa non è mia!")?<br />
<br />

Brontolone42

23 settembre, 19:19
Premesso che concordo che la limitazione della circolazione veicolare a Senigallia e altrove vada regolata, sono però costretto a pormi delle domande.<br />
Perchè un individuo, viene continuamente sottoposto ad un lavaggio cerebrale ogni quarto d'ora, con della pubblicità che ci propina continui nuovi modelli di vetture, tutte con motori Euro tre, poi dopo due giorni Euro quattro, e poi Euro cinque ecc, perchè non inquinano (Frottole).<br />
Perchè si dovrebbe spendere decine di migliaia di € su delle vetture, quando poi l'amministrazione comunale, ci mette dei limiti, per cui le si devono tenere parcheggiate in garage.<br />
Perchè dovremmo pagare un bollo di cicolazione per non circolare, o una assicurazione di un anno quando la vettura è inutilizzata per mesi.<br />
Se non acquistiamo le vetture, le fabbriche chiudono, e chi ci lavora va in cassa integrazione.<br />
Sarebbe da dire che conviene rispolverare il calesse, ma anche questo è diventato quasi impossibile.<br />
Anche qui ci sono delle restrizioni di carattere ambientale.<br />
I cavalli e gli asini purtroppo non possono più fare popò sulla strada, e ve le vedete Voi i cavalli con il pannolone, ma purtroppo è così.<br />
Tutti abbiamo tre telefonini, ma è quello del nostro vicino che emana onde lesive della nostra fisicità.<br />
Il bar sottocasa d'estate, infastidisce per il rumore, ma ci lamentiamo perchè il turisti vanno in altre città a divertirsi.<br />
Si parla di limitazione al traffico e poi si costruirà la terza corsia in autostrada, con il rafforzamento di una complanare.<br />
Sarebbe bello poter avere la botte piena e la moglie 'mbriaga, ma per il momento accontentiamoci delle dieci bici.<br />
<br />
Franco Giannini