Il Melograno torna in scena con Don Giovanni e Cirano

Senigallia 30/11/-0001 -
Dopo alcuni anni di assenza dai palcoscenici senigalliesi, la compagnia teatrale dell’associazione Il Melograno ritorna a calcare le scene della città natale del gruppo.


In questo periodo l’associazione con una numerosa quantità di opere e rappresentazioni prodotte si è mossa verso l’esterno, ottenendo ottimi risultati di pubblico in realtà extra regionali, quali Bologna, Forlì, Ravenna, Trieste ed Ascoli, mentre nella prima decade di aprile sarà impegnata a Roma in una quattro giorni di rappresentazioni dove sarà messa in scena il Cirano.
Accanto a questo impegno fuori Senigallia, che ha dato notevoli soddisfazioni all’associazione, ora si è deciso di ritornare al Teatro Gabbiano, che è sempre stato il luogo dove si sono messe in scena la stragrande maggioranza delle pieces realizzate dall’ormai longevo gruppo di attori locali, guidati dalla presidente Catia Urbinelli.
Saranno due le date delle rappresentazioni la prima sarà “Il Don Giovanni” di Moliére, opera riscritta e diretta proprio da Catia Urbinelli che si terrà Giovedi 25 marzo alle ore 21.00, al teatro Gabbiano. La seconda data sarà quella del 1 Aprile, giorno in cui verrà presentato alla città il “Cirano di Bergerac” opera di Rostand, riadattata e diretta da Gianni Murano. Anche in questo caso si terrà al teatro Gabbiano alle ore 21.00.
Due messe in scene che sono già state rappresentate in alcune città italiane ed hanno avuto un buon successo di pubblico, che ha apprezzato le scelte di regia e l’originale adattamento compiuto dai due registi, nonché la grande forza emotiva dei giovani attori.
Ecco alcuni dei nomi dei principali attori che si impegneranno nelle due rappresentazioni: accanto a Catia Urbinelli e Gianni Murano, ci saranno Andrea Tarsi, Daniele Vocino, Graziella Urbinelli, Nausicaa Fileri, Federica Sbriscia, Davide Battistelli, Alessandro Cicconi Massi, Christina Morbidelli, Silvia Lenci, Luigi Bruno, Marco Altimani, , Camilla Marcantoni, Laura Rossi Magi, Ramona Scoccia.
Inoltre in tutti e due gli spettacoli vi saranno esibizioni del vivo di musicisti, quali Nanni Mancini e Geordie che accompagneranno le allegre danze popolari tipiche dei paesi del sud del Don Giovanni, mentre Tommaso Giovine suonerà la colonna sonora composta per l’occasione da Giacomo Rosellini per il Cirano.
I costumi sono realizzati con il prezioso aiuto di Marinella Adani.
La prevendita si terrà nei giorni 22 23 24 marzo dalle 17.30 alle 19.30 presso biglietteria del teatro Gabbiano, costo biglietto per ogni singolo spettacolo 12 €.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 marzo 2004 - 2529 letture

In questo articolo si parla di





logoEV