IMC: giornata di studio sull'importazione dei prodotti da agricoltura biologica

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Giornata di studio organizzata dall'Istituto Mediterraneo di Certificazione venerdì 29 Luglio, Agricoltura Biologica e mercati internazionali: l’importazione dei prodotti da agricoltura biologica.

dall'IMC


L’agricoltura biologica è il primo modello di produzione agricolo a godere di uno standard di produzione e di certificazione riconosciuti a livello internazionale.
Al quadro legislativo europeo si sono aggiunti nel tempo quello giapponese, americano e di numerosi altri Paesi sottolineando il ruolo e l’importanza di un metodo di produzione compatibile con l’ambiente, con le esigenze dei consumatori e con le garanzie da questi richieste.
La definizione di un metodo di produzione e di un sistema di garanzia riconosciuti a livello internazionale realizzati nel caso dell’agricoltura biologica costituisce un unicum da valorizzare nel panorama generale delle produzioni agricole ed agroalimentari caratterizzato dalla globalizzazione dei mercati e dalla conseguente esigenza di realizzazione di sistemi di regole comuni e trasparenti.
Sono tuttavia da considerare anche le problematiche della complessità normativa dei diversi sistemi legislativi dell’agricoltura biologica, “sostanzialmente equivalenti” ma con alcune differenze che devono essere conosciute e attentamente considerate dall’impresa che opera nei mercati internazionali.
Il seminario rientra nell’ambito delle Giornate Studio IMC per la Qualità e sicurezza alimentare”organizzate dall’Istituto Mediterraneo di Certificazione.
La partecipazione al seminario è gratuita ed è aperta alle aziende e agli esperti del settore
Per prenotazione telefonare alla segreteria organizzativa di IMC presso la sede centrale o inviare un fax al numero 071 7910043 o una e-mail al seguente indirizzo: imcert@imcert.it.
Dalle ore 14.30 alle ore 18.00 – Sala formazione IMC – via Pisacane n. 32 Senigallia (AN)

Programma

L’importazione dei prodotti da agricoltura biologica

Giorgio M. Pittalis (Responsabile Agricoltura Biologica IMC): Agricoltura Biologica: uno standard di produzione e di certificazione internazionale
Davide Pierleoni (Vice-Presidente IMC): I dati sulle importazioni ed esportazioni biologiche in Italia
Giorgio Palleri (Responsabile Certificazione IMC/Italia): La legislazione europea e le procedure di autorizzazione all’importazione in Italia: il regime di importazione previsto dalla legislazione europea e le procedure di autorizzazione previste in Italia
Roberto Burattini (Responsabile Certificazione IMC/Estero): Importazione dai Paesi terzi: programmare la produzione e la certificazione





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 luglio 2005 - 2299 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

26 luglio, 10:53
Agricoltura biologica? Non ne produciamo abbastanza, anzi quasi per niente (quasi solo erba medica), e allora importiamo prodotti bio dalla turchia, dal marocco, dalla Cina (anche qui!) da altri paesei del terzo mondo che non sono in grado di garantire gli standard italiani. Sicurezza? vi è mai giunta voce di prodotti biologici al botulino? No? Come mai? Sapete cosa sono le aflatossine (http://inn.ingrm.it/Ricerca/foodtech/agribiol.htm)? Cosa ne pensa Veronesi (http://www.bionet.it/Articolo5789.html)? Sapete quali sono i prodotti ''NATURALI'' che si usano in agricoltura biologica per la coltivazione e i prezzi che hanno? Indovinate un po' quali ditte producono quei costossimi prodotti? Il giro d'affari del biologico e chi sono i boss della BIO? <strong> Occhi aperti!!!<br />
<br />
--meglio diodinamico!




logoEV