Angeloni: ''Non bloccheremo il piano''

Senigallia 30/11/-0001 -
Il Sindaco di Senigallia, Luana Angeloni risponde ai 1313 cittadini che hanno firmato la petizione che chiedeva il ritiro del nuovo piano del traffico.

da Luana Angeloni
sindaco@comune.senigallia.an.it


Gentili Signori,
abbiamo ricevuto la petizione nella quale viene richiesta all’Amministrazione Comunale la revoca del piano adottato di riordino del traffico veicolare e della sosta nel centro storico.
Gli elementi di criticità da Voi prospettati riguardano aspetti del nuovo provvedimento che hanno formato oggetto di un’attenta analisi e di un serio approfondimento da parte della Giunta Municipale.
Le stesse indicazioni ci sono state fornite dai rappresentanti delle categorie economiche e sociali e dai cittadini nel corso delle numerose assemblee pubbliche si sono svolte su questa materia.
Di tutti questi contributi ed elementi di riflessione abbiamo tenuto conto nella stesura definitiva di un provvedimento di riordino che rappresenta, a nostro giudizio, il punto di equilibrio più avanzato e realistico nelle attuali condizioni.
Alla luce di queste considerazioni, è nostra intenzione dare completa attuazione ai contenuti del piano, monitorandone attentamente il funzionamento durante l’estate e portando i risultati emersi ad un tavolo di verifica, da convocare nel prossimo autunno, nel quale decidere gli eventuali provvedimenti migliorativi da adottare.
Infatti, tra le altre cose, va sottolineato come proprio il periodo estivo rappresenti un momento propizio per dare avvio alla nuova regolamentazione, in quanto agevola l’utilizzo di mezzi alternativi alle auto.
Siamo convinti che il piano appena varato rappresenti una proposta valida ed incisiva finalizzata ad ottenere una rivitalizzazione ed un rilancio del centro storico, a beneficio sia dei residenti che dei soggetti economici che vi operano. E’ evidente che l’efficacia di un simile provvedimento, che incide su abitudini e stili di vita consolidati nei cittadini, non può essere misurata nel breve periodo, richiedendo al contrario tempi di valutazione più lunghi e criteri di giudizio maggiormente ponderati.
Del resto, quelli della riorganizzazione della mobilità urbana e della lotta contro l’inquinamento atmosferico ed acustico, rappresentano temi di grande attualità, rispetto ai quali molte città italiane ed europee di piccole-medie dimensioni si sono attivate con provvedimenti analoghi a quelli adottati da questa Amministrazione Comunale.
Insomma, non sussistono a nostro parere le condizioni per bloccare o sospendere il piano di mobilità adottato.
Ciò nonostante c'è da parte nostra la volontà di tenere aperto un dialogo costruttivo con tutti i cittadini interessati.
A tale proposito l’Assessore competente, Simone Ceresoni, è disponibile ad incontrare presso la sede del suo assessorato una Vostra delegazione, in una data che potrebbe essere quella di lunedì 28 giugno alle ore 17,00. Si prega di dare conferma telefonando alla sua segreteria, n. 071-6629212. Cordiali saluti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 giugno 2004 - 1966 letture

In questo articolo si parla di


Anonimo

26 giugno, 11:54
Quanti tavoli e tavolini ha questa sindaca???<br />
E' tutta una sorpresa.............!!!!!!!

Anonimo

02 luglio, 18:33
D'accordo con il piano, ora in centro si vive meglio, ma certe disattenzioni sono inspiegabili.<br />
Chi vive e lavora non può pagare "un fiorino" ogni volta che arriva in città, alla cui ricchezza partecipa.<br />

Anonimo

19 luglio, 11:59
questa <strong>SINDACA</strong> assomiglia molto alla moglie di Rutelli: parcheggi a pagamento, interessi economici ...e strana cosa proprietaria ed azionista della maggior parte delle Società che detengono i parcheggi a pagamento in Roma.<br />
<b>in due parole o in una formula:</b><br><br />
if (parcheggi==denaro){<br />
sindaco=!interssi_economici;<br />
}<br />
Eè tutto! e se capisce!

Anonimo

19 luglio, 12:08
<strong>Gli interessi economici, la fame di denare, successo e l'esser napoletani dentro( anche se non di nascita),...andare in giro con una sfilza di leccapiedi imprenditori assessori e costruttori come il presidente americano ed esser troppo pieni di se non è di buon auspicio per una Città sana come Senigallia che secondo me dovrebbe essre guidata da persone del posto che badino non a ciò che in calce ma al benessere Cittadino! </strong>




logoEV