Arrestato un immigrato per spaccio di droga

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Nella tarda serata di ieri 4 dicembre in Senigallia, personale del locale Commissariato di P.S., nel corso di un servizio di polizia giudiziaria mirato a contrastare lo spaccio di sostanza stupefacente, ha tratto in arresto una persona di nazionalità Albanese.

dal Commissariato di Polizia di Senigallia


Lo svolgimento della menzionata operazione di servizio è avvenuta nell'ambito di un più ampio dispositivo operativo, improntato ad una mirata attività di osservazione nei confronti di persone note all'attività investigativa, per essere a vario titolo inserite nell'ambito dello spaccio droga del luogo.

Da tempo sono in croso dei controlli effettuati in maniera discreta, ma costante, nella zona centrale per monitorare e seguire gli spostamenti di alcune persone.
Il lavoro investigativo svolto ha avuto un'esito positivo comprovato nei fatti dalla conclusione della perquisiziona nel corso della quale è stata rinvenuto e sequestrato un quantitativo di 70,5 gr. di cocaina, in parte già pronta per la vendita in quanto contenuta in involucri di cellophane, un bilancino di precisione e la somma di 4.450 euro in contanti, consentendo di trarre in stato di arresto per la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefaciente C.A., classe 1967 nato a Tirana e residente in un'abitazione del Quartiere Vivere Verde di Senigallia.

Il predetto, che era incensurato e risulta essere in regola per quanto riguarda il permesso di soggiorno, nascondeva la sostanza stupefacente nella cassetta della posta della propria abitazione.
Tuttavia il suo continuo andirivieni da casa al Centro, ove si incontrava con altri soggetti conosciuti come assuntori di droga ha fatto insospettire gli investigatori che in esito ad un appostamento sono interventuti in flagranza, confermando l'ipotesi di lavoro con il sequestro della sostanza.

L'arrestato una volta espletate le formalità di rito è stato posto a disposizione dell'A.G. nella persona del P.M. di turno Dott.ssa Irene Bilotta, che ha ordinato l'accompagnamento dell'arrestato presso il Carcere di Ancona.


Clicca per ingrandire





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 dicembre 2005 - 3080 letture

In questo articolo si parla di