Scuola di equitazione: ecco cosa sappiamo fare

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Domenica si è svolto presso il circolo Ippico Valcesano il saggio della scuola di equitazione.
La pioggia incessante non è riuscita a spegnere l’entusiasmo dei ragazzi che si sono esibiti nonostante il maltempo, all’interno della struttura coperta.

dal Circolo Ippico Valcesano


Hanno aperto l’esibizione i piccoli atleti sui ponys; alcuni piccoli atleti di appena quattro anni, hanno saputo stupire genitori e parenti con una incredibile disinvoltura nel gestire il loro pony.

Sono entrati poi in campo gli allievi della scuola di equitazione che alternandosi in sella ai pazienti e docili cavalli della scuola hanno eseguito una esibizione disciplinata ed impeccabile.

La manifestazione si è poi conclusa con l’ingresso in campo della squadra agonistica in divisa da concorso accompagnata da una musica trionfale che ha creato nel folto pubblico attimi di commozione. Che si è sciolta in un caloroso applauso.

Grande soddisfazione per l’istruttore del circolo capitano Gincarlo d’Inzeo che ha condotto questi ragazzi ai campionati nazionali.

Soddisfazione anche per le animatrici ponys Paola, Sara e Silvia ripagate ampiamente per il loro impegno dai radiosi sorrisi dei piccoli cavalieri.

Il capitano d’Inzeo ha poi consegnato a tutti gli allievi una medaglia ricordo.

Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione Saggio scuola di equitazione





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 settembre 2006 - 26610 letture

In questo articolo si parla di sport, equitazione, circolo ippico valcensano


Pablo

21 settembre, 17:33
Magari c'è chi non lo fa per hobby, ma credo sia un discorso un tantino elevato da intavolare con te.<br />
Comunque sono uno che paga le tasse, e le paga più volentieri quando qualche euro viene trasformato in servizi.

Anonimo

19 settembre, 09:42
belli e bravi anzi meravigliosi.....<br />
<br />
--enrico dignani

Pablo

19 settembre, 10:26
Non di solo calcio vive l'uomo..<br />
Bravi!

Anonimo

19 settembre, 14:29
Bravi. E qualcuno non ci credeva che eravate bravi. Ma chi l'ha dura la vince. Di nuovo bravi, perchè in questo mondo ce lo diciamo poco, spendiamo più tempo per insultarci.<br />
<br />
--voce amica

Anonimo

19 settembre, 15:11
La struttura (terreni,scuderia,ecc.) è di proprietà dell'Opera Pia. Il Comune paga l'affitto. La struttura coperta è di proprietà del Comune che l'ha pagata. Parenti,genitori e bimbi si divertono. Divertimento sociale ? E io paaago !<br />
<br />
--Bucaniere

Pablo

19 settembre, 15:59
Ok...da domani tutti chiusi in casa!<br />
A goderci le partite su Sky!<br />
O ad ammazzarci di pleistescionnn!<br />
Se il comune paga sono contento di contribuire anch'io stavolta! Se il comune paga.

Pablo

19 settembre, 17:55
O forse bisogna finanziare solo gli sport di sinistra? Le bocce vanno bene? Ricordo che Orciari s'era dato da fare per i bocciodromi... Ci sono i campi da calcetto...tutti realizzati e menutenuti da portafogli privati? L'erbetta dei campi più grossi la taglia zio? E il golf? E' di dx o di sx?

Anonimo

19 settembre, 19:57
Il comune paga l'affitto della struttura e la concede gratuitamente al Circolo Ippico.<br />
<br />
In cambio il Circolo Ippico mantiene, senza costi per la collettività, l'ippoterapia.<br />
<br />
--Drago

Anonimo

20 settembre, 13:16
E che,l'equitazione alla Bruciata è sport di destra ? Ah sì, di Nocerino & c.!<br />
<br />
--Bucaniere

Anonimo

20 settembre, 13:24
In cambio ? Mantiene l'ippoterapia ? Per quante persone e per quante ore all'anno ? Sai quanto è costata al Comune la struttura coperta ? E quanto costa l'affitto al mese ? Sai quante ore di riabilitazione ci verrebbero con quei "soldini" ? Basta ai finti sportivi pagati con soldi pubblici !<br />
<br />
--Bucaniere

Pablo

20 settembre, 22:21
Allora, vista la contiguità dei colori, non vedo proprio quale sia il problema. Tanto più che per quest'anno si parla di un centinaio di ragazzini iscritti al corso. Ma probabilmente è meglio farli rincoglionire tutti su e giu per il corso, o al mezzacanja...vivaio di, chissà, futuri assessori.

Pablo

20 settembre, 22:58
Che sei? Amministratore delegato di qualche centro di riabilitazione? Prima ti mancavano i soldi perchè il Berlusca non riversava sugli enti locali e ora non sai a chi dare la colpa e te la prendi col mondo?

Anonimo

21 settembre, 00:54
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Luca

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV