Intossicazione da gas: tecnico perde la vita mentre ripara un frigorifero

Senigallia 30/11/-0001 -
Martedì pomeriggio, intorno alle 16.50, Alvaro Cinti, 52 anni, di Ancona, ha perso la vita in seguito ad un grave incidente sul lavoro in un supermercato di Senigallia. foto supermercato

di Silvia Piermattei
silvia@viveresenigallia.it


Alvaro Cinti, titolare di una ditta per la manutenzione dei frigoriferi industriali, si è recato nel pomeriggio presso il supermercato Sidis di Roberto Manoni insieme al figlio 22enne per un lavoro.
I due tecnici stavano lavorando nello scantinato, quando una fuoriuscita del gas Freon R 22, proveniente dalla serpentina del frigorifero, ha intossicato i due uomini, facendoli cadere a terra.
Il gestore del supermercato, accortosi dell'emergenza, ha subito allertato i soccorsi.
Vista la gravità della situazione sul posto sono immediatamente intervenuti due ambulanze, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri ed i Vigili Urbani.
I paramedici hanno tentato di rianimare Alvaro Cinti, ma purtroppo ogni tentativo è stato vano, mentre il figlio è stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Senigallia.
I Vigili del Fuoco hanno immediatamente effettuato la bonifica dell'area interessata dalla perdita di gas tossico.

foto supermercato foto supermercato
foto supermercato foto supermercato







Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 febbraio 2005 - 9420 letture

In questo articolo si parla di