Le donne del basket:eccole nella nuova stagione

Senigallia 30/11/-0001 -
Riparte la squadra rosa del basket e tutti si aspettano forti emozioni ed intense gioie dalle ragazze senigalliesi.



Mentre l’estate sta volgendo al termine si sta preparando la nuova stagione sportiva senigalliese è appena cominciata e la Essepi-Nero su Bianco, come tutte le altre associazioni sportive, sta progettando e sostanziando la sua personale stagione confermando e aumentando il suo organico atletico.
Nonostante i buoni risultati ottenuti nello scorso campionato, quest’anno la società ha deciso di rinforzare e cambiare qualcosa all’interno della squadra. Aldilà dell’allenatore che è stato riconfermato per il terzo anno consecutivo, Glauco Mainardi, la squadra che giocherà sul parquet di via Capanna sarà la seguente: Celi Anna, Bedini Sara, Streccioni Anna, Pierfederici Elisa, Imperio Elena, Trotti Martina, Dillier Mary-Ann, Caporaletti Barbara, Barchiesi Elisabetta, Lobuono Antonella, Colò Cristina presa dal vivaio giovanile senigalliese, Ricci Valentina, Bedini Federica e Lobuono Maria Luisa; queste ultime due hanno già giocato a Senigallia e dopo un periodo di assenza per poter giocare in altre squadre a più alti livelli, ora la società senigalliese è orgogliosa di riaverle nella propria rosa.
Sulla carta questo gruppo di atlete sono molto promettenti e speriamo che durante questa stagione possano ampiamente dimostrare di avere tutte le caratteristiche e la determinazione per ottenere il migliore risultato possibile.
Da lunedì prossimo ricominceranno gli allenamenti e la preparazione atletica al fine di arrivare in piena forma ad inizio campionato. Campionato intenso e importante, quello di quest’anno, ma siamo anche sicuri che sarà un anno colmo di soddisfazioni gioie sia per le singole atlete sia per tutta la società e gli sponsor che continuano a sostenere il basket in rosa a Senigallia. Si aprano le danze, e le ragazze facciano la loro entrata sul parquet, a tutto il panorama sportivo la società augura una ricca stagione.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 agosto 2004 - 2356 letture

In questo articolo si parla di





logoEV