corriere adriatico: Coltello in pugno rapina la farmacia

Senigallia 30/11/-0001 -
Bandito solitario in azione ieri pomeriggio a Ponte Rio. Il bottino è di 400 euro.
Per coprirsi la fuga il malvivente ha usato uno spray irritante.


Giubbotto marrone, guanti, cappello di lana e una calza da donna calata sul viso. In mano un grosso coltello. Così si è presentato, pocoprima delle 17 di ieri, un rapinatore nella farmacia di Ponte Rio, lungo la strada provinciale Cesanense. Il bandito ha minacciato i due farmacisti presenti e si è fatto consegnare tutto l'incasso: circa 400 euro. Poi la fuga, non prima di aver spruzzato contro i farmacisti il contenuto di una bomboletta spray, forse un liquido irritante. Una mossa servita per avere un piccolo vantaggio: evitare che capissero in che direzione stava fuggendo e con quale mezzo. Pochissimi minuti, prima dell'allarme ai carabinieri e delle conseguenti ricerche.
Il colpo è stato messo a segno poco prima delle 17. A quell'ora nella farmacia di cui è titolare la dottoressa Tiziana Piccioni e che si affaccia proprio sulla strada provinciale Cesanense, a Ponte Rio, c'erano solo i due farmacisti Riccardo Morazzini e Floriano Montesi. Nessun cliente, visto anche l'orario. Improvvisamente è comparso il rapinatore. Altezza media, un'età apparente di circa trent'anni, l'uomo si è diretto subito dietro il bancone e ha minacciato i due farmacisti con il coltello, ordinando contemporaneamente la consegna di tutto l'incasso. In più e sempre con toni minacciosi, ha chiesto se nel locale che fa un po' da ufficio e magazzino, vi fosse qualcun'altro.
I farmacisti hanno risposto di no. Il bandito a quel punto ha aperto il cassetto del registratore e si è impossessato di tutto il denaro, che ha trasferito in un comune sacchetto di plastica da supermercato. Dopodiché si è dato alla fuga, preoccupandosi però di spruzzare contro i due farmacisti il contenuto di una bomboletta spray. Espediente che gli ha permesso un piccolo vantaggio. Pochi minuti, prima che i due farmacisti si riprendessero e potessero così dare l'allarme ai carabinieri. Sul posto sono arrivate alcune pattuglie di militari, che hanno compiuto una breve battuta nella zona per intercettare il malvivente, mentre non si esclude che qualche testimone possa aver visto il rapinatore mentre si allontanava dopo il colpo.
di V. Ol.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 febbraio 2004 - 3641 letture

In questo articolo si parla di