sport: Ancora una soddisfazione dal tiro con l'arco

Senigallia 30/11/-0001 -
Atre 2medaglie per uno sport che si sta ritagliando uno spazio interessante nel panorama cittadino.


Fine settimana ricco di podi per gli arcieri senigalliesi che sono stati impegnati in due gare ben distinte.
Nella gara Fita che si è svolta a Castelferretti e che era valida per la qualificazione degli atleti marchigiani alla Coppa Italia delle Regioni, Manuela Marconi nell’arco olimpico ottiene un primo posto sia nella gara di qualificazione sia negli scontri diretti.
Nella stessa gara Roberto Pennacchioni ottiene un ottimo secondo posto nella classe veterani.
Contemporaneamente nella gara di tiro di campagna, che si è svolta a Sarteano, e che era valida per la qualificazione ai campionati mondiali, Marisa Fabietti ottiene un ottimo secondo posto dietro alla prima atleta della ranking list italiana. La gara è stata veramente massacrante, sia sotto l’aspetto fisico sia sotto quello psicologico con un percorso molto lungo e tiri estremamente impegnativi e per complicare le cose, nel secondo giorno si è abbattuto un vero acquazzone che ha costretto molti atleti a ritirarsi. Ora la società e l’atleta aspettano solo la conferma della convocazione in nazionale: con i due secondi posti ottenuti nelle due gare di qualificazione ed il secondo posto nella ranking nazionale sembra cosa già fatta ma aspettiamo cosa dicono i tecnici nazionali.
Nella stessa gara ancora onore per Claudio Gori e Patrizia Mussolino che si classificano rispettivamente sesto e settimo e ciò a dimostrazione che, seppur ancora neofiti del tiro con l’arco, l’entusiasmo per questo particolare tipo di gara li ha spinti ad affrontare e portare a termine con una degna prestazione, un percorso che, come già evidenziato, era stato appositamente predisposto con marcate difficoltà di ordine tecnico per mettere alla prova gli arcieri che si sfidavano per un posto al prossimo Campionato Mondiale di tiro di campagna.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 giugno 2004 - 1903 letture

In questo articolo si parla di





logoEV