Un anno di Vivere Senigallia

Senigallia 30/11/-0001 -
Se mi guardo indietro e ripenso a come è cambiato Vivere Senigallia in questo primo anno di attività rimango stupito.
Raccontare questa città, e il suo territorio, per un anno mi ha fatto scoprire una realtà ricca e scoppiettante di iniziative culturali, sportive e sociali davvero invidiabile.

di Michele Pinto
michele@vivere.senigallia.an.it


L'avventura di Vivere Senigallia è partita il 15 Ottobre dell'anno scorso.
Selezionare gli articoli più significativi della stampa locale dando ai lettori la possibilità di esprimere la propria opinione era la formula iniziale del giornale.
Un po' alla volta, anche grazie all'amicizia ed ai consigli di tutti i giornalisti di quotidiani, radio, televisioni, periodici e portali della città, l'attività giornalistica è migliorata. Oggi Vivere Senigallia è uno degli organi di informazione più tempestivi della città.

Ma i veri protagonisti di Vivere Senigallia siete voi lettori. Sono sempre più numerose le opinioni e le segnalazioni di semplici cittadini che trovano spazio su queste pagine.
In forte crescita anche il numero dei lettori. Solo nel mese di Settembre sono state visualizzate oltre 100.000 pagine!

Oggi Vivere Senigallia si prepara ad affrontare il proprio secondo anno di vita come il vero punto di incontro della città. Tutto passa per Vivere Senigallia: Le idee e le opinioni prima di tutto, ma non dimentichiamo che si possono leggere in .pdf Sestante, Time Out, CartaCanta ed altre riviste cittadine, ascoltare il GR di Radio Velluto e guardare i servizi di Disco Volante.
E tante altre collaborazioni arriveranno nei prossimi giorni: sarà possibile ascoltare i brani di Scorribande e leggere in anteprima la Voce Misena...

Ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato in questo anno è semplicemente impossibile: siete troppi!
Mi limito a ringraziare tutti i lettori: se stai leggendo queste righe: Grazie! Vivere Senigallia esiste grazie a te!

Il caos della redazione Michele Pinto Silvia Piermattei
Silvia Piermattei e Michele Pinto mentre lavorano al prossimo numero di Vivere Senigallia nel caos della redazione.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 ottobre 2004 - 2084 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

15 ottobre, 13:54
Complimenti per questo primo anno di informazione. Sono un assiduo lettore del giornale online e sono particolarmente entusiasta di come siate riusciti ad instaurare questo tipo di interazione multimediale: FUNZIONA!!!!<br />
Inoltre ci voleva proprio un quotidiano piu' specifico <br />
per Senigallia e i suoi fatti.

Anonimo

14 ottobre, 22:35
"Vivere Senigallia" e' diventato davvero il portale della collettivita' allargata di tutti quanti si riconoscono in Senigallia e - a pari merito - nella sua "provincia" ormai.. <br />
Senigallia -& C- Nation!<br />
E' informazione, partecipazione, dialogo, termometro, nel senso che e' anche uno strumento<br />
di rilevazione della realta' sociale, sia per la cronaca che per la tendenza, la cultura, ecc..<br />
Sa inoltre esercitare un minimo - e "occulto" - potere di timone e di blanda supervisione sugli interventi, a livello di netiquette, perche' sa sempre conciliare il bello della diretta verso una platea virtuale allargatissima con un sostanziale richiamo a un'eleganza di fondo..<br />
Meriterebbe di essere votato come uno dei migliori siti in quei riscontri periodici di popolarita' Internet che organizzano i giornali tra i lettori.<br />
Ma perche' i bosses di "V.S." non confezionano una locandina scaricabile che i supporters possano distribuire ad amici e colleghi che ancora conoscono poco la cosa?<br />
E' una cosa che si fa diffusamente per "reclamizzare" da parte dei partecipanti e sostenitori i siti e le mail-lists di comunita' varie di lavoro, sindacato, interessi culturali, hobbies, ecc..<br />
<br />
Comunque, ad majora !!<br />
<br />
I tifosi della curva "Equatore"

COMPUTERESSE

15 ottobre, 10:18
Caro Michele,<br />
mi ricordo la tua prima visita, l'entusiasmo che avevi e che, se possibile, nel tempo e' cresciuto .<br />
Avete un tempismo notevole e spaziate tra tutti gli argomenti intressanti della citta'.<br />
Vivere senigallia e' diventato per me come il caffe'. Se al mattino non lo leggo, mi manca.<br />
<br />
Grazie per esserci, e tanti AUGURI di prosperita'.<br />
<br />
Massimo Proverbio<br />
(si accodano Antonella, Ottavia e Michele)<br />

Anonimo

15 ottobre, 11:40
Ciao Michele,<br />
colgo l'occasione per farti tanti complimenti per il tuo lavoro che come si vede dai contatti e dai commenti arriva veramente a colpire e coinvolgere la gente... e nella rete informatica e mediatica di oggi non è per niente facile!!!<br />
In bocca al lupo per il futuro al tuo giornale ed alla nostra collaborazione.<br />
Matteo Puerini<br />
"Carta Canta"

Anonimo

15 ottobre, 13:57
Complimenti!<br />
Complimenti davvero a tutti quelli che hanno partecipato alla costruzione di questo interessantissimo progetto mediatico.<br />
Non è facile per una realtà come la nostra, soprattutto a livello locale (e ancor di più a Senigallia!), trovare un mezzo stampa serio dove far sentire la propria voce senza essere inevitabilmente strumentalizzati in funzione della solita ricerca spasmodica dello scoop sensazionalistico.<br />
Ancora più difficile è riuscire a confrontarsi e dialogare con quella fetta di società civile che difficilmente è disposta (per comprensibili motivazioni politiche o personali) a mettere piede in un centro sociale occupato.<br />
Vivere Senigallia si è dimostrata una risposta sempre più positiva a queste nostre esigenze, come a quelle di molti altri, quindi...<br />
Grazie a voi! (e continuate così)<br />
<br />
K.O.A. Mezza Canaja<br />
mezzacanaja@yahoo.it<br />

melgaco

15 ottobre, 17:29
Anche il buon Michele ha compiuto un anno.<br />
Il fatto che questo giornale sia nato sotto il segno della bilancia è indice di equilibrio nel valutare, giudicare e riportare le cose che succedono in questa città.<br />
Michele ed i suoi collaboratori/rici hanno fatto passi da gigante ed in un solo anno sono riusciti a compiere miglioramenti insospettabili. Ormai si può dire che confezionino l'organo d'informazione più completo e puntuale della città e dei suoi dintorni. Auguri a voi, ragazzi, che fate tutto ciò per 4 soldi, seza alcun secondo fine e con uno spirito di servizio che difficilmente si trova da altre parti, in particolare nel mondo giornalistico dove la presunzione e l'arrivismo la fanno da padroni. Voi lavorate per i lettori; da altre parti c'è chi lavora solo per se stesso.<br />
In bocca al lupo<br />
Melgaco<br />
<br />

Anonimo

24 ottobre, 10:45
complimenti davvero e grazie




logoEV