Angeloni sul caso querela: opposizione scorretta nell'abbandonare l'aula

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
L’abbandono dell’aula da parte dei Consiglieri Comunali di opposizione e le accuse da loro rivolte a Sindaco e Giunta di rifiutare il confronto politico privilegiando gli strumenti giudiziari, rappresentano comportamenti gravi e scorretti.

da Luana Angeloni
sindaco di Senigallia


Innanzitutto perché essi contrastano con le funzioni che un Consigliere dovrebbe svolgere: lavorare cioè, anche attraverso contributi e proposte, per affrontare i problemi che stanno a cuore ai cittadini, piuttosto che abbandonare sistematicamente le sedi istituzionali dove si trattano materie importanti per occuparsi di questioni che non attengono minimamente a competenze del Consiglio.

Le argomentazioni addotte poi dai consiglieri di minoranza sono prive di fondamento. Come si possono infatti considerare espressioni del civile confronto politico, frasi come quelli indirizzate contro l’Amministrazione Comunale e contenute nel periodico Sprint che ci hanno indotti a sprrgere querela? Quando si tacciano gli avversari politici, come è accaduto nei nostri confronti attraverso le colonne di quel giornale, di essere “ speculatori edilizi”, “spolpatori di cittadini”, responsabili di furti in piena regola e di violazioni di norme di legge, è evidente che si accetta di uscire dalle regole di una sia pure aspra polemica politica e si sceglie di entrare nel terreno dell’insulto gratuito e della diffamazione.

Ed allora, di fronte all’accusa ingiuriosa rivolta non tanto alla singola persona quanto piuttosto alla carica che ricopre, diventa necessario agire in via legale, allo scopo di tutelare il prestigio delle Istituzioni e la dignità dei cittadini che le hanno democraticamente elette.

Del resto, che le nostre azioni siano tutt’altro che infondate è dimostrato dal fatto che siamo arrivati alla fase del giudizio e del dibattimento, la cui udienza si è regolarmente svolta ieri mattina per poi essere aggiornata al prossimo novembre. Quello che stupisce di più in questa vicenda, è che un uomo delle istituzioni come il Consigliere Savini, si sia messo a cavalcare strumentalmente posizioni e comportamenti che rappresentano la negazione proprio di quelle regole di legalità e civiltà democratica sulle quali le istituzioni poggiano.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 giugno 2006 - 2749 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni


Anonimo

09 giugno, 22:15
peccato, se SMILE studiasse un po' non darebbe sempre ragione al sindaco.<br />
<br />
--PP

Smile

09 giugno, 19:38
...direi che il Sindaco ha ragione! Le istituzioni vanno difese...

Epicuro

09 giugno, 19:43
sono d'accordo.e sono d'accodo anche quando il sindaco dice che l'opposizione dovrebbe contribuire alla difesa delle istituzioni non alla loro demolizione.

Anonimo

09 giugno, 22:16
Credo sia il caso di fare delle precisazioni:<br />
<br />
1) L'udienza si è svolta regolarmente per modo di dire, infatti è stata aggiornata al prossimo novembre perchè il sindaco aveva altro da fare a Roma per cui non si è presentata in aula! Ovviamente la sottoscritta, Claudio Marcantognini e Claudio Cavallari hanno perso l'intera mattinata in tribunale; mi chiedo cosa sarebbe accaduto a ruoli invertiti.<br />
<br />
2) L'abbandono dell'aula è una forma democratica di dissenso........o vogliamo mettere in discussione anche il Parlamento, visto che la cosa succede, spesso, anche lì?<br />
<br />
3) Il Consiglio Comunale era stato convocato per le ore 20.00 di mercoledì 7 u.s., 10 consiglieri di minoranza su 12 erano presenti, i consiglieri di maggioranza che non erano presenti e lo stesso sindaco che ho incontrato per le scale alle ore 21.00 dov'erano alle ore 20.00? Vogliamo parlare di rispetto? Anche la puntualità è un segno evidente di rispetto!<br />
<br />
Chiudo qui per evitare di essere troppo polemica.<br />
<br />
Cordiali saluti. <br />
<br />
--Anna Maria Bernardini

Smile

09 giugno, 22:26
...quali testi puoi consigliarmi, PP, perché io possa convincerni che le Istituzioni <i>non</i> devono essere difese? <br />
<br />
Cosa mi consigli, la lotta armata?

annabernardini

09 giugno, 23:07
Se penso a tutto il veleno che hai sputato su Berlusconi e il suo Governo le mie dichiarazioni sulla giunta di Senigallia sono "zucchero"!<br />
<br />
Smile, sai che sono molto affezionata a te ma continui ad essere troppo faziosa, se una linea di condotta è giusta per Berlusconi deve esserlo necessariamente anche per la giunta rossa!<br />
<br />
Ciao.

Smile

09 giugno, 23:49
Cara Anna, ricapitoliamo: <br />
<br />
a) ho detto e stradetto che le querele in politica non mi piacciono né quelle di berlusconi per il "buffone, fatti processare…!", né quelle dei politici "rossi", come li chiami tu;<br />
<br />
b) ho letto l'articolo incriminato ed effettivamente è "pesantino". Certamente, forse tutto ciò può essere dovuto ad un particolare "clima" che poteva essersi creato ai tempi della disputa: non lo so. E' solo una mia ipotesi. E le cose che il Comitato andava dicendo, magari le doveva dire: anche questo non lo so, perché non ho seguito la questione; <br />
<br />
c) il Comitato ha scelto di dirle "fuori dai denti" portando similitudini azzardate. L'altro articolista di Sprint ha detto che il Sindaco faceva pagare gli spazi per le interviste coi soldi dei cittadini, o qualcosa di simile, il che non mi pare molto "carino"... Il direttore responsabile di un giornale ha deciso che tutto ciò poteva essere detto;<br />
<br />
d) il Sindaco ha ritenuto che tutto ciò fosse lesivo dell'onorabilità della Istituzione che rappresenta e ha sporto querela;<br />
<br />
e) il Gip non ha archiviato la querela, ma gli ha dato corso: dunque, gli estremi c'erano.<br />
<br />
Bene, in tutto questo io continuo a pensare che le querele dovrebbero essere evitate <i>ma questo è solo un mio sentire</i>, il sentire di un privato cittadino che non si è mai trovato in mezzo ad un fuoco incrociato di insulti (non mi sto riferendo a te) come capita spesso ai politici. Non so bene cosa avrei fatto se il Sindaco fossi io, e non conosco, dunque, qual è il <i>punto di rottura</i>.<br />
<br />
Inoltre, credo anche e fermamente che le istituzioni debbano essere rispettate... Io ho sempre insultato la <i>politica</i> di berlusconi, ma lui non l'ho mai chiamato, e mai lo chiamerò, ad esempio, "sporco corruttore di giudici" perché ritengo che l'Istituzione che rappresentava andasse rispettata in ogni caso anche se a rappresentarla ci stava lui che a me non piace, come a te non piace il nostro Sindaco, e perché non mi è consentito dalla legge fare illazioni su comportamenti penalmente perseguibili altrui, senza poi doverne rispondere...!<br />
<br />
Cara Anna, questo è quanto. La pensiamo diversamente ma non per questo non mi fa piacere parlare affettuosamente con te. Spero inoltre - a livello del tutto personale - che la questione si risolva per il meglio...<br />
<br />
Ciao e a presto,

Smile

10 giugno, 00:00
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

10 giugno, 08:00
Una cosa è certa: nella "sostanza" le affermazioni della Bernardini sono vere. Il sottoscritto già nel 2004, da professionista del settore, ha documentato che il valore attribuito dal comune al DIRITTO DI SUPERFICIE era ed è sproporzionato.<br />
( il comune vende una cosa che sarà sua, mediamente, fra 170 anni. Provate a portare in banca una cambiale da 150000 euro che scade fra 170 anni e poi vediamo cosa vi dà in cambio!<br />
Lo stesso comune, nel Bilancio appena presentatoci, attribuisce al "conto sopravvenienze attive" l'importo pagato ai cittadini. Questo significa che per il comune,in passato, tale diritto non aveva alcun valore,<br />
Anche per questo motivo sono dalla parte della Bernardini.<br />
Quando uno sà di aver ragione è facile che si arrabbi andando, sul piano formale, fuori le righe.<br />
Le persone moderate ed "intelligenti" si evidenziano anche in queste situazioni. <br />
<br />
<br />
--Floriano Schiavoni

Smile

10 giugno, 09:49
Ripeto sinteticamente il commento oscurato cercando di stare in tema (ma mi pareva di esserci rimasta anche nell'altro) per non farlo "sbianchettare", visto che quello di Anna Bernardini, <i>che mi accusa di faziosità</i>, è restato.<br />
<br />
Perché il Sindaco ha ragione, secondo me, quando parla di necessità di <i>difendere le Istituzioni</i>? Perché qui stiamo discutendo del fatto che una Istituzione possa o meno essere accusata da un cittadino di azioni <i>penalmente perseguibili</i>, senza che il cittadino ne debba poi rispondere. Poi, nel merito, chi accusa potrebbe anche avere mille ragioni (non conosco la questione).<br />
<br />
Io credo che non si possa. Tutto qui. Infatti, per quanto mi riguarda ho sempre insultato il "governo" Berlusconi (personaggio che sta sulle palle a me, almeno tanto quanto il Sindaco sta sulle palle agli esponenti di Liberi per Senigallia...), ma mai lui personalmente, chiamandolo, ad esempio, "sporco corruttore di giudici", perché non sono io a poterlo decidere... Io posso denunciare pubblicamente un fatto o una decisione pubblica che ritengo ingiusta o inopportuna, non decidere il "reato"... Altrimenti sarebbe una Babele.<br />
<br />
Resta il fatto che – a livello del tutto personale - le querele dei politici (sia di destra che di sinistra) non mi piacciono. Ma io non sono un politico e, dunque, non ho mai affrontato la questione in prima persona...<br />
.<br />

Smile

10 giugno, 10:11
Continuo a dissentire. <br />
<br />
Io credo che andare "fuori le righe" non sia mai concesso, <i>perché il codice civile e penale non lo consentono</i>... Poi, per carità, può succedere. E persone intelligenti come Anna Bernardini ci possono cascare (probabilmente, potrebbe capitare anche a me). Ma allora, tanto per dirla tutta, <b>il direttore responsabile del giornale dovrebbe rifiutarsi di pubblicare l'articolo, a meno che non sia d'accordo lui stesso ad andarci "giù duro"</b>... (...e non mi venite a dire che "Sprint" non abbia come sua <i>mission</i> quella di "fare nera" ad ogni costo il Sindaco...). Nel caso il direttore approvi gli articoli incriminati, sa che poi deve affrontarne le conseguenze, come capita a tutti... Tutti noi siamo liberi di rubare al supermercato, ma poi nessuno di noi si stupisce se arrivano i carabinieri... <br />
<br />
Poi, nel merito della questione (prezzo alto sì, prezzo alto no), si può discutere...<br />
<br />
P.S. Perché mai Michele ci invita alla moderazione, secondo voi? A mio avviso: a) perché è una persona moderata lui stesso; b) perché gli dispiacerebbe che Chiappetti andasse in galera per colpa nostra... E qui stiamo parlando di commenti scritti "a caldo", non di articoli il cui contenuto gli autori sono in grado di leggere e rileggere e di ponderare con tranquillità...!!!<br />
<br />
Ma perchè vogliamo far finta di non capire?

annabernardini

10 giugno, 10:43
Cara Smile mi dispiace ma ti sbagli ancora una volta, se infatti il direttore responsabile di un giornale ha il dovere di rifiutarsi di pubblicare un articolo perchè diffamante, Fabrizio Chiappetti ha sbagliato quanto Cavallari perchè lo ha pubblicato integralmente anche lui!<br />
<br />
Baci.

Smile

10 giugno, 11:29
...non ho detto che il direttore "ha il dovere" di rifiutarsi, ho detto che "può" farlo. E, in questo caso, non l'ha fatto e dunque il Sindaco (ma sto facendo illazioni personali, naturalmente: cioè sto cercando di "immedesimarmi") ha deciso che Sprint le aveva rotto definitivamente le palle con i suoi <i>continui, reiterati e sempre più pesanti insulti</i> (da considerarsi, pertanto, <i>intenzionali</i>), mentre ha tenuto in considerazione la buona fede di VS...<br />
<br />
Come dice il proverbio "una volta, va bene. Ma tanto, che lagna...!"<br />
<br />
Baci anche a te!<br />

melgaco

10 giugno, 17:13

Off-topic

Siccome ho intenzione di vivere lungo mi tengo ben lontano dalla lotta Smile-Bernardini e me ne vado al mare.<br />
Non vorrei essere coinvolto e lasciarci le penne

Anonimo

10 giugno, 17:43
Credo proprio Lei abbia ragione in tutti e tre i punti.<br />
Una domanda però mi viene spontanea: ma ritenendo quella delibera scorretta, vessatoria e probabilmente anticostituzionale, non sarebbe stato meglio per l'opposizione denunciare invece di essere denunciati. Anche perchè altrimenti si da il fianco a congetture.<br />
<br />
--Paolo Maccari

Sole_Daniele

10 giugno, 18:24
Sbagliato: mentre Cavallari poteva avere motivi che esulavano dalla semplice cronaca (non potete dirmi che Sprint, che leggo anche io a volte, non sia un giornale schierato, e non nego di essere daccordo su taluni articoli), VS non appartiene e non vuol appartenere a nessuno schieramento, non prende nessuna posizione e si mantiene libero da tutto, limitandosi a fare (come dice qualcuno, lamentandosi) il "copia incolla" da tutti gli altri giornali locali.<br />
Casomai si potrà assumere la responsabilità dei pezzi scritti direttamente dalla direzione (michele, fabrizio etc..).

Smile

10 giugno, 20:33

Off-topic

E' proprio vero: quando la lotta si fa dura, i duri cominciano a lottare...!<br />
<br />
P.S. Anna, ma a noi dell'apporto di Melgaco ce ne frega?<br />
<br />
P.P.S. Ti sei abbronzato un po', almeno, o sei sempre color grigetto cantina fumosa?<br />

melgaco

10 giugno, 20:48

Off-topic

La foto che hai visto non mi rende giustizia

Anonimo

10 giugno, 22:32
L'aver abbandonato l'aula è stato l'unico gesto possibile per richiamare l'attenzione della pubblica opinione. Il fatto denunciato da chi ha scritto il pezzo ha certamente sostanza. Mi pare che nella polemica talvolta accada di usare termini forti, ma qui si finisce in un'aula di tribunale...anche perchè le spese legali, mi sembra, che sono a carico del municipio. <br />
Perche sulla sostanza dell'articolo incriminato, su questa materia Pinto non ci presenta una bella inchiesta?<br />
<br />
<br />
--PP

andrea

11 giugno, 12:25
Ricordati che tutti prendiamo posizione, anche se non ce ne accorgiamo. Il fatto che la home page di VS sia gialla e non rossa è già l'effetto di una scelta.<br />
E poi, scusa, essere liberi vuol dire <i>non prendere</i> posizione oppure <i>manifestare</i> autonomamente le proprie posizioni?

Anonimo

11 giugno, 23:35
Predica bene ma, razzola male <br />
Si ricorda del 13/10/03?<br />
ancora ci deve ricevere.<br />
<br />
<br />
comitato l.mare<br />
<br />
--chicolandia




logoEV