Ostra: corre a Potenza per essere vicino a Vittorio Emanuele di Savoia

1' di lettura 30/11/-0001 -
Walter Pellegrino, medico di Ostra, è partito domenica all’alba insieme ad un gruppo di aderenti alla Guardia d'onore alle reali tombe del Pantheon alla volta di Potenza dove il principe Vittorio Emanuele di Savoia è stato rinchiuso in carcere con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione ed allo sfruttamento della prostituzione.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it


Il medico di base ostrense, che due anni fa ha sfiorato l’elezione a sindaco della cittadina dell’entroterra senigalliese, è stato il primo (insieme ad altri quattro irriducibili monarchici) ad iniziare un presidio costante di fronte al carcere di Potenza.

Le Guardie d’onore alle tombe reali del Pantheon sono 5mila in tutta Italia e Pellegrino è il delegato dell’associazione per le Marche. “Abbiamo deciso di presidiare pacificamente l’ingresso del carcere dandoci continuamente il cambio” ha detto ieri sera il medico di Ostra sulla via del ritorno a casa dopo una giornata intera di sit-in nonostante i 35 gradi ed il sole cocente.

E' bastato un giro di telefonate l’altro giorno per radunare un gruppo di amici ed organizzare questo presidio. Vogliamo testimoniare la nostra vicinanza nei confronti del principe”.
E tutte quelle accuse infamanti nei confronti di quello che oggi, se la storia avesse preso altre strade, sarebbe stato il Re d’Italia? Walter Pellegrino non ha dubbi: “Vittorio Emanuele è una persona buona e perbene. Qualcuno, evidentemente, lo ha messo in mezzo approfittando della sua grande disponibilità nei confronti di chiunque. Le intercettazioni non dimostrano nulla – conclude Pellegrino – anzi, sono solo violazioni della privacy”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 giugno 2006 - 3985 letture

In questo articolo si parla di guido fabbri, ostra, walter pellegrino


Anonimo

19 giugno, 01:07
Commento sconsigliato, leggilo comunque

dragodargento

19 giugno, 01:32
Finalmente so cosa rispondere quando qualcuno asserisce che noi esperantisti siamo un po' fuori dal tempo.<br />
Posso mostragli l'esempio di chi è messo molto peggio di noi!<br />
Essere monarchici nel 2006!!! Incredibile!<br />
<br />
A parte tutto, nonostante la mia personale antipatia per Casa Savoia, non posso che apprezzare un uomo che si fa più di mille chilometri in un giorno per manifestare solidarietà a quello in cui crede.<br />
<br />
Certo esistono mille modi migliori per usare le proprie energie, ma chi siamo noi per giudicare?

melgaco

19 giugno, 01:46
Non direi che essere monarchici sia fuori dal tempo.<br />
<br />
Ritieni fuori dal tempo i milioni di inglesi che l'altro giorno sul Pall Mall si sono affollati per i festeggiamenti dell'ottantesimo compleanno di Elisabetta?<br />
<br />
Ritieni che Inghilterra, Spagna, Svezia, Danimarca o Norvegia siano paesi fuori dal tempo?<br />
Non mi pare. Anzi.<br />
Eppure sono tutte monarchie.<br />
<br />
Attenzione. Non sono monarchico affatto e considero Vittorio Emanuele IV (o meglio IV in pectore) un emerito coglione così come lo erano molti dei suoi antenati della casata dei Savoia.<br />
<br />
Tuttavia, rispetto alla monarchia, ritengo che sia molto più fuori dal tempo un Presidente della Repubblica comunista!<br />

Anonimo

19 giugno, 01:49
Meglio un presidente komunista democraticamente eletto che un re sul trono per diritto divino.<br />
<br />
Inglesi, svedesi, spagnoli, ecc. sono sudditi, io e te siamo cittadini.<br />
<br />
--Drago

melgaco

19 giugno, 01:54
Non mi dire che Inghilterra, Svezia, Danimarca etc. non sono paesi liberi, liberissimi!<br />
<br />
Nel mondo moderno si è sudditi in tante altre maniere senza bisogno che ci siano per forza Re e Regine.

melgaco

19 giugno, 01:57
Hai appena bestemmiato. In maniera sottile e metaforica, ma hai bestemmiato (scherzo, ci mancherebbe, ma lo preciso perchè di stupidi che leggono ce ne sono più di quanti credessi).

melgaco

19 giugno, 02:00

Off-topic

Il precedente commento si riferiva all'intervento di Drago, non a quello di Dragodargento (parenti?)

Anonimo

19 giugno, 02:10

Off-topic

Sono sempre io.<br />
Quando non sono nel mio PC mi firmo Drago per semplicità.<br />
<br />
--Drago

melgaco

19 giugno, 02:26
Se fosse per me tornerei al metodo della spada nella roccia!

tt

19 giugno, 09:37
E' comunque fuori tempo parlare di qualcosa che non esiste piu' da tanti anni.In Inghiletrra festeggiano, ma la monarchia c'è ancora ed è comunque un paese libero, ma libero o non libero, ma parlare di monarchia in Italia è assolutamente fuori tempo, che poi un presidente della repubblioca comunista non sia il massimo ...............è fuori discussione, io il pres.della repubblica me lo immagino super partes, non comunista

tt

19 giugno, 09:38
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

19 giugno, 09:40
Ma qualcuno glielo ha mai detto a questi "monarchici" che l'ultimo re d'Italia Umberto II ha voluto portare nella sua tomba il sigillo reale, cioè il simbolo della casata che si passava di padre in figlio perchè esso stesso si considerava l'ultimo re d'Italia?<br />
<br />
La notizia è stata recentemente confermata al tg da Maria Gabriella di Savoia.<br />
<br />
C'è gente che è più monarchica del Re stesso.....<br />
<br />
--Un cittadino

Anonimo

19 giugno, 11:47
Però non vedo il problema in tutto questo...il signore di cui si parla ha chiesto soldi a qualcuno per fare ciò? Ha utilizzato auto dell'amministrazione per recarsi a Potenza? Ha sfasciato vetrine lungo il tragitto? <br />
E' caduto anche il muro di Berlino e nessuno si scandalizza (io sì, e forse anche melgaco e prezzemolina) che in Italia trovano posto tre partiti comunisti ufficializzati (4 da ieri mi pare). Forse si dovrà cambiare la Costituzione per potergli imputare qualche malefatta.<br />
<br />
<br />
--Pablo

Anonimo

19 giugno, 12:06
nessun problema, ma è fuori tempo parlare di monarchia come è assurdo che ci siano partiti comunisti in Italia nel 2006<br />
<br />
--tt

Anonimo

19 giugno, 12:23
Ci vuole un bel coraggio a sostenerlo, ha già ucciso una persona. Forse il dottor Pellegrino si è dimenticato che sono OSPITI i Savoia qui in italia. <br />
Forse si è dimenticato che avevano già a suo tempo lasciato l'Italia per quello che avevano combinato. L'unica cosa che smbra venga ereditata in questa famiglia è la loro meschinità. <br />
<br />
<br />
<br />
--abc

Anonimo

19 giugno, 12:30
Vittorio Emanuele IV non è una gran bella persona. A testimonianza di ciò, ricordo un episodio in cui il reale impallinò un povero disgraziato nella sua tenuta in Sardegna e venne assolto... A prescidere da questo, in Italia - al contrario dei paesi dove vige il totalitarismo (come ad esempio Cuba...) - c'è ancora la presunta innocenza e cioè l'essere innocenti fino a prova contraria. Detto questo, l'attuale inchiesta, altro non è se non l'ultima trovata dei magistrati italiani, per distrarre gli italiani dall'inchiesta Unipol...<br />
<br />
--Kit Carson

Anonimo

19 giugno, 13:53
se la Repubblica non ripristina uno stato istituzionale VIRTUOSO...<br />
.... le ragioni per un eventuale Referendum <br />
Monarchia - Repubblica ... <br />
(utile richiamo all'ordine)<br />
in attesa del taglio della testa .... il Re va trattato da Re..... <br />
giù le mani dai Savoia.<br />
<br />
--enrico dignani

melgaco

19 giugno, 15:17
Avete ragione

melgaco

19 giugno, 15:20
E' vero che l'abito non fa il monaco, ma vedere la foto del pm di Potenza col tipico copricapo arcobaleno stile "centro sociale" mi ha fatto venire cattivi pensieri

Smile

19 giugno, 16:42
...il re? Ma quale re?

Smile

19 giugno, 16:44
...certo che la sconfitta fa brutti scherzi!!! ...<br />
<br />
"l'attuale inchiesta, altro non è se non l'ultima trovata dei magistrati italiani, per distrarre gli italiani dall'inchiesta Unipol..." <br />
<br />
Ma davvero credi a quello che scrivi?

Smile

19 giugno, 16:47
C'è chi rimpiange il primo amore e il primo bacio rubato, e chi un re che è scappato quando se l'è vista brutta...!!!

Anonimo

19 giugno, 18:34
Evidentemente ogni popolo ha il re che si merita. In Spagna Juan Carlos ha riportato la democrazia, la monarchia inglese l'ha difesa dal nazismo, nei paesi del Nord Europa, la Libertà si scrive con la L maiuscola. In Italia qualcuno vorrebbe come re quel bel soggetto, ma per carità lasciate perdere.<br />
Per quanto riguarda la mancata elezione del Dr. Pellegrino a Sindaco di Ostra, un plauso a quegli elettori che hanno saputo scegliere con lungimiranza.<br />
<br />
--Realista, nonmonarchico

Smile

20 giugno, 18:07
...ancora con 'sta Costituzione? Ma è una fissa, la tua! <br />
<br />
Guarda che non è nominandola anche quando non c'entra che ti possono venire in mente ragioni serie per difendere "l'alleato Bossi", quello che propone la guerra civile, e la sua <i>devolution</i>...!!!




logoEV
logoEV