Serra de' Conti: lavori di miglioramento e resti antichi nella cava

2' di lettura 30/11/-0001 -
Amministrazione Provinciale di Ancona, Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche e Comune di Serra de’ Conti promuovono per venerdì 30 giugno prossimo, alle ore 18.30, una manifestazione pubblica nel corso della quale saranno presentati ufficialmente i lavori di miglioramento e messa in sicurezza di via Brodolini (a partire dall’ incrocio con la provinciale arceviese 360), ed i lavori di sistemazione della cava di via Carrara (con la contestuale realizzazione della piccola area archeologica).

dal Comune di Serra De' Conti
www.comune.serradeconti.an.it


L’iniziativa è organizzata anche col sostegno e la collaborazione dell’Archeoclub d’Italia (Sezione di Serra de’ Conti) e del Circolo Legambiente Verdeacqua, oltre che della Az. Agricola Castellucci, della Impresa Quercetti s.r.l. e della S.B. Costruzioni.

Nel corso della serata verranno illustrati ai presenti i singoli interventi effettuati su via Brodolini e sulla cava di via Carrara, e visitate le due aree interessate.

Dei risultati della campagna di scavi nell’area di via Carrara parlerà il Soprintendente dottor Giuliano De Marinis.

L’appuntamento prenderà il via con la verifica (e la visita in loco) dell’intervento realizzato per la messa in sicurezza di via Brodolini, grazie anche al prezioso supporto della provincia di Ancona.

I presenti avranno poi l’opportunità di visitare la non lontana cava di via Carrara dalla quale, nel corso dei lavori di asportazione della ghiaia, erano affiorati i resti di antichi insediamenti (5000-3000 a.C.). Alla luce dei rinvenimenti effettuati, la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche aveva dato corso ad apposite operazioni di scavo e la ditta Quercetti si era fatta carico dei lavori di ricerca archeologica sul campo e di sistemazione dell’area a verde per consentirne la frui­zione, mentre l’azienda agricola Castellucci ne ha poi consentito l’uso pubblico.

Sui rinvenimenti dell’area archeologica di via Carrara è stata predisposta anche un’agile brochure che pubblica, con gli interventi del Presidente della amministrazione provinciale di Ancona Enzo Giancarli, del Soprintendente dottor De Marinis e del sindaco di Serra de’ Conti Bruno Massi, una esauriente documentazione fotografica sul sito e sui reperti rinvenuti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 giugno 2006 - 1895 letture

In questo articolo si parla di comune di serra





logoEV