sport: Podio tutto senigalliese con i Guenci e Manoni

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Si è svolto a Terni domenica 5 settembre il trofeo “Città di Terni” Campionato Italiano G. Bernardini di lega UISP, sul fantastico circuito stradale di 500mt. Le gare prevedevano una prova sui 500 metri il mattino ed una di 5000 metri per il pomeriggio.



Andrea Guenci, detentore della maglia gialla di Leader del circuito a tappe nazionale con soli quattro punti di vantaggio sul secondo aveva il supporto di suo fratello Mauro e del giovane Lorenzo Manoni di soli 17 anni. Dopo le fasi di qualificazione, in finale otto atleti di cui tre senigalliesi del Team Roller. La tattica era quella di far vincere Andrea per conservare la maglia di leader e di fargli guadagnare più punti possibili. Mauro sin dall’inizio davanti a tenere una andatura alta seguito da suo fratello Andrea e Lorenzo che gli copriva le spalle; inutili i tentativi degli avversari di cercare di andare in testa poiché Mauro aumentava in progressione l’andatura, allargandosi leggermente nell’ultima curva, per agevolare il passaggio di Andrea e Lorenzo che ad alta velocità andavano a conquistare rispettivamente la prima e la seconda posizione. Mauro non soddisfatto dell'ottima riuscita del gioco di squadra, si lancia e conquista la terza posizione. “Ero stanco - dichiara - avevo tirato per tutta la gara ma la tentazione è stata più forte, la soddisfazione di poter avere tutto il podio del Team Roller, quindi ho rilanciato e sono riuscito a piazzarmi terzo; il secondo in classifica poi, si è piazzato al quinto posto e quindi ha perso molti punti preziosi”.
Nel pomeriggio la tattica era la stessa ma la gara era più lunga (5000mt.), per lo più la temperatura si era alzata sino a 36°C, il treno senigalliese va avanti a meno tre giri (1500 mt.) con Mauro davanti a fare l'andatura, nell’ultimo giro la “bagare” ha portato Andrea a perdere posizione e a trovarsi in quinta, Mauro quindi ha rallentato ha chiuso la traiettoria per limitare i danni, giungendo poi primo davanti all'avversario, Andrea terzo seguito da Lorenzo che ottimamente ha fatto il ruolo di copertura ricevendo i complimenti da Mauro: “Mi sono accorto che mio fratello nella mischia aveva perso posizione, sono riuscito prontamente a chiudere gli avversari prima a destra poi a sinistra ed infine ho lanciato per vincere la gara e portare via punti al secondo, comunque mio fratello è arrivato terzo, un ottimo Lorenzo che si sta comportando eccellentemente, sicuramente diventerà un grande atleta!”. Ora Andrea a quattro tappe dalla fine si trova primo con otto punti di vantaggio sul secondo.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 settembre 2004 - 1836 letture

In questo articolo si parla di


Tarapitapioca

10 settembre, 12:31
Nonostante il nostro amico Guenci, ci regali vittorie e premi, il Comune di Senigallia non si decide ad investire i suoi Euro per regalare a Lui (che se la merita) e a tutti i Senigalliesi una Pista di Pattinaggio degna di tale nome. Negli anni 80 alla pista di pattinaggio del Vivere Verde, dove ora Andrea insegna, noi si scorazzava in lungo e in largo, insieme all'infaticabile Giovannetti Renzo che ci regalava i suoi volteggi. Eravamo una compagnia veramente grande, mi piacerebbe fare i nomi di tutti, ma chissa che qualcuno con questa cosa chiamata Privacy non se la prenda a male, quindi non li faro'. Quando mai succedera' che si spenderanno meno soldi, anzi sarebbe meglio nessun soldo, per il Calcio e piu' per gli sport che qualcuno considera di serie B? Si mantiene uno Stadio di Calcio inutile, per una squadra inutile, che non segna nemmeno SAL LAPIS. Ma sotto sotto, quanta gente ce MAGNA?<br />
Meno male che adesso non c'e' NERONE.<br />

michele

10 settembre, 19:57
La pista di pattinaggio arriverà molto presto. E' stata approvato l'altro giorno in consiglio comunale.<br />
Lo stadio quest'anno servirà soprattutto per la Viogor Femminile che ospiterà squadre come Milan, Lazio, Torres, ed altri squadroni.