Montemarciano: rubati due candelabri nella chiesa di San Pietro Apostolo

1' di lettura 30/11/-0001 -
Furto nella chiesa di San Pietro Apostolo nel pieno centro di Montemarciano.
Ignoti sono entrati nella chiesa nella serata di mercoledì ed hanno asportato due preziosi candelabri d’oro del valore di circa 5mila euro l'uno.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it


Dei ladri nessuna traccia. Nonostante la Collegiata di San Pietro Apostolo sia ubicata proprio nella piazza principale del paese, nessuno ha visto nulla che possa aiutare i carabinieri che si occupano dell’indagine.

Non è la prima volta che la stessa chiesa è vittima di analoghi furti eseguiti con ogni probabilità su commissione.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 settembre 2006 - 2404 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guido fabbri


dragodargento

23 settembre, 01:43
Provo a soddisfare le tue curiosità.<br />
<br />
<i>In una Chiesa piena di ori ed argenti, si prega nella stessa maniera che in una spoglia?</i><br />
Si, di sicuro. L'importante è il silenzio.<br />
Io personalmente prego molto meglio all'aperto.<br />
Altri preferiscono pregare di fronte ad un'icona o meglio di fronte al tabernacolo.<br />
Dipende dalla disponibilità di ciascuno.<br />
<br />
<i>Perchè l'ostentazione di richezza?</i><br />
Non si tratta di ostentazione della ricchezza ma di offrire a Dio il meglio per dimostrargli rispetto.<br />
Riempire d'oro le chiese è una scelta, a mio avviso, sbagliata e anticristina (Gesù diceva che Lui dobbiamo servirLo nei poveri).<br />
Ma per fortuna oggi non si usa praticamente più. L'unico oggetto in oro che viene acquistato per la liturgia con una certa frequenza sono i calici in cui viene consacrata e conservata l'Eucaristia, ovvero il corpo di Gesù. Per noi cristiani la cosa più preziosa che merita il massimo rispetto.<br />
Di solito un calice in oro viene regalato ad un sacerdote nelle occasioni speciali. Penso sia un lusso che possiamo permetterci. In ogni caso ci sono tanti sacerdoti che preferiscono celebrare con calici in legno d'Ulivo (che credo debbano comunque essere coperti in oro nella parte interna, ma potrei sbagliare).<br />
<br />
<i>Se sono degli "ex voto" non dovrebbero essere tenuti sotto chiave?</i><br />
No, gli ex voto sono i ringraziamenti dei fedeli per una grazia ricevuta e di solito sono posizionati vicino all'immagine della Madonna tramite cui era stata chiesta la grazia.<br />
Anche questa è una pratica abbastanza desueta.<br />
<br />
I due candelabri rubati, ne sono certo, sono molto antichi perché oggi penso che nessun sacerdote possa permettersi di spendere quelle cifre per adornare la propria chiesa.

Brontolone42

22 settembre, 22:02
Premetto di essere un ateo incallito e irrecuperabile, quindi lungi da me dare giudizi.<br />
La mia è solo curiosità !<br />
In una Chiesa piena di ori ed argenti, si prega nella stessa maniera che in una spoglia?<br />
E se si, allora perchè l'ostentazione di richezza, quando la "Chiesa" penalizza i beni terreni ed esalta i beni celesti a cui tutti dovrebbero apirare ?<br />
Se sono degli " ex voto" non dovrebbero essere tenuti sotto chiave ?<br />
<br />
Franco Giannini




logoEV
logoEV