Due intrepidi sciatori

Senigallia 30/11/-0001 -
Due coraggiosi volontari del CAI di Montemarciano hanno raggiunto Serra San Quirico e, con con gli sci ai piedi, si sono diretti nelle zone isolate del fabrianese, distribuendo generi alimentari agli abitanti bloccati dalla neve.

dal Comune di Montemarciano


Da uno dei bollettini televisivi sulla situazione della neve hanno appreso che c’erano ancora, nel fabrianese, delle frazioni completamente isolate da almeno una settimana e così, due esponenti della Sottosezione CAI di Montemarciano, che desiderano rimanere nell’anonimato, non ci hanno pensato due volte: ieri mattina (31 gennaio)hanno riempito i loro capienti zaini di generi alimentari (latte, pane, pasta, ecc.), sono arrivati in macchina a Serra San Quirico e, dalla centrale di Gorgovivo, con gli sci ai piedi, hanno raggiunto le località San Pietro e Castelletta. Inutile dire che i due ardimentosi montemarcianesi sono stati accolti come dei veri e propri salvatori.

Dopo aver "rifocillato" le due uniche famiglie che risiedono a San Pietro, i "nostri" hanno raggiunto Castelletta, una frazione un po’ più popolata, soprattutto da persone anziane.

A Castelletta, addirittura, vivono una Signora ultracentenaria e, in un’altra abitazione, la figlia ottantenne con il marito infermo.

Qui sono state distribuite in modo parsimonioso le restanti risorse, tra calorosi attestati di gratitudine.

Ma i due intrepidi sciatori si sono scherniti dichiarato di aver colto al volo l'opportunità di una piacevole passeggiata sulla neve.









Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 febbraio 2005 - 1515 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

01 febbraio, 15:33
bravi guesti oh<br />




logoEV