Purgatori ringrazia gli atleti per le loro imprese sportive

Senigallia 30/11/-0001 -
La squadra di Calcio di Arcevia e il giovanissimo campione nazionale di ciclocross Matteo Sbaffi, sono stati ricevuti dal Sindaco di Arcevia Silvio Purgatori presso la sala Conferenza del Centro Culturale S. Francesco che ha voluto ringraziare gli atleti per aver onorato con le loro imprese Arcevia e tutti gli arceviesi.

dal Comune di Arcevia


Tra i presenti L’On. Abbondanzieri, l’Assessore Regionale al Turismo e allo Sport Rocchi, il Vice Presidente della Provincia di Ancona Sagramola, il Presidente Regionale FCI Secchi.

Questo per me” ha dichiarato Purgatori “è un giorno di grande gioia perché compio una cerimonia che negli ultimi cinque anni ho desiderato ogni volta di poter realizzare.
Alla fine di ogni stagione calcistica mi sorprendevo a pensare a come sarebbe stato bello poter ricevere, da Sindaco, la squadra di calcio di Arcevia, alla quale, per i miei trascorsi, sono legato da profondo affetto, per festeggiare la promozione in prima categoria.
Ma ogni anno, per cinque stagioni, ho dovuto riporre il mio sogno nel cassetto mentre la fine del mio mandato amministrativo si avvicinava.

Ebbene, proprio quest’anno, nel quarantennale della società, la recente riconferma quale Sindaco di Arcevia, mi consente di trasformare il sogno in realtà.
Si tratta di una bellissima soddisfazione ma soprattutto la promozione è il premio ad un lavoro importante per una società che ha scommesso nel settore giovanile.
Al tecnico Palestrini e a tutti i giovani e meno giovani che si sono avvicendati nella società, va il merito di questa impresa.
Si è creato un gruppo molto affiatato, sia dentro che fuori dal campo, e qui è emersa la capacità del tecnico che ha saputo creare una squadra dove tutti si sentivano titolari, dando un’impostazione tattica e tecnica della squadra davvero notevole e una mentalità vincente ai ragazzi che è stata la base del risultato ottenuto.
Non da meno è il merito di tutto il direttivo, dal presidente al segretario, al magazziniere, che ha sostenuto la squadra con una presenza continua, soprattutto nei momenti di difficoltà e non ha mai interferito sulle questioni tecniche.
E’ anche grazie a tutti loro se oggi sono qui, con voi, per celebrare questo sogno, augurandovi di viverne altri in futuro, sia nella vita sportiva sia soprattutto nell’esistenza quotidiana. In entrambi i casi, lo avete visto quest’anno in campionato, nessuno regala niente ed i traguardi si conquistano con l’impegno e lo spirito di sacrificio.
Valori che avete saputo mettere in campo ogni domenica fino al trionfo finale.
Valori che il giovane Matteo Sbaffi ha dimostrato di conoscere già molto bene, malgrado l’età sia ancora quella dove lo sport è divertimento.
Appena quattordici anni, quest’anno ha ottenuto undici successi in dodici gare dimostrando una grande superiorità fra i suoi coetanei.
Davanti a lui si apre una carriera di grandi soddisfazioni ma ricordati Matteo di diffidare da chi ti potrebbe proporre facili scorciatoie verso il successo.

Non lasciare mai che la cultura della vittoria prevalga sulla cultura della sana e leale competizione sportiva ed Arcevia sarà sempre al suo fianco.
Sia per la squadra Arceviese sia per il giovane ciclista in futuro arriveranno i momenti più difficili.
Quelli della riconferma e della scalata ad ulteriori traguardi. Il tempo scolorirà le gioie dei recenti trionfi ed anche la memoria di questo giorno si affievolirà tra gli sportivi.
Ma
” ha concluso il Sindaco “io voglio dirvi che sarà difficile dimenticare le emozioni che avete saputo trasmetterci con le vostre imprese. Qualunque cosa vi riservi il futuro il sottoscritto e tutti i cittadini di Arcevia vi saranno grati per sempre perché insieme a voi, a vincere il campionato di calcio di seconda categoria e il campionato nazionale di ciclocross, è stata anche la città di Arcevia.”





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 luglio 2004 - 1704 letture

In questo articolo si parla di





logoEV