Altri due suicidi ieri in città

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Lorenzo Cavalcanti, il 68enne scomparso da lunedì mattina, è stato ritrovato morto all’interno della propria autovettura in una stradina di campagna nei pressi di Ripe.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it


L’uomo si è ucciso sparandosi un colpo di pistola alla tempia.
Prima di allontanarsi da casa Cavalcanti aveva fatto trovare ai familiari una lettera nella quale manifestava in maniera inequivocabile le proprie intenzioni.
Dopo circa 24 ore di vane ricerche, ieri c’è stato il tragico ritrovamento da parte di un passante che transitava nella stradina di campagna nelle vicinanze di Brugnetto di Ripe.
E’ molto probabilmente un suicidio anche quello di Armando Pellegrini, un 81enne senigalliese il cui cadavere è stato trovato ieri all’alba nel porto canale di Senigallia.
Ad avvistare il corpo che affiorava dall’acqua è sono stati alcuni pescatori che a bordo del proprio peschereccio stavano rientrando in porto l termine della propria nottata di lavoro. Il recupero del corpo senza vita dell’anziano è stato reso possibile grazie anche all’aiuto dei Vigili del Fuoco.
Anche di Pellegrini i familiari non avevano notizie dalla sera precedente il ritrovamento.
Con i due di ieri salgono a quattro le morti per suicidio registratesi a Senigallia negli ultimi nove giorni.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 giugno 2006 - 4722 letture

In questo articolo si parla di guido fabbri