Rassegna “Fuori dalla stanza”: concerto dei Contradamerla

Senigallia 30/11/-0001 -
Questa sera, alle ore 21,30, l’Associazione “La stanza, che ha sede presso la strada della Grancetta, a Montignano di Senigallia, ospiterà il terzo concerto della rassegna denominata “Fuori dalla stanza”, promossa dall’associazione assieme all’Assessorato alle Politiche Giovanili. Testo alternativo

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Dopo il reggae-dub degli Orange Dub e le atmosfere jazz del Cirano Quartet, di scena sarà questa volta il gruppo folk-rock “Contradamerla” , che sperimenta linguaggi lontani da ambizioni commerciali e vicini alla letteratura.
I componenti del gruppo sono infatti giovani autori di musiche visionarie, magiche e intense, dove il recupero del folk come materia prima musicale si coniuga al clima di un cabaret decadente contrassegnato da alcune costanti: ancestrali emozioni liriche, solitudine, impegno sociale, spleen urbano.
Con l’accompagnamento di chitarre, percussioni, violino, fisarmonica e pianoforte e con il piglio vocale di autori vissuti, i Contradamerla tessono le trame di un sound ibrido tra cantautorato urbano e folk-rock di strada.
Con loro intimità, melodia e ballata danzano sull’esuberanza di geniali arrangiamenti, finendo per fare di questo gruppo una autentica realtà, più che una futura promessa, del rock nostrano.

La rassegna “Fuori dalla stanza”, che ha l’obiettivo di offrire un’ampia gamma di generi musicali di giovani gruppi, comunque già affermati a livello internazionale, si concluderà giovedì 19 agosto con il quarto appuntamento dedicato alla Bossa Nova di Nelson Machado.

Anche queste ultime due serate in programma risponderanno dunque all’esigenza di offrire musica dal vivo ai giovani nell’ambito di una struttura, come è appunto l’Associazione “La stanza”, che ha saputo crescere e proporsi come spazio per fare musica e per proporla in maniera completamente gratuita, anche grazie all’apporto dell’Amministrazione Comunale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 luglio 2004 - 2604 letture

In questo articolo si parla di