C'è speranza per la variante della ss16?

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Interrogazione di Cicconi Massi (Forza Italia) al Sindaco e all'Assessore all'urbanistica Stefanelli: a che punto è lo studio della variante della ss16?

di Alessandro Cicconi Massi


Il Consigliere Comunale Alessandro Cicconi Massi ( FI ) presenta un'interrogazione con risposta scritta relativa allo studio della variante della SS16, prevista nel Piano di Coordinamento Territoriale approvato dalla Provincia di Ancona. In essa si legge: “Sulla base delle previsioni contenute nel Piano di Coordinamento Territoriale approvato dalla Provincia di Ancona, che definiva un tracciato di variante alla ss. 16 da realizzarsi nel territorio del nostro comune, l’amministrazione comunale di Senigallia, in data 22 maggio 2002 ha affidato al Prof. Karrer di Roma l’incarico per l’acquisizione dello “Studio di prefattibilità della variante adriatica in territorio del Comune di Senigallia”.
Successivamente – prosegue Cicconi Massi - l’amministrazione comunale, ha modificato gli obiettivi dell’incarico del prof. Karrer, stabilendo delle innovazioni dal punto di vista delle finalità da perseguire attraverso la predisposizione dello studio, in quanto nel tempo si sarebbero sviluppati degli scenari nuovi per la città derivanti dall’approvazione da parte dell’ANAS del piano della Società Autostrade, che andrebbe a prevedere l’ampliamento a terza corsia dell’autostrada A14 da Rimini fino a Civitanova Marche.
A quanto ci risulta sarebbe stato istituito un tavolo tecnico con la società autostrade per la definizione di un progetto che avrebbe dovuto sfruttare l’ampliamento del tratto autostradale per l’utilizzazione dello stesso in sinergia con la realizzazione di una variante alla ss.16.”
La costruzione della terza corsia della autostrada è importante per Senigallia, in quanto permetterebbe una riduzione notevole del traffico pesante che invade la città. Va poi aggiunto che, dalle planimetrie provinciali, risulta che la variante della ss 16 dovrebbe attraversare la collina del Cavallo ”questo – si legge nell'interrogazione - mette in un giustificato allarme la cittadinanza residente nella zona, che pretende giustamente di essere ascoltata, ma soprattutto in questa fase, informata dell’impatto che l’opera potrebbe avere nella zona dove sono localizzate le abitazioni. Per questo motivo – conclude Cicconi Massi - chiedo all’amministrazione comunale a che punto si trovi la realizzazione dello studio affidato al prof. Karrer, se vi siano state dal 2002 ad oggi delle ulteriori modifiche delle finalità o degli obiettivi da raggiungere con lo stesso, a che risultati sia pervenuto il tavolo tecnico con la società Autostrade S.p.A."





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 maggio 2004 - 2008 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV