''Patto per Ostra Vetere'': un nuovo progetto per lo sviluppo

Senigallia 30/11/-0001 -
La lista civica "Patto per Ostra Vetere" presenta per le Elezioni Amministrative un programma di rinnovamento.

di Silvia Piermattei
silvia@viveresenigallia.it


Il candidato sindaco, Massimo Bello, si presenta alle elezioni comunali di Ostra Vetere con una lista civica sostenuta dalla coalizione Casa delle Libertà, Partito Repubblicano Italiano e i socialisti Uniti per l'Europa.

Qual è il vostro programma politico?
Il nostro è un programma di idee, nel senso che non si basa su meri punti freddi distaccati dalla cittadinanza.
Dopo 20 anni di Amministrazione Comunale in mano al Centrosinistra, la nostra lista civica vuole portare nuovi stimoli dal punto di vista turistico, culturale e sportivo, in modo da far diventare Ostra Vetere un punto di riferimento per la Valle del Misa e del Nevola.
La città ha bisogno di fondi per rilanciare lo sviluppo.
Una delle nostre priorità è quella di reperire finanziamenti dal Fondo Sociale Europeo e dagli Enti Pubblici.
Fino ad oggi Ostra vetere è rimasta fuori da questo circuito di crescita economica; nel nostro programma è prevista la riorganizzazione del piano regolatore in modo da incentivare gli investimenti privati e nuove attività produttive.

Lei non è originario di Ostra Vetere, come l'ha accolta la cittadinanza?
Sono stato accolto con grande calore.
La mia politica si è sempre basata sul contatto con la gente e sulla tendenza di rendere partecipi tutti i cittadini.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 giugno 2004 - 2722 letture

In questo articolo si parla di





logoEV