Grande festa domenica prossima per l’inaugurazione di via Carducci

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Pesce fritto e kebab, poesie dialettali e danza del ventre, teatro amatoriale senigalliese ed esercizi di rilassamento cinesi.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it


La festa avrà un titolo non casuale: Una città di lungo corso. “Questo – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Mangialardi – per sottolineare come via Carducci sia l’ideale prosecuzione di corso II Giugno sul lato nord come viale Matteotti, rinnovato anch’esso pochi mesi fa, è la prosecuzione sul lato sud”.

Ma via Carducci non è solo “l’allungamento” del corso. Si tratta infatti della principale arteria di quel rione Porto balzato da qualche tempo agli “onori” della cronaca per i tanti episodi che hanno sottolineato la difficile convivenza nel quartiere tra autoctoni ed extracomunitari.
Se gli stranieri presenti su tutto il territorio senigalliese sono il 5% del totale della popolazione – spiega il sindaco Luana Angeloni – nel rione Porto si arriva invece al 15%. Ecco perché nei nostri progetti, via Carducci deve diventare il centro del dialogo tra i senigalliesi di vecchia generazione ed i nuovi senigalliesi”.

E’ per questo che già la cerimonia d’inaugurazione di domenica prossima sarà caratterizzata dall’interculturalità. Dopo il taglio del nastro previsto dalle 15,30, infatti, partirà una megafesta organizzata e condotta da Fabio Girolimetti e Ciro Montanari caratterizzata dall’incontro tra culture.

Ci sarà il teatro dialettale tipicamente senigalliese con i “Mazzamurei” e subito dopo si assisterà a spettacoli di danza africana fino ad arrivare alla danza del ventre e alle arti di rilassamento cinesi. Il tutto culminerà nella degustazione di piatti anch’essi “trasversali” che andranno dal pesce fritto al kebab. Via Carducci, dunque, rinasce e l’assessore al Turismo Luigi Rebecchini annuncia che già dalla prossima estate la via sostituirà il Foro Annonario come teatro di molte iniziative, ricordando anche la diffusione musicale tramite gli altoparlanti che accompagnerà lo shopping lungo la nuova via, finalmente riservata ai pedoni.
La riqualificazione di via Carducci, finalmente rinnovata dopo 60 anni – conclude il sindaco – è soltanto l’inizio del progetto complessivo di recupero del quartiere nelle sue parti più degradate. In futuro toccherà all’area del bastione lungo il Misa e alla ex Arena Italia”.

Luana Angeloni presenta la nuova Via Carducci

Luana Angeloni Maurizio Mangialardi Luigi Rebecchini Mihaela Rodica Pres. Associazione Stranieri Ilario Bernacchia Wilma Durpetti I Cewingum
Il Sindaco Luana Angeloni con gli assessori Mangialardi e Rebecchini. La consigliera straniera aggiunta Mihaela Rodica, la presidente dell'associazione straniei, Ilario Bernacchia e Wilma Durpetti dei Mazzamurei ed i Cewingum.

Amarcord Via Carducci Amarcord Via Carducci Amarcord Via Carducci





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 marzo 2006 - 4178 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, maurizio mangialardi, luigi rebecchini, via carducci


Smile

20 marzo, 10:17
Complimenti all'Amministrazione comunale!<br />
<br />
P.S. Scaloni, Mazzufferi & Co. condividete?

Anonimo

20 marzo, 11:08
Certo che condividiamo.<br />
<br />
Ma quanto sei SPIRITOSA !!!!!<br />
<br />
Ricordati che siamo in un paese Democratico.<br />
<br />
Tutti, come te, abbiamo diritto di parola.<br />
<br />
I tempi del FASCISMO (nero o rosso che sia) sono finiti (... o devono finere ?!!!)<br />
<br />
Fai le tue critiche e i tuoi elogi, e se vuoi, visto che sono molto democratico, fai anche le tue Spiritosate.<br />
<br />
<br />
--Lo Strillone

Smile

20 marzo, 16:32
Grazie...! Stavo appunto aspettando il tuo permesso.<br />




logoEV
logoEV