256 ragazzi ai Giochi Senza Barriere 2006 del Portone

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Come ogni anno l’estate dei ragazzi di Senigallia è stata animata dai Giochi Senza Barriere, l’attesa iniziativa organizzata in modo impeccabile dai volenterosi giovani dell’Oratorio Portone. Dal 23 al 26 agosto un’autentica esplosione di allegria, musica e giochi ha investito 256 ragazzi dai 7 ai 13 anni (16 squadre da 16 ragazzi) e 170 giovani e giovanissimi animatori.

dall'Oratorio Portone


Sono stati molti anche gli adulti coinvolti, sia come spettatori delle gare dei ragazzi sia nell’organizzazione della festa, in particolare della cena di sabato sera, cui partecipano molte famiglie dei giovani concorrenti, in attesa della proclamazione del vincitore.

Il tema della manifestazione, giunta quest’anno alla sua 24esima edizione, è stato desunto dal cartone animato Madagascar, molto celebre presso i giovanissimi. Le avventure di Alex, Marty, Melman e Gloria, oltre ad ispirare i giochi e le scenografie, sono state anche il filo conduttore delle attività formative proposte ai partecipanti: si sono affrontati insieme riflessioni sul valore della libertà e dell’amicizia.

I Giochi Senza Barriere si confermano come una proposta valida e attraente per tanti ragazzi di Senigallia e dei dintorni. Anche i giovani animatori, che quest’anno hanno raggiunto la cifra record di 170, trovano in questa iniziativa un’occasione di incontro gioioso e soprattutto un luogo dove essere protagonisti in chiave positiva, assumendosi precise responsabilità e mettendo a frutto la propria creatività e le proprie capacità espressive.

Per la comunità Parrocchiale del Portone i Giochi Senza Barriere sono un’occasione privilegiata per crescere nella comunione, grazie alla collaborazione che nasce tra tutte le forze vive della parrocchia e tra le diverse generazioni.

Archiviata questa edizione non resta che darsi appuntamento all’agosto del 2007, per la tanto attesa 25 edizione!

Giochi senza barriere Giochi senza barriere Giochi senza barriere Giochi senza barriere
Clicca per ingrandire

Per la cronaca ha vinto la squadra dei Grigi, ma questo poco importa: l'importante è partecipare e divertirsi!





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 agosto 2006 - 5122 letture

In questo articolo si parla di oratorio, parrocchia del portone, giochi senza barriere


melgaco

29 agosto, 04:16
Senza barriere è troppo facile.<br />
I giochi difficili sono pieni di barriere.

Anonimo

29 agosto, 14:28
ma come poca importa chi ha vinto .... <br />
almeno 1600 euro ai vincitori.<br />
<br />
--enrico dignani




logoEV