Torna il Rally dell'Adriatico

4' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Dopo il Rally del Ciocco spetta alla tredicesima edizione del Rally dell’Adriatico a tenere desta l’attenzione sul Campionato Italiano Rally.



Il CIR si appresta a trasferirsi sulle strade sterrate marchigiane della manifestazione allestita dalla PRS Group di Oriano Agostini, in programma 1-2 aprile prossimi. L’Adriatico sarà il secondo round della massima serie tricolore di rally, prima gara su terra. Fiat, Mitsubishi, Peugeot, Subaru, Pirelli, Michelin e Yokohama sono le case che impreziosiscono e concorrono alla serie mettendo in campo i migliori prodotti sportivi e con gli equipaggi di punta.

La tredicesima edizione del Rally dell’Adriatico organizzata dalla PRS Group con il patrocinio dell’Automobile Club di Ancona, è in programma sabato 1 e domenica 2 aprile e sarà presentata alla stampa ed alle autorità martedì 28 alle ore 12 presso l’Hotel Duchi della Rovere in Via Corridoni, 3 a Senigallia.

Appuntamento fisso della massima serie tricolore, il Rally dell’Adriatico vivrà elevati ed appassionati momenti sportivi interpretati da protagonisti di assoluto valore internazionale. E’ lungo l’elenco dei campioni di rally che hanno confermato la propria presenza sono, infatti, attesi tutti i piloti e le case costruttrici iscritti al campionato. Fiat, Mitsubishi, Peugeot, Subaru scenderanno in campo con i loro modelli sportivi di punta, direttamente impegnate con proprie squadre o con team in rappresentanza diretta, anche Pirelli, Michelin e Yokohama saranno in prima persona a fornire i più adatti equipaggiamenti di gomme. In dirittura d’arrivo il periodo utile per l’invio delle adesioni, domani alle ore 24 scadrà il termine, e sul fronte meramente numerico al momento si contano una sessantina di iscrizioni pervenute.

I protagonisti saranno indiscutibilmente gli assi che parteciperanno alla gara. Schierando il dream team composto da Paolo Andreucci e Andrea Navarra al volante delle nuovissime Grande Punto Super 2000, sarà da seguire la Fiat che, dopo la affermazione all’esordio sulle speciali asfaltate del Ciocco ottenuta dal garfagnino Andreucci, si candida alla affermazione anche sulle strade bianche dell’Adriatico.

Il campione europeo in carica, Renato Travaglia, indiscutibilmente sarà uno dei favoriti per la vittoria con la Mitsubishi Lancer Evo IX della Ralliart Italia gommata Pirelli, supportato da compagni di marca di gran valore: indiscutibilmente Franco Cunico (Yokohama), che al precedente rally del Ciocco si è espresso agli alti livelli della personalissima ed inossidabile classe, ma anche Ratiglia, Sottile (Yokohama), Dallavilla, Manfrinato, Grossi ed il greco Vovos in gara con le Lancer “ufficiali” o d’ottimi team privati. La Subaru Italia contrappone uno squadrone capitanato da Piero Longhi, il piemontese con lo scudetto tricolore piloti 2005 cucito sulla tuta e seguito ufficialmente dalla Aimont Racing che gli mette a disposizione un’Impreza Spec C equipaggiata con gomme Pirelli in ultimissima versione. Altra stella della costellazione delle Pleiadi Andrea Aghini sarà al volante di un’identica Subaru Impreza ufficiale ma preparata dalla Top Run Racing (Pirelli). Con le auto blu a trazione integrale saranno della partita Zanchi, Perico, Perego e Colombini e la campionessa sanremese Patrizia Sciascia. Con un’Impreza 2005 e gommata Michelin sarà da tenere d’occhio l’astigiano Cantamessa, già ottimo terzo al Ciocco. Ad infoltire il Gruppo N sugli sterrati marchigiani sono chiamati gli iscritti al monomarca Subaru Cup con l’eterno Bentivogli, Eugeni tra i più rappresentativi. In Garfagnana sono apparse delle meteore a due ruote motrici velocissime, si tratta della Peugeot 206 Rc di Luca Rossetti, in rappresentanza della Casa del Leone ed allestita dalla Racing Lions, e della Renault Clio Super 1600 di Stefano Bizzarri che avranno modo di riproporsi e riscattarsi delle eclatanti ma sfortunate apparizioni toscane.

I tanti temi saranno di scena la prossima settimana alla tredicesima edizione del Rally dell’Adriatico, il cui programma prevede: Chiusura Iscrizioni: Venerdì 24 marzo 2006 ore 24.00; Ricognizioni del percorso: Giovedì 30-03-06 dalle 08.30 alle 18.00 - Venerdì 31-03-06 dalle 08.00 alle 13.00; Shakedown: Venerdì 31 marzo 2006 dalle 13.30 alle 17.30; Percorso: n. 1 tappa su due giorni per una lunghezza totale del percorso di 670 km circa, di cui 151 km di prove speciali 16 prove speciali di cui 6 diverse; Zone Assistenza e Riordini a Casine di Ostra; Direzione Gara: Senigallia - Hotel Duchi della Rovere Via Corridoni, 3; Verifiche Sportive e Tecniche antegara: c/o ditte TRANQUILLI e PIANELLI – Via Merloni–Casine di Ostra Venerdì 31 marzo 2006 dalle ore 15.30 alle ore 20.00; Partenza: Piazzale della Libertà - Senigallia –An- Sabato 1 Aprile 2006 alle ore 07.01; Arrivo: Piazzale della Libertà - Senigallia –An- 01 Domenica 2 Aprile 2006 alle ore 15.03; Premiazione: Piazzale della Libertà - Senigallia–An- Domenica 2 Aprile 2006 sulla pedana





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 marzo 2006 - 3154 letture

In questo articolo si parla di





logoEV