Cibi e Sapori nelle Marche Antiche, la nuova mostra ad Arcevia

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Ripercorre la Storia esaminando piatto per piatto tutte le epoche. Questo è il programma che attende i visitatori della mostra Cibi e Sapori nelle Marche Antiche, ad Arcevia a partire da giovedì 4 agosto.

di Riccardo Silvi
silvi@vsmail.it


Un vero e proprio viaggio nel tempo è stato organizzato dall' Aministrazione comunale di Arcevia, in collaborazione con la Sopraintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, la C.I.A. Confederazione Italiana Agricoltori e l' A.I.O.M.A. l' Associazione Interegionale Olivicola del Medio Adriatico.

L' iniziativa fa parte di un ciclo di proposte che ogni anno, con temi differenti vengono sviluppati sul territorio marchigiano. Le idee arrivano direttamente dal Ministero e dopo i temi dello Sport e della moda e bellezza, quest' anno saranno i cibi e i sapori la guida storica.

Il percorso storico-gastronomico parte addirittura dal Paleolitico, con brevi approfondimenti attraversa tutti i periodi, scoprendo il modo di mangiare di Galli e Romani, si vedrà l'importanza della scoperta del controllo sul fuoco e il significato di potere che il cibo assume nell' Età del Ferro, giungendo ai piatti tipici del Medioevo e poi del Rinascimento.

La mostra Cibo e Sapori nelle Marche Antiche evidenzierà differenze e somiglianze fra le varie epoche, un modo per mostrare divergenze oltre che di gusti anche e soprattutto culturali caratterizzanti ogni epoca.

"Importante è ricordare con questo evento le nosrtre radici, soprattutto il fatto che la moderna tecnologia agricola di cui godiamo oggi, nasce dai nostri predecessori contadini, degni di riconosimento e di essere ricordati.", sono le parole del presidente della C.I.A. Marche Franco Fiori.

Insieme con lui, anche il presidente dell' A.I.O.M.A. ha voluto sottolineare che "la ricerca storica sui cibi e sapori ha finito per valorizzare anche il tradizionale prodotto marchgiano dell' oliva, frutto del lavoro agricolo già 2000 anni fà".

Arcevia che ospita per la prima volta la Mostra tramite le parole del sindaco Silvio Purgatori, si è mostrata "orgogliosa e felice che l' evento si svolga al Museo archeologico Statale di Arcevia, un premio per coloro che si sono adoperati affinchè il Museo diventasse un punto di riferimento per l' archeologia delle Marche."

La mostra sarà visitabile il lunedì dalle 10.30 alle 12.30; dal martedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.00. Il Museo archeologico invece rimane aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.30 e il mercoledì dalle 13.30 alle 19.30.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 agosto 2005 - 2484 letture

In questo articolo si parla di