Mauro Guenci campione del mondo

Senigallia 30/11/-0001 -
Si è svolto sabato scorso 3 giugno, nell’autodromo d’Imola, il campionato mondiale di maratona master, una gara che prevedeva otto giri dell’autodromo e che ha visto Mauro Guenci protagonista in veste della Nazionale Italiana, in seguito alla vittoria del campionato italiano, lo scorso 5 maggio.

da Team Roller


Grande la tensione per la competizione d’elite della stagione, l’iridato titolo mondiale di maratona. Alla partenza le rappresentative più competitive della specialità (Germania-Svizzera-Ausria ecc.). La partenza prevedeva blocchi per categorie a distanza di un minuto una dall’altra.
Il Nazionale Mauro Guenci, era nel secondo blocco ad un minuto dal primo. Il circuito presenta un rettilineo pianeggiante di circa 2100 metri una fase ascendente di 700 metri, segue una discesa di circa 600 metri, un’altra salita di 500 metri ed il suggestivo discesone di oltre mille metri, dove le velocità si avvicinano a 100 km/h.
Un circuito impegnativo e pericoloso per l’elevata velocità che si raggiungeva in discesa ai piedi della quale una gincane brusca a sinistra.
Mauro parte da subito fortissimo, per cercare di eliminare la ressa e ridurre i rischi delle cadute e inconvenienti vari; Talmente forte che già a metà della primo tratto ascendente aveva raggiunto parte dei partenti il minuto prima: “mi sono accorto che da subito avevo guadagnato alcuni preziosi metri dai miei avversari e oltre che avvicinarmi al gruppone di testa ho deciso di affrontare la prima salita a tutta per guadagnare ulteriore vantaggio!”
Insomma al passaggio del primo giro Mauro era gia riuscito a raggiungere il gruppone di testa e guadagnare 45 secondi sugli altri: “mi ero ben allenato ad affrontare salite molto dure, poi la mia abilità in discesa a raggiungere velocità elevate a fatto sì che riuscissi ad arrivargli sotto”.
Il gruppone però non si incaricava di sostenere velocità elevate, anzi cerava di non aumentare troppo per permettere agli altri di rientrare; è Mauro quindi che si deve far carico di incalzare ed affrontare le salite ad elevata andatura, così da staccare anche gran parte del gruppone di testa, ad eccezione di 5/6 atleti: ”avevo capito che se volevo vincere dovevo insistere per guadagnare un vantaggio sufficiente altrimenti rischiavo di far ricompattare il gruppo”.
Nel finale alcuni tentativi di allunghi dei portacolori tedeschi ed austriaci prontamente chiusi da Mauro che ormai aveva guadagnato circa 4’30” sugli inseguitori e si era assicurato la vittoria, tagliando il traguardo con il miglior tempo assoluto del mondiale ed infierendo così un distacco anche di oltre un minuto al blocco partito un minuto in anticipo. Primo assoluto quindi, primo di categoria e record della maratona!
Uno spettacolo avvincente ed emozionante per i tanti spettatori dell’autodromo, tutti entusiasti della memorabile prestazione e le diverse tv presenti che a turno lo hanno intervistato.
L’Italia con il senigalliese Mauro Guenci conquista il titolo iridato, le congratulazioni e la commozione del Commissario Tecnico della Nazionale Sig. Giovanni Martignon che lo abbraccia all’arrivo assieme ai tanti tifosi e cari che da Senigallia e dintorni, erano intervenuti all’evento!
Un lungo periodo di successi per il Team Roller Senigallia che il giorno successivo, sempre ad Imola vince anche il Trofeo Internazionale Città d’Imola per classifica di società con le giovani promesse del Team senigalliese.
Il Team Roller Senigallia società leader del pattinaggio Nazionale ed Internazionale capitanati da Mauro Guenci, campione del Mondo e detentore di nove record mondiali.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 giugno 2006 - 2441 letture

In questo articolo si parla di mauro guenci, sport, pattinaggio


Anonimo

08 giugno, 17:00
FERMATELOOOO!!!!<br />
<br />
--GENNY




logoEV